Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Ciclo di seminari: “BookAlive: dalle biblioteche “reali” alle biblioteche virtuali”

17-giu-2016

L'Università di Palermo organizza un ciclo di seminari, curati dal prof. Antonino Giuffrida, dal titolo “BookAlive: dalle biblioteche “reali” alle biblioteche virtuali”. L’iniziativa è prevista nell’ambito dei 210 eventi per il 210° anniversario della Fondazione dell'Ateneo di Palermo.
La prima giornata, “La memoria del diritto: le biblioteche dei giuristi come patrimonio culturale”, si svolgerà, venerdì 17 giugno 2016, alle ore 9.30, presso l'aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza, in via Maqueda, 172 a Palermo.
L'incontro si aprirà con i saluti di Fabrizio Micari, rettore dell'Università di Palermo, Aldo Schiavello, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza e Marta Madero, dell'Università nazionale di General Sarmiento (UNGS), Instituto de Ciencias, Buenos Aires.
A seguire, interverrà Italo Birocchi, dell'Università “La Sapienza” di Roma, con “L'artificio pratico: istruzioni per l'uso” e Simona Feci, dell'Università di Palermo, con “Biblioteche professionali di giuristi nella Roma barocca”. Verrà presentato il catalogo “Edizioni giuridiche antiche dell'Università degli studi di Palermo” a cura di Serena Falletta. Interverranno: Luca Loschiavo, dell'Università di Roma Tre, Giampiero Brunelli, della corte di cassazione della biblioteca centrale giuridica di Roma e Beatrice Pasciuta, dell'Università di Palermo. L'incontro si concluderà con l'intervento di Emanuele Conte, dell'Università di Roma Tre, “Le Università protagoniste dell'editoria culturale”.
La seconda giornata, “Circolazione libraria e biblioteche in età moderna”, avrà luogