Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Giorno della Memoria 2020

22-gen-2020

L’Università degli Studi di Palermo, nell’ambito delle celebrazioni per il Giorno della Memoria, organizza una serie di iniziative per commemorare le vittime della Shoah.

Nelle giornate di domenica 26 e lunedì 27 gennaio si tengono una mostra, incontri, momenti teatrali, la scopertura di una lapide, dedicati alle storie degli studenti ebrei dell’Università di Palermo e sulle conseguenze che le leggi razziali ebbero sui loro studi e sulle loro vite.

 

Programma


Domenica 26 gennaio
  • 11.00, Complesso monumentale dello Steri, Sala delle Verifiche (piazza Marina, 61)
Gli studenti ebrei e l’Università di Palermo al tempo del fascismo

Inaugurazione della mostra sulla presenza degli studenti ebrei nell’Ateneo di Palermo ai tempi del fascismo, realizzata con la documentazione dell’Archivio Storico dell’Ateneo di Palermo.

Interventi

prof. Fabrizio Micari, Rettore dell’Università degli Studi di Palermo

prof. Mario Varvaro, Delegato del Rettore all’Archivio Storico di Ateneo

  • 12.00

Presentazione delle mostre visitabili nelle diverse realtà del sistema museale palermitano

Museo SalinasPalazzo AbatellisMuseo RisoPalazzo Mirto

  • 16.00, Complesso monumentale dello Steri, (piazza Marina, 61)
Ruah. Il Respiro di Dio

Regia di Sabino Civilleri, con gli allievi della Scuola dei Mestieri del Teatro Biondo e gli studenti del CdS Dams

  

Lunedì 27 gennaio
  • 9.00, Dipartimento di 
Scienze Umanistiche, 
Aula Magna, Edificio 12 (viale delle Scienze)
Didattica della Shoah

Interventi

Giorgio Cavadi - Audiovisivi e storia: un percorso didattico sul nazismo e i lager

Matteo Di Figlia - La memoria della Shoah nel dibattito politico italiano. Nodi tematici e biografici

Ambra Carta - Primo Levi nel canone scolastico. Cosa selezionare e perché

Duccio Colombo - La Shoah in Unione Sovietica: l’irrappresentato e l’irappresentabile

  • dalle 16.00, Complesso monumentale dello Steri, Sala dei Baroni (piazza Marina, 61)
Gli Studenti e l’Università di Palermo di fronte al razzismo fascista

Saluti

prof. Fabrizio Micari, Rettore dell’Università degli Studi di Palermo

avv. Giulio Disegni, Vicepresidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche italiane

  • 16.15

Nella bufera dal testo “Józef Lewsztein” di Alessandro Hoffmann

Drammaturgia e regia di Adriana Castellucci, con gli studenti del Laboratorio Teatrale del Liceo "Galileo Galilei" di Palermo

  • 16.30

Seminario

Coordina

Matteo Di Figlia

Interventi

Alessandro HoffmannGli studenti ebrei dell'Università di Palermo


Mario VarvaroDa cittadini a nemici Il diritto come strumento di discriminazione fra Cicerone e le leggi razziali del 1938

  • 18.00

Le voci della memoria dall'Archivio Storico di Ateneo

Interventi degli studenti

  • 18.15

I segni dell’offesa. I docenti ebrei dell’Università di Palermo e le leggi razziste del 1938

Drammaturgia e regia di Adriana Castellucci, con gli studenti del Laboratorio Teatrale del Liceo "Galileo Galilei" di Palermo

Momenti musicali del trombettista Emanuele Lo Buglio

  • 18.30

Scopertura della lapide dedicata agli studenti ebrei dell’Università degli Studi di Palermo colpiti dalle leggi razziali

  

Venerdì 31 gennaio
  • 9.00-13.00, Dipartimento di
 Scienze Umanistiche,
 Aula Magna, Edificio 12 (viale delle Scienze)
Didattica della Shoah

Gadi Luzzatto Voghera, Direttore della
“Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC”

La Shoah nella didattica dopo l’era del testimone

Tavola Rotonda - Metodi di indagine e didattica interdisciplinare

Interventi

Natascia Barrale

Rosaria Caldarone

Ambra Carta

Alessia Cervini

Duccio Colombo

Gabriella De Marco

Arianna Di Bella

Salvatore Di Piazza

Rosa Maria Lupo

Francesco Paolo Madonia

Salvatore Tedesco

Conclusioni

Matteo Di Figlia

Daniela Tononi


Visualizza il programma