Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

CLELIA BARTOLI

Dalle leggi razziali alla normativa xenofoba: come il diritto inventa la disuguaglianza

  • Autori: Bartoli, C.
  • Anno di pubblicazione: 2011
  • Tipologia: Capitolo o Saggio (Capitolo o saggio)
  • Parole Chiave: Razza, Critical Race Theory, razzismo, xenofobia, immigrazione, disuguaglianza, leggi razziste, straniero, clandestinità
  • OA Link: http://hdl.handle.net/10447/55083

Abstract

Gli studiosi della Critical Race Theory,una corrente statunitense di giuristi riflessivi interessati alla questione razziale, hanno sostenuto che l’essere bianchi o neri non sia tanto una questione di pigmentazione della pelle quanto di leggi. Questa affermazione apparentemente bizzarra ha una sua plausibilità che proverò a spiegare ripercorrendo la storia della costruzione legale del concetto di razza. Inoltrerò cercherò di mostrare come le categorie di "straniero" e "clandestino", nell'attuale diritto italiano, stiano assumendo connotazioni e funzioni analoghe alle vecchia nozione di razza nel diritto segregazionista statunitense.