Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

2150 - IMPRENDITORIALITA' E QUALITA' PER IL SISTEMA AGROALIMENTARE

Pro-memoria per lo studente tirocinante

Segreteria Tirocinio: Sig.ra Teresa Morici presso la Segreteria didattica del Corso di Studi in Scienze e Tecnologie Agrarie (Viale delle Scienze, Edificio 4,Ingresso B. Orario di ricevimento: Lunedi, Mercoledì e Venerdì dalle ore 09:00 alle 13:00 - Mercoledì  dalle ore 15:00 alle 17:00),

I delegati incaricati ad esaminare i progetti formativi e le relazioni finali del CdS in STA sono i Proff. Piero Catania e Giorgio Schifani.

 

 PRO-MEMORIA PER LO STUDENTE TIROCINANTE

(estratto dai regolamenti di tirocinio approvati dal Consiglio del Dipartimento SAAF del 18 luglio 2018)

 

DEFINIZIONI

Il “Tirocinio curriculare” è svolto durante il percorso degli studi universitari (primo livello e secondo livello) e comporta l’acquisizione di Crediti Formativi Universitari (CFU). Il tirocinio ha l’obiettivo di preparare lo Studente a comprendere le logiche del mondo del lavoro e ad applicare alla realtà operativa le conoscenze e le competenze acquisite nei corsi accademici. L’attività di ciascuno Studente verrà a tal fine guidata e verificata da un Tutor “aziendale” presso la Struttura ospitante (S.O.) e da un Tutor universitario indicato dal Consiglio Interclasse (CI).

Tirocinante”: studente iscritto ai corsi purché abbia acquisito il numero minimo di CFU previsti dal Regolamento didattico del Corso di Studio di appartenenza per l’accesso al tirocinio.

Tutor universitario”: docente indicato dal CI che, dopo aver valutato l’istanza del tirocinante, assumerà la funzione di responsabile didattico­organizzativo delle attività previste dal tirocinio curriculare.

Tutor aziendale”: persona, nominata dal soggetto ospitante, che assumerà la funzione di responsabile dell’inserimento del tirocinante all’interno della S.O..

"Struttura ospitante ": la struttura (Ente o Azienda), sia nazionale sia estera, compresa l’Università di Palermo, disposta ed interessata ad accogliere presso le sue strutture soggetti in tirocinio (es. enti pubblici o privati, cooperative, ONLUS, associazioni, centri di ricerca, studi professionali, ecc.). Le S.O., disposti ad accogliere Tirocinanti, richiedono l’accreditamento all’Industrial Liaison Office (ILO) attraverso il portale di Ateneo secondo le modalità specificate in seguito. Il numero massimo dei tirocini complessivamente attivati presso ciascuna S.O., definito nel Regolamento generale dei tirocini di Ateneo, è concordato sulla base della disponibilità delle stesse.

"Progetto formativo": il documento in cui vengono indicati gli obiettivi, le attività e le modalità esecutive del tirocinio.

 

PREREQUISITI DELLA S.O.

Affinché la S.O. possa inserire un progetto formativo è necessario che:

- la S.O. abbia già effettuato la registrazione sul sito AlmaLaurea di Unipa all’indirizzo: https://almalaurea.unipa.it

- che la S.O., una volta completato la registrazione, abbia effettuato le procedure di stipula di una convenzione per l’accoglienza di almeno un soggetto in tirocinio curriculare di formazione ed orientamento. Per sapere come stipulare una convenzione si può fare riferimento alla seguente pagina:

http://www.unipa.it/amministrazione/areaqualita/settoretrasferimentotecnologico/Accreditamento-Aziende/alma-instruzioni-per-attivare-una-nuova-convenzione-nazionale/

ed in particolare alla seguente guida:

http://www.unipa.it/amministrazione/areaqualita/settoretrasferimentotecnologico/.content/documenti_Almalaurea/istruzioni_portale_almalaurea_unipa_stipula_convenzione.pdf

Per la gestione del progetto formativo per tirocini curriculari, mediante l’uso della piattaforma AlmaLaurea, le strutture ospitanti potranno far riferimento alla seguente guida:

http://www.unipa.it/strutture/cot/studenti/stage_e_tirocini/area-azienda/tirocini-curriculari/#PROGETTOFORMATIVO

 

REQUISITI DI ACCESSO PER LO STUDENTE

I requisiti minimi per poter accedere al tirocinio sono fissati come segue:

a. lo studente, negli anni accademici antecedenti il tirocinio curriculare, deve aver acquisito almeno 40 CFU per i Corsi di Laurea e 24 CFU per i Corsi di Laurea Magistrale;

b. essere iscritto al III anno dei Corsi di Laurea o al II anno dei Corsi di Laurea Magistrale;

c. il tirocinio curriculare è promosso sulla base di un progetto formativo che ne espliciti i contenuti formativi (in particolare, obiettivi formativi e principali attività) e i contenuti organizzativi (in particolare, periodo e modalità di svolgimento presso il soggetto ospitante).

d. il progetto formativo di tirocinio è definito in accordo tra Tutor universitario e Tutor aziendale.

