Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Laboratorio di Biochimica - Prof. Giulio Ghersi

17-gen-2014

Settore scientifico/discplinare di riferimento:
BIO/10 (Biochimica)

Principale attività di ricerca svolta:
1- Valutazione di biocompatibilità di biomateriali per la rigenerazione tessutale (Ricerca di base ed Applicata).
2- Studi su nanoparticelle con funzionalizzazione di superficie per l’indirizzamento ed il rilascio controllato di biomolecole (Ricerca di base ed applicata).
3- Caratterizzazione e sintesi di enzimi proteolitici per la disgregazione tessutale (Ricerca di base e precompetitiva).
4- Studio dell’espressione e delle cascate proteolitiche indotte su cellule endoteliali da fattori tumorali solubili (Ricerca di base).
5- Generazione di bioreattori per la crescita controllata di biomasse costituite da cellule eucariote (Ricerca di base ed applicata).

Dotazione di personale:
Le atività di ricerca vedono ad oggi coinvolte, oltre il responsabile del laboratorio, 8 soggetti di cui: n. 7 con attività prevalente di ricerca; 1 con attività prevalente di marketing ed informazione.

Contatti/Riferimenti:
Prof. Giulio Ghersi - Università degli Studi di Palermo - Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche (STEBICEF) - Viale delle Scienze, edificio 16 - 90128 Palermo T. 091 23897409/444 Mobile 339 438 51 55   Mail: giulio.ghersi@unipa.it

Grandi attrezzature scientifiche disponibili:
Nel Laboratorio sono presenti grandi attrezzature quali : Citofluorimetro, Microscopio confocale, Ultracentrifughe ad uso di diversi gruppi di ricerca. Inoltre di uso prevalòente dello specifico laboratorio sono apparecchaiture quali: un Disgregatore cellulare ad alta pressione (PANDA), un sistema di Filtrazione ed ultrafiltrazione tangenziale CM 500 ed un sistema di liofilizzazione e conservazione soto vuoto.

Ambito di utilizzo delle Grandi attrezzature scientifiche:
Citofluorimetro
, questo è utilizzato sia per analisi dell'efetto di nanoparticelle per il drug delivery, che per valutazioni di biocompatibilità di biomateriali di diversa natura.  
Microscopio confocale, questo è usato sia per analisi di cellule tratate con diverse molecole che per la loro distribuzione in scaffolds ed idrogeli che per l'analisi dei processi d'induzione dell'angiogenesi in vitro. Ultracentrifughe, fondamentalmente adoperata per la separazione di cellule o molecole con densità nota. Disgregatore cellulare ad alta pressione (PANDA), questo è utilizzato sia per omogenizzare cellule procariote ed eucariote, ma anche per miscelare molecole con supporti di diversa natura. Il sistema di Filtrazione ed ultrafiltrazione tangenziale CM 500, è usato per la separazione e purificazione di biomolecole di dievrasa natura, olre che per preocessi di dialisi e concentrazione.
Il sistema di liofilizzazione e conservazione sotto vuoto ha la funzione di liofoilzzare ovviamente proteine o comunque biomolecole e di porle in un sistema sotto vuoto che le preserva per tempi più lunghi rispetto un processo di liofilizzazione classico.

Stato dell'attrezzatura:
Citofluorimetro: funzionante; Microscopio confocale: funzionante; Ultracentrifughe: funzionante; Disgregatore cellulare: funzionante; Sistema di Filtrazione tandenziale CM500: funzionante; Liofilizzatore a vuoto: funzionante.

Prestazioni conto terzi:
Al momento non sono erogate attività conto terzi.

Principali partner:
– Università California –Irvine USA, -Prof. Jonathan Lakey per lo sviluppo di test di ricerca preclinica nell’estrazione di isole di Langerhans pancreatiche suine da impiegare in xenotrapianti.
– UTMB Health ( Università Texas medical branch ) USA – Prof. Cristiana Rastellini, sviluppo di test sull’attività enzimatica di COL G e COL H nell’isolamento di isole di Langerhans umane per il successivo impiego in applicazioni cliniche
– Karolinska Institute Svezia – Dr. Karl Jorns, sviluppo test con COLG e COLH nell’ estrazione di epatociti di origine animale
- Università di Pittsburg USA – Dr. Alejandro Soto- Gutierrez, sviluppo test con COL G e COL H nell’estrazione di epatociti di origine animale
– Research Department – Società Biopredict Francia – Dr. Ruoya Li, valutazione di COLG e COLH nell’isolamento di epatociti di varia origine animale
-Università di Miami USA- Prof. Camillo Ricordi, sviluppo test per convalida protocollo d’uso di COL G e COL H nell’estrazione di isole di Langerhans per applicazioni cliniche
- Ospedale Niguarda Cà, Milano - Dr. Federico Bertuzzi, sviluppo test per la convalida protocollo d'uso di COL G e COL H ell'estrazione di isole di Langerhans per applicqazioni cliniche.

Progetti in corso di realizzazione:
PON01_01287 Linea 4.1.1.1 "SIB: Soluzioni avanzate basate su biomateriali a matrici composite complesse per la riparazione e la rigenerazione della cartilagine articolare mediante tecniche mininvasive". PRIN 2010-2011 " Identificazione di sistemi di rilascio ottimali per i Nucleic Acid Based Drugs e studio dei meccanismi di azione in alcuni modelli di patologie umane infiammatorie e tumorali" responsabile naziaonale Gabriele Grassi (Trieste)

Principali fonti di finanziamento:
Fondi comunitari e ministeriali