Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

ROSA MARCHESE

"Et cura vacare et negotio". Cicerone e la storiografia.

  • Autori: Marchese, R.
  • Anno di pubblicazione: 2012
  • Tipologia: Articolo in rivista (Articolo in rivista)
  • Parole Chiave: MUNUS; ADFECTUS; MEMORIA
  • OA Link: http://hdl.handle.net/10447/74553

Abstract

Il "Brutus", la prima opera composta e fatta circolare da Cicerone dopo Farsàlo e il rientro a Roma, è un testo nel quale l’autore mette a fuoco il bisogno di conservare e trasmettere, dell’eloquenza romana, ciò che essa ha significato come modello di azione e di intervento nella realtà. In qualche misura, esso sembra configurarsi anche come un esperimento di narrazione storiografica, che risponde ai requisiti che Cicerone aveva considerato necessari per dedicarsi a tale attività nell’apertura del "de legibus".