Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

IV Edizione del Festival delle Filosofie

2-ott-2021

La IV Edizione del Festival delle Filosofie, dedicata quest’anno al tema della cura, si svolge a Palermo a partire da sabato 2 ottobre.

Ai numerosi incontri che si svolgono nei fine settimana del mese partecipano alcuni dei maggiori filosofi italiani oltre a diversi docenti dell’Università degli Studi di Palermo.

Visualizza il programma completo

Maggiori informazioni su https://www.efilosofie.it/


Manifesto della IV Edizione del Festival delle Filosofie

“Di fronte alla difficile situazione che ormai da tempo, troppo tempo, ci costringe a vivere e forzatamente a convivere con la pandemia, la filosofia non può tirarsi indietro, ma deve offrire il suo contributo. Per questo abbiamo pensato di dedicare quest’anno il nostro appuntamento del Festival delle Filosofie a un tema che abbraccia la più generale attitudine che lo scatenarsi del morbo ha largamente determinato: la cura.

Perché allora occuparsi e preoccuparsi? Perché non possiamo più voltare lo sguardo altrove, ma dobbiamo, in ogni occasione e con forza, dare spazio alla sollecitudine per l’altro, all’interesse verso chi si trova ad affrontare rischi e pericoli quotidiani. Nonostante i problemi, però, non dobbiamo lasciar passare, e anzi abitare in noi, un’irrazionale paura, che si trasformi in angoscia. Ciò che ci tocca, nel senso più pieno del termine, è la necessità di sentirci responsabili, risvegliando in noi e attorno a noi, appunto, la cura, quel piegarsi verso la realtà, che fin da Socrate significa interrogarsi e condividere difficoltà, aporie, intralci, ma anche soluzioni, frutto di un consapevole accordo ‘orizzontale’, in cui nessuno prevarichi sull’altro, ma sia invece disposto a un dialogo costruttivo. Lo sforzo del filosofo non è né deve dunque essere rinchiuso nelle mura ristrette del suo pensiero, ma diventa, e deve diventare, impegno per sé e per gli altri, testimonianza di profondo interesse per ogni aspetto di un’esistenza, cui è stato (brutalmente) tolto perfino il conforto della normalità.

Su questi temi e su tutti quelli che ruotano intorno alla galassia multiforme e variamente operativa della cura saranno chiamati a riflettere i nostri ospiti e tutti coloro che vorranno portare il loro contributo a un dibattito che ci auguriamo possa essere ricco e soprattutto fruttuoso.”