Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

2128 - SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Il Comitato di Indirizzo dei corsi di laurea L36 ed LM52 è un organo consultivo interclasse che ha il compito di calibrare e adeguare i curricula offerti agli studenti con specifica attenzione alla loro occupabilità al termine del ciclo formativo. Attraverso un confronto con i soggetti che, pur esterni all’università, sono portatori di interessi nei confronti dei prodotti formativi universitari, esso fornisce un quadro informativo dei fabbisogni di professionalità del mercato del lavoro.

Il Comitato di Indirizzo resta in carica per 3 anni e può essere riconfermato.

Il Comitato di indirizzo interclasse è composto da:

  • Coordinatrice
    • Prof.ssa Laura Azzolina – SSD: SPS/09 – Sociologia dei processi economici e del lavoro
  • Componenti:
    • dott. Antonio Cosenz - Decano del Corpo Consolare di Palermo
    • Dr. Nino Crisafi, Vice-Presidente del Gruppo Giovani di Sicindustria, Sales & Service Manager Manpower
    • dott.ssa Piera D’Arrigo – Commissione Europea
    • dott. Davide Di Pasquale – Associazione Uniamoci Onlus
    • Prof.ssa Chiara Garilli - SSD: IUS/04 – Diritto commerciale
    • Prof. Salvatore Mancuso - SSD: IUS/21 – Diritto pubblico comparato
    • Prof. Giorgio Mocavini - SSD: IUS/09 – Istituzioni di diritto pubblico
    • Dr. Marco Nicoli, Special Advisor to the Director of the OECD  Development Centre
    • dott.ssa Giada Platania – Confindustria Sicilia, Project Manager Enteprise Europe Network


Il Comitato di indirizzo svolge i seguenti compiti:

  • facilitare e promuovere i rapporti tra i Corsi di Studio e il contesto produttivo di riferimento per le classi di laurea, avvicinando i percorsi formativi alle esigenze del mondo del lavoro e collaborando alla definizione dei bisogni delle parti sociali interessate;
  • monitorare l’adeguamento dei curricula offerti dai corsi di laurea e una opportuna armonizzazione fra laurea triennale e laurea magistrale sulla base delle indicazioni fornite dagli attori e dalle organizzazioni che operano nei contesti produttivi di riferimento;
  • favorire una comprensione a largo raggio delle tendenze in atto nel mercato del lavoro e dell’evoluzione delle esigenze di formazione;
  • stimolare lo sviluppo di collaborazioni riguardanti le attività di tirocinio, l'orientamento e il supporto ai laureati per il loro ingresso nell'attività lavorativa;
  • valutare l’efficacia dei corsi di laurea con riferimento agli esiti occupazionali dei suoi laureati.

Vai alla pagina dei documenti prodotti a seguito dell’attività di consultazione degli Stakeholders della L-36

 

Scarica la cartella dei Verbali
(la cartella è protetta da password in quanto la visualizzazione dei suoi contenuti è riservata ai componenti del Comitato di Indirizzo della L-36 e LM-52 e del DEMS, nonché agli organi del Dipartimento DEMS e dell'Ateneo che svolgono funzioni di monitoraggio e controllo sull'attività del Comitato di Indirizzo)

Nel 2020 si è avviata una interlocuzione con le istituzioni e organizzazioni nazionali e sovranazionali, attraverso la partecipazione al Comitato d’Indirizzo di figure operanti nell’ambito delle relazioni internazionali e della cooperazione. Una prima interlocuzione, avviata nel 2019, ha stimolato l’inserimento di discipline in lingua inglese nella nuova offerta formativa del CdL L36. Sostiene la cooperazione con istituzioni e organizzazioni anche non governative la presenza nel Comitato del dott. Antonio Cosenz, Decano del Corpo Consolare di Palermo; della dottoressa Piera D’Arrigo, che ha tenuto presso il Dipartimento di Scienze politiche e delle relazioni internazionali seminari sulle opportunità di lavoro offerte dall’UE. La collaborazione è finalizzata inoltre all’attuazione di tirocini, alla partecipazione degli studenti ai programmi di solidarietà dell’Unione Europea.

Il dott. Davide Di Pasquale, presidente dell’Associazione Uniamoci Onlus, con sede a Palermo, è interlocutore per il potenziamento dell’accesso ai programmi Erasmus Plus, i progetti di mobilità di breve periodo, la gestione dei beni confiscati, la progettazione europea.

La dottoressa Giada Platania, Head of International Affairs Unit di Sicindustria e Project Manager Enteprise Europe Network, è interlocutrice principale per i temi della digitalizzazione, sostenibilità, programmazione internazionale, analisi economica e statistica, ricerca di fondi e finanziamenti.
La partecipazione del Coordinatore, prof. Pier Francesco Asso, al Comitato scientifico del Percorso di Eccellenza organizzato nell’ambito del CdL LM52 ha permesso di avviare interlocuzioni con nuovi stakeholders, aprendo la strada alla cooperazione con figure inserite nel contesto delle organizzazioni internazionali e nazionali.
 
La partecipazione al programma del Percorso di Eccellenza della dottoressa Piera D’Arrigo, ex studentessa del CdL, e attualmente Programme Assistant - Erasmus+, Youth and European Solidarity Corps alla Commissione Europea, e della dottoressa Giada Platania, Head of International Affairs Unit di Sicindustria e Project Manager Enteprise Europe Network, ha creato le condizioni per una ristrutturazione del Comitato di Indirizzo, che si avvantaggia anche della struttura interclasse con il CdL LM52, nel senso di un maggior investimento sulla cooperazione internazionale, sullo sviluppo delle competenze degli studenti, anche linguistiche, e della mobilità internazionale.