Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Presentazione libro “Il ricatto dei mercati”

23-set-2015

Un’analisi chiara di come dietro i sistemi di salvataggio degli stati europei in profonda crisi finanziaria, si nasconda un sistema di potere che vuole trasformare la finanza dal potere di mercato a potere istituzionale, riducendo in modo drastico i diritti sociali conquistati dai lavoratori e relegandoli nelle mani di un nuovo totalitarismo finanziario, questo è in sintesi quello che emerge nelle pagine del libro di Lidia Undiemi dal titolo “Il ricatto dei mercati. Difendere la democrazia, l’economia reale e il lavoro dall’assalto della finanza internazionale”, edito dalla casa editrice “Ponte delle Grazie”, la cui prefazione è stata realizzata da Giovanni Scarpinato.
Il libro sarà presentato, mercoledì 23 settembre 2015, alle ore 18, presso il Cortile del Complesso Monumentale dello Steri.
L’evento è organizzato da Angela Fundarò Mattarella, presidente dell'Inner Wheel Club, di Palermo e patrocinato dall'Università degli Studi di Palermo.
Dopo i saluti di Angela Fundarò Mattarella e del rettore Roberto Lagalla, ne discuteranno insieme all’autrice, dottore di ricerca in “Diritto dell’Economia dei Trasporti e dell’Ambiente” presso il dipartimento D.E.T.A. della facoltà di Economia, dell’Università degli Studi di Palermo, con una tesi in diritto del lavoro su “La tutela dei lavoratori nei processi di esternalizzazione”, Nino Amadore, giornalista del “Il Sole 24 Ore” e Giovanni Scarpinato, procuratore Generale presso la Corte d'Appello di Palermo.