Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Convenzione per il tirocinio forense anticipato (c.d. pratica forense) ex artt. 40 e 41 della legge 31 dicembre 2012 n. 247

16-giu-2017

Il 15 giugno 2017 è stata sottoscritta tra l'Università degli Studi di Palermo e il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Palermo, la Convenzione per il tirocinio forense anticipato (c.d. pratica forense) ex artt. 40 e 41 della legge 31 dicembre 2012 n. 247.

Chi può accedere:

Qualsiasi studente iscritto al Corso di Studio (a prescindere dall'anno di immatricolazione) che rispetti cumulativamente le seguenti condizioni:

a) abbia superato tutti gli esami di profitto previsti per i primi quattro anni del Corso di Studi;

b) abbia ottenuto almeno 6 CFU nei Settori Scientifico-disciplinari di Diritto privato (IUS/01), Diritto processuale civile (IUS/15), Diritto penale (IUS/17), Diritto processuale penale (IUS/16), Diritto amministrativo (IUS/10), Diritto costituzionale (IUS/08), Diritto dell'Unione europea (IUS/14);

c) abbia conseguito un voto non inferiore a 26/30 in ciascuno degli esami di cui alla lettera b), ovvero un voto medio complessivo, nei medesimi esami, non inferiore a 27/30.

 

N.B. lo studente dovrà conseguire la laurea entro il II anno f.c. (è possibile, però, chiedere al Consiglio dell'Ordine una sospensione massimo di sei mesi, periodo entro il quale dovrà essere conseguita la laurea e ripreso il tirocinio)

 

Scarica il testo della Convenzione