Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

EVENTI/Festival della scienza, serata in ricordo di Stefano Canepa

12-dic-2009

Per ricordare Stefano Canepa, il giovane dello staff del Festival della Scienza tragicamente deceduto venerdì 4 dicembre al Foro Italico di Palermo, l'Osservatorio Astronomico di Palermo organizza nell’ambito del Festival una serata speciale aperta a tutta la città dal titolo "Osservando le stelle e conversando, in ricordo di Stefano...".
La serata, che amplia l’evento già inserito nel programma del Festival e inizialmente in programma al Museo della Specola, si terrà sabato 12 dicembre a partire dalle 19 nel Giardino Reale e nella Terrazza delle Cavallerizze dell’Osservatorio Astronomico di Palermo: qui si troveranno i telescopi ed il personale dell'Osservatorio, mentre la prevista conversazione con l’astronomo dell’INAF e dell’Università di Palermo Antonio Maggio si terrà alle 21 nella Sala Gialla di Palazzo dei Normanni, al fine di consentire la massima partecipazione possibile.
“L’affetto e la premura che questo territorio ha dimostrato a noi e alla famiglia di Stefano in questo terribile momento ci scaldano il cuore – dichiara la Presidente del Festival Manuela Arata- A partire dall’Universita’, a Confindustria, al Comune e con questa bella iniziativa alla Regione Siciliana, tutti hanno fatto la loro parte, ci sono stati vicini. Stefano era un ragazzo meraviglioso, e meravigliosa è la “vicinanza” siciliana, grazie.”…
Il programma della serata prevede:
• dalle 19.00 alle 23.00: osservazioni ai telescopi dalla Terrazza delle Cavallerizze con il personale dell'Osservatorio Astronomico e dell'Associazione Specula Panormitana.
• dalle ore 21.00: Ricordiamo Stefano e conversiamo con l'astronomo Antonio Maggio sul tema: "Alcuni passi avanti negli ultimi 400 anni di astronomia".
Nel corso della serata sarà inoltre possibile visitare le sale del Museo della Specola dell'Osservatorio Astronomico con i volontari di servizio civile nazionale dell'Osservatorio, che accompagneranno gli interessati a gruppi di 20-25 persone, in turni di un'ora (19.30 - 20.30 - 21.30 - 22.30). Gli interessati potranno prenotarsi durante la serata stessa. L'accesso del pubblico avverrà dal portone di Piazza Parlamento, 1. Non e' necessario prenotare.