Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Offerta Formativa 2015/16

IMPORTI DOVUTI PER IMMATRICOLAZIONI ED ISCRIZIONI A.A. 2015/16

A partire dall'a.a. 2015/16 , in attuazione della normativa vigente, il sistema di contribuzione studentesca sarà basato esclusivamente sul reddito ISEE dello studente.  

Tutti gli studenti che intendono immatricolarsi o iscriversi, salvo i casi previsti di dispensa o di esonero, sono tenuti al pagamento delle seguenti tasse: 

a)    Tassa di Iscrizione pari a 220,00 euro;

b)    Diritto fisso, pari a 55,00 euro  

c)     Imposta di bollo pari a 32,00 euro;

d)    Tassa regionale per il diritto allo studio, in atto, pari a 140,00 euro;

e)    Contributo di Ateneo calcolato in funzione dell'ISEE come in seguito specificato:

Reddito ISEE

(espresso in euro)

 

Contributo di Ateneo

Classe ISEE

Scientifiche

Umanistiche

Addizionale Fuori Corso

Addizionale Laboratori  C.d.L. Conservazione e Restauro

        0,00  > 7.000,00

0

-

-

78

100

  7.000,01 > 8.000,00

1

156

146

88

120

  8.000,01 > 9.000,00

2

190

171

98

140

  9.000,01 >10.000,00

3

225

196

108

160

10.000,01 > 11.000,00

4

260

221

118

180

11.000,01 > 12.500,00

5

295

256

128

200

12.500,01 > 14.000,00

6

330

291

138

220

14.000,01 > 15.500,00

7

375

326

148

240

15.500,01 > 17.000,00

8

420

366

158

260

17.000,01 > 18.500,00

9

465

406

168

280

18.500,01 > 20.000,00

10

510

451

178

300

20.000,01 > 22.500,00

11

555

496

188

320

22.500,01 > 25.000,00

12

620

551

198

340

25.000,01 > 27.500,00

13

695

611

208

360

27.500,01 > 30.000,00

14

770

671

218

380

30.000,01 > 33.500,00

15

845

741

228

400

33.500,01 > 37.000,00

16

930

811

238

420

37.000,01 > 40.500,00

17

1.015

881

248

440

40.500,01 > 45.500,00

18

1.100

951

258

460

45.500,01 > 50.500,00

19

1.185

1.021

268

480

50.500,01 > 55.500,00

20

1.270

1.111

278

500

55.500,01 > 62.500,00

21

1.365

1.201

288

520

62.500,01 > 70.500,00

22

1.460

1.291

298

540

70.500,01 > 79.500,00

23

1.555

1.381

308

560

79.500,01 > In Poi

24

1.650

1.471

318

580 

Per gli studenti che si iscrivano Fuori Corso, il C.d.A. ha deliberato, nella seduta del 17/6/2013, a partire dal secondo anno f.c., il pagamento di una addizionale progressiva in funzione del reddito, da pagare nei termini temporali previsti per il pagamento della prima rata.  

Inoltre,  gli studenti immatricolati o iscritti al Corso di Laurea “Conservazione e restauro dei beni culturali” – LMR/02- sono tenuti al pagamento della tassa “Laboratorio di restauro”, introdotta dalla Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13.05.2014, da pagare nei termini temporali previsti per il pagamento della prima rata delle tasse e dei contributi.

 

 

 

PAGAMENTO DELLE TASSE IN SOLUZIONE UNICA O IN DUE RATE

 

Il pagamento delle tasse (importo fisso + contributo di Ateneo) può essere effettuato in soluzione unica o in due rate, rispettando le relative scadenze riportate nel cronoprogramma.

Nel caso di pagamento in due rate, la prima rata avrà un importo totale pari alla somma dell’importo fisso  più metà del contributo di Ateneo; l’importo della seconda rata sarà pari alla rimanente metà del contributo di Ateneo.

Come stabilito dalla vigente legislazione universitaria (art. 41 R.D. 1269/1938), non è consentito sostenere esami se non si è in regola con il pagamento delle tasse.

Il pagamento di ciascuna rata (prima e seconda) o il pagamento delle tasse in soluzione unica, deve comunque avvenire anteriormente alla data in cui lo studente sosterrà l’esame.

Eventuali irregolarità non potranno essere sanate da pagamenti posticipati  e, comunque, il mancato pagamento delle tasse determinerà in ogni caso l’annullamento di tutti gli esami eventualmente sostenuti, per l’anno accademico in corso, in difetto di pagamento .

TASSE E AGEVOLAZIONI 2015/2016 altre precisazioni

IMPORTI DOVUTI PER IMMATRICOLAZIONI ED ISCRIZIONI A.A. 2015/2016
(Delibera del Consiglio di Amministrazione del 09.06.2015)


Contributo di ateneo per le iscrizioni con acquisto crediti (anche dette Part-Time).

L’importo del contributo di Ateneo per gli studenti che sceglieranno l’immatricolazione a Corsi di Studio ai sensi dell’art.25 (iscrizione con acquisto crediti o part-time) del vigente Regolamento di Ateneo, verrà determinato in proporzione al numero dei crediti degli insegnamenti scelti (in maniera proporzionale all’impegno annuo standard normalmente pari a 60 CFU).

Il contributo di Ateneo deve cioè essere moltiplicato per un fattore di riduzione pari al rapporto tra il numero di CFU acquistati e lo standard di 60 CFU annui (ad esempio per un acquisto di 40 CFU il contributo di Ateneo corrispondente alla Scuola di riferimento (scientifica o umanistica) e alla classe di reddito dello studente sarà moltiplicato per il fattore 40/60 pari a 0.67).

 

INTERRUZIONE DEGLI STUDI

La richiesta di ricognizione potrà essere fatta fino all’A.A. 2014/2015 e riguarderà fino all’A.A. 2013/2014 qualora lo studente debba sostenere un esame entro la sessione straordinaria (28 febbraio 2015) al fine di interrompere l’eventuale decadenza, in forma agevolata dagli studenti, appartenenti al V.O., all’ordinamento D.M. 509/99 e D.M. 270/2004, che da almeno due anni accademici non hanno sostenuto esami né effettuato il pagamento delle tasse di iscrizione (Delibera del Consiglio di Amministrazione del 10 luglio 2014).

La ricognizione delle tasse di iscrizione potrà essere effettuata pagando, per gli anni pregressi di interruzione della carriera, le sole imposte di bollo di 16€.

Le ulteriori richieste di ricognizione, che perverranno per gli anni accademici successivi al 2015/2016, saranno soggette ad una tassa forfettaria di ricognizione.

La suddetta tassa forfettaria di ricognizione saràcalcolata, indipendentemente dal numero di anni di interruzione della carriera, in funzione della classe di reddito di appartenenza.


STUDENTE INDIPENDENTE

L'agevolazione per Studente Indipendente è stata abrogata con decorrenza dall'anno 2015/16 poichè inclusa nel calcolo ISEE.