Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

SALVATORE GUARINO

Impiego di insetticidi di origine vegetale per il contenimento delle popolazioni di Bagrada hilaris nei cappereti panteschi

  • Autori: Guarino, S.; Peri, E.; LO BUE, P.; La Pillo, A.; Colazza, S.
  • Anno di pubblicazione: 2007
  • Tipologia: Articolo in rivista (Articolo in rivista)
  • Parole Chiave: Cimice delle crocifere, azadiractina, piretrine vegetali, deltametrina
  • OA Link: http://hdl.handle.net/10447/37153

Abstract

Bagrada hilaris, nota con il nome di Cimice delle crocifere, è un Eterottero Pentatomide dannoso al cappero nell’isola di Pantelleria. Per verificare la possibilità di utilizzare insetticidi a basso impatto ambientale per il contenimento delle popolazioni di questo fitofago, sono state condotte prove in laboratorio e in campo con due insetticidi di origine vegetale, Show e Neemik, e un insetticida di sintesi, Decis Jet, utilizzato come controllo. Nel 2004 sono state condotte prove in laboratorio atte a definire i valori di CL70 e le curve dose-risposta a diverse concentrazioni di formulato commerciale. Nel biennio 2005-06, l’efficacia degli insetticidi è stata valutata con prove in campo effettuate secondo uno schema a blocchi randomizzati. La CL70 è risultata superiore alle concentrazioni consigliate di circa 3 volte per Decis Jet, di circa 4 volte per Neemik e di circa 6 volte per Show, evidenziando il possibile insorgere del fenomeno della resistenza agli insetticidi in B. hilaris. In campo il livello di efficacia di Neemik si è attestato su valori simili a quelli di Decis Jet. Tra i due insetticidi vegetali saggiati, i risultati complessivamente migliori sono stati ottenuti con Neemik. Viene infine discussa l’eventualità dell’utilizzo di questo formulato commerciale per il contenimento della Cimice delle crocifere.