Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

2069 - SERVIZIO SOCIALE E POLITICHE SOCIALI

Presentazione

Obiettivi Formativi

Obiettivi specifici: OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI DEL CORSO Il corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e politiche sociali ha come obiettivo quello di formare figure professionali capaci di realizzare analisi sociali del territorio, individuarne le problematiche e le risorse e di esercitare ruoli dirigenziali nell'ambito delle Amministrazioni pubbliche o Organizzazioni private o del privato sociale interessate, al fine di affrontare le diverse situazioni sociali che si presentano, prospettando soluzioni adeguate alla complessità dei social issues. DESCRIZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO Proprio in vista di tali obiettivi formativi specifici il corso ha come suo pilastro fondamentale l'approccio interdisciplinare, fondato su una stretta connessione tra le discipline professionali del servizio sociale e quelle di ambito sociologico, giuridico, politico-economico, psicologico e filosofico-politico nelle loro diverse articolazioni. All'interno di questo quadro, oltre alle fondamentali discipline sociologiche, particolare attenzione è rivolta ad alcuni settori disciplinari per la loro importanza in vista della comprensione dei processi sociali e di una adeguata costruzione di politiche sociali mirate. In particolare: a) il Diritto privato e il Diritto amministrativo relativamente alla specializzazione su alcuni dei temi del corso (diritti di cittadinanza, diritti dei migranti, diritti dei minori, effetti sociali delle politiche e delle leggi inerenti la regolazione del welfare; b) il settore dell'Organizzazione aziendale per quanto riguarda le competenze rispetto al funzionamento dell'economia pubblica, all'attività degli enti locali, ai problemi di gestione del bilancio e alle attività di coordinamento e organizzazione di interventi nel territorio, le attività di coordinamento e gestione delle organizzazioni della cooperazione e del non profit. Il percorso formativo mira altresì a formare competenze avanzate, mediante discipline caratterizzanti, anche negli ambiti della psicologia sociale, della scienza politica (soprattutto per ciò che concerne l'analisi dei sistemi e delle politiche locali di welfare), della filosofia politica. Affiancano questi insegnamenti ulteriori attività formative affini ed integrative appartenenti al settore IUS/20 Filosofia del diritto - con l'insegnamento "Diritti umani", riconducibile alle tematiche relate alla gestione dei flussi migratori - e SPS/07 Sociologia generale, con un insegnamento inerente il rapporto tra politica sociale, cooperazione sociale e organizzazioni no profit. Il carico di esami è accompagnato, oltre che dal tirocinio, dalla stesura della tesi, in vista di un più adeguato sviluppo riflessivo dell'approccio interdisciplinare precedentemente costruito con gli insegnamenti caratterizzanti e quelli affini.

Sbocchi Occupazionali

Profilo: Assistente sociale specialista (Albo sezione A) Funzioni: Esercitare funzioni di organizzazione, gestione e consulenza a persone, organizzazioni ed istituzioni; tali funzioni potranno riguardare le dinamiche relazionali, la gestione di risorse umane, l'organizzazione delle risorse e delle strutture e la gestione economica di enti, servizi ed organizzazioni, anche nel campo della cooperazione e del non profit, nonché la progettazione delle politiche sociali. I Laureati magistrali in Servizio Sociale e politiche sociali potranno inoltre esercitare attività professionale, anche autonoma, nelle aree preventivo-promozionali, manageriali, didattico-formative e di ricerca, nonché di aiuto nei processi di inclusione e coesione sociale, di riconoscimento dei diritti sociali. Competenze: a) elaborazione e direzione di programmi nel campo delle politiche e dei Servizi Sociali; organizzazione dei sistemi manageriali nel campo della cooperazione e del non profit; b) pianificazione, organizzazione e gestione manageriale nel campo delle politiche e dei Servizi Sociali e organizzazione dei sistemi manageriali nel campo della cooperazione e del non profit; c) direzione di servizi che gestiscono interventi complessi nel campo delle politiche e dei Servizi Sociali e organizzazione dei sistemi manageriali nel campo della cooperazione e del non profit; d) analisi e valutazione della qualità degli interventi nei servizi e nelle politiche del Servizio Sociale e nelle organizzazioni del campo della cooperazione e del non profit; e) supervisione dell'attività di tirocinio degli studenti dei corsi di laurea magistrale della classe LM-87 - Servizio Sociale e politiche sociali; f) ricerca sociale e di Servizio Sociale; g) didattica e formazione connesse alla programmazione e gestione delle politiche del Servizio Sociale. Sbocchi: - Specialisti della gestione nella Pubblica Amministrazione - (2.5.1.1.1) - Specialisti nell'educazione e nella formazione di soggetti diversamente abili - (2.6.5.1.0) - Esperti della progettazione formativa e curricolare - (2.6.5.3.2) - Consiglieri dell'orientamento - (2.6.5.4.0)

Caratteristiche della Prova Finale

Il corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e politiche sociali richiede per la prova finale obbligatoria la stesura di un elaborato originale collegato anche, ma non necessariamente, all'esperienza di tirocinio. Esso dovrà testimoniare la capacità di mobilitare le conoscenze disponibili dei dati descrittivi e della letteratura pertinente l'argomento, il loro corretto trattamento critico, la capacità di trarre conclusioni mature e adeguate, la messa in evidenza di indicazioni operative in relazione ai casi empirici esaminati.