 

DOMANDA DI AMMISSIONE AL TIROCINIO

Lo Studente che intenda svolgere il tirocinio curriculare:

Accede al portale studenti tramite le proprie credenziali di Ateneo, va sul menù «Altro»

-> «AlmaLaurea Accesso» e clicca sul pulsante “Registrati/Accedi”.

Fatto ciò lo studente deve completare la registrazione sul sito AlmaLaurea inserendo i dati richiesti.

Lo studente inoltre presenta la domanda al Consiglio di Corso di Studi, corredata dal progetto formativo concordato con un tutor universitario e con il tutor dell’azienda/ente ospitante, secondo il modello allegato:

(Domanda di ammissione al tirocinio - download)

La richiesta deve essere presentata presso la competente segreteria dello specifico Corso di Studio e deve essere corredata:

a) dall’indicazione delle attività formative concordate con un docente del Dipartimento;

b) dall’indicazione dell’azienda/ente presso la quale lo Studente intende svolgere il tirocinio;

c) da documentazione sugli esami sostenuti dallo Studente riportante, oltre ai voti, anche il numero di CFU. A tal fine è ammessa l’autocertificazione.

 

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO E DURATA

I CFU, indicati annualmente nei manifesti di ciascun CdS, sono attribuiti in funzione del numero di ore espletate secondo il normale criterio di valutazione per cui 1 credito equivale a 25 ore (comprensive del lavoro presso l’azienda, eventuale studio autonomo, stesura del diario giornaliero, autovalutazione dello Studente, redazione della relazione finale).

A seguito dell'approvazione del progetto formativo, lo studente provvede a ritirare le lettere di assegnazione presso la segreteria didattica dell'ufficio di Direzione del Dipartimento SAAF ed a stampare il registro delle presenze (Registro delle presenze - download).

Nel registro saranno indicati in particolare le date e gli orari di ingresso ed uscita dalla S.O. e le attività svolte, informazioni sottoscritte da parte del Tutor aziendale.

Al termine dell’attività di tirocinio il registro dovrà essere ulteriormente vistato dai tutor universitario ed aziendale.

Concluso il tirocinio lo studente, ai fini del riconoscimento del tirocinio e dei CFU, deve presentarne richiesta di riconoscimento al proprio Corso di Studio, presso la segreteria didattica della Direzione del Dipartimento SAAF, entro 30 giorni dalla data del completamento del tirocinio.

Alla richiesta lo Studente dovrà allegare:

a) il Registro di tirocinio, controfirmato dal Tutor aziendale;

b) una relazione, sottoscritta dal Tutor aziendale e dal Tutor universitario, sulle attività di formazione complessivamente svolte durante il tirocinio;

c) la propria scheda di valutazione e quelle dei tutor aziendale e universitario, secondo il modello seguente (modello di valutazione – download);

Inoltre lo studente dovrà accertare che il Tutor aziendale abbia caricato il proprio questionario di valutazione finale sulla piattaforma AlmaLaurea.

Al termine della valutazione il Presidente del Consiglio di Corso di Laurea, tramite la segreteria didattica della Direzione del Dipartimento, trasmette alle Segreterie Studenti i relativi CFU assegnati allo studente.

 

Nel caso in cui lo Studente si trovi già inserito nel mondo del lavoro, con mansioni in linea con gli obiettivi del Corso di Studio di appartenenza, potrà produrre un dettagliato attestato di servizio per la richiesta di convalida del tirocinio curriculare. L’istanza di convalida dovrà essere esaminata dal CI, o da una sua Commissione/persona delegata. L’attestato di servizio, presentato durante il percorso di studio nella Laurea di primo livello, opportunamente aggiornato, potrà essere reiterato dallo studente nel biennio di studio della Laurea Magistrale. Il servizio civile, svolto dallo Studente nell’ambito di progetti in linea con gli obiettivi del proprio Corso di Studio, può essere convalidato come tirocinio curriculare. L’istanza di convalida dovrà essere esaminata dal CI, o da una sua Commissione/persona delegata.

 

Per qualsiasi altro chiarimento si potrà fare riferimento al seguente link:

http://www.unipa.it/dipartimenti/saaf/.content/documenti/Regolamento-Tirocinio-CCS_PTA-appr.-28.03.18.pdf