Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Nucleo di Valutazione

Valutazione dei curriculum per affidamenti diretti

 

Con riferimento alla procedura di affidamento diretto degli incarichi di insegnamento e alle relative indicazioni operative, si fa presente che il compito del NdV è verificare esclusivamente la congruità dei curricula scientifici e/o professionali dei candidati proposti dai responsabili delle attività formative (previste dall'art. 35 dello Statuto) relativamente agli insegnamenti di cui si propongono tali affidamenti diretti.

Resta pertanto di esclusiva competenza dei CdS e/o dei CS la prerogativa di avvalersi della procedura in oggetto rispetto alla quale il NdV può solo auspicare un ricorso alla stessa per i casi o di personalità di chiara evidenza scientifica e/o professionale ovvero per quelli determinati da specifiche convenzioni tra l’Ateneo ed Enti qualificati.

Il NdV ritiene, infatti, che la procedura che prevede l’emanazione di un bando di copertura, sia quella a cui di norma si debba ricorrere per assicurare quella trasparenza che rappresenta uno degli obbiettivi che l’Ateneo intende in ogni campo perseguire.

In base a quanto previsto dall'art. 4 del vigente regolamento peril conferimento degli incarichi di insegnamento (n. 2015 del 13/06/2019) "La valutazione del Nucleo non è richiesta nel caso di affidamento a Professori e Ricercatori dell’Università degli Studi di Palermo in quiescenza e nel caso in cui l’incarico sia stato già valutato negli AA.AA. precedenti

Si riportano di seguito le indicazioni operative da seguire per la presentazione delle istanze all’Ufficio di Supporto del NdV, richiamando al rispetto delle scadenze previste dalla delibera del S.A. n. 11 del 02/07/2013 (31 luglio e 31 dicembre).

I Coordinatori dei Corsi di Studio e/o Corsi Master devono predisporre ed inoltrare, almeno 5 giorni prima della seduta, all’indirizzo di posta elettronica nucleopa@unipa.it, la seguente documentazione:

  • lettera di trasmissione, protocollata e firmata dal Coordinatore, nella quale, citando espressamente il comma 1 dell’art. 23 della legge 240/2010, dovranno essere indicati:
    • §  gli insegnamenti per i quali si intende procedere ad un affidamento diretto;
    • §  i relativi esperti esterni a cui si intende affidare l’incarico;
    • §  la durata in ore dell’insegnamento stesso (che deve essere maggiore o uguale a 10);
    • §  i CFU e il SSD dell’insegnamento (per i CdS);
    • §  la data di inizio del corso (per i Master);
  • i curricula degli esperti individuati sia in formato europeo che in formato breve (scarica l’apposito modello predisposto dal NdV);
  • il verbale con cui il Consiglio di Corso di Studio/Comitato scientifico del Master delibera l’affidamento degli incarichi esplicitando le motivazioni e facendo riferimento alle competenze specifiche dell’esperto in relazione all’insegnamento da affidare;
  • il verbale con cui il Consiglio di Dipartimento si esprime in merito all'affidamento proposto dal Consiglio di CdS.