Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

STUDENTI/Delegazione dell’Università Lomonossov in visita allo Steri

7-gen-2012

Conoscere il mondo dell’informazione siciliana, confrontandolo con quello russo, ma anche affrontare le tematiche etiche della professione e realizzare un interscambio sui temi della comunicazione e della stampa internazionale. Questi gli obiettivi dello study tour internazionale sul giornalismo che ha visto per una settimana cinque studentesse russe impegnate in un percorso formativo nelle principali redazioni della Sicilia. Diverse le esperienze vissute dalla delegazione di laureande alla facoltà di Giornalismo di Mosca dell’Università Statale di Lomonossov, composta da Anastasia Volosatova, Ekaterina Frolova, Anastasia Kopernik, Anna Albova, Elena Attikova e assiste da Daria Klimenko ed Ester Centineo. Nel corso dell’incontro svoltosi allo Steri gli studenti hanno incontrato Pasquale Assennato, delegato del rettore alle Relazioni Internazionali di Ateneo, che ha illustrato i servizi offerti dall’Università di Palermo, Duccio Colombo, ordinario di “Lingua e letteratura russa” che ha presentato le iniziative a vantaggio degli studenti, Pino Grasso, responsabile del Settore “Comunicazione Istituzionale” il quale ha presentato i canali di informazione che utilizza l’Università di Palermo: il sito Internet e la newsletter “Ateneo News” e il canale youtube con cui la comunità accademica viene informata su tutte le iniziative ed attività che si svolgono. Hanno preso parte all’incontro anche Adriana Ragonese, responsabile dell’UOA Politiche di Internazionalizzazione per la Mobilità con il collaboratore Richard  Orthofer e Leonardo Gatto, segretario dell’Istituto Italo Russo.
La prima tappa del tour, organizzato da Ethyca, presieduta da Francesca Spataro, in collaborazione con il Ministero degli Affari esteri, rappresentato per l’occasione da Sebastiana Andolina è stata l’incontro con l’ufficio stampa dell’assessorato regionale all’Economia, coordinato da Francesco Inguanti, dove è stato affrontato il tema de “La comunicazione istituzionale e il dialogo Italia - Russia”. Di “Stampa e Mediterraneo”, ma anche delle tecniche di realizzazione di un giornale si è parlato nel corso della visita alla redazione del Giornale di Sicilia, uno dei quotidiani più antichi d’Italia, dove le studentesse hanno potuto visitare anche l’area della tipografia apprezzando le moderne tecnologie di stampa dei quotidiani. A seguire la visita a Tgs, una delle principali realtà televisive della regione. Altre due tappe hanno riguardato la tv: a Telerent si è svolto l’incontro con gli operatori della produzione, con una simulazione di un programma, mentre nella sede regionale Rai – Tgr il capo della redazione Vincenzo Morgante ha mostrato il ruolo della Tv pubblica in Sicilia e le studentesse hanno anche potuto assistere alla messa in onda del Tg. Le altre tappe hanno permesso l’incontro con il presidente dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia, Vittorio Corradino, e con il consigliere dell’Ordine, Salvatore Li Castri, con l’ufficio stampa del Comune di Monreale, diretto da Ina Modica, con l’agenzia giornalistica Italpress, diretta da Gaspare Borsellino, con il conduttore televisivo Massimo Minutella. Per quanto riguarda gli incontri istituzionali la delegazione ha incontrato i rappresentanti dell’Università di Palermo, e visitato la Scuola nazionale di cinema, Film Commission - Cinesicilia, il Cerisdi (Centro ricerche e studi direzionali), e il conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo dove è stato realizzato uno stage sulla musica elettronica.
Spazio anche alla cultura con la visita alla mostra “Avanguardie Russe”, all’Orto Botanico, al Teatro Massimo, a Palazzo Steri, Galleria d’arte moderna e al Duomo di Monreale.
Secondo la presidente di Ethyca, Francesca Spataro, “Gli scambi giovanili internazionali si confermano un’esperienza di formazione altamente qualificata e utile sia sul piano della conoscenza reciproca dei Paesi sia come vero e proprio "ponte" di integrazione socio-culturale”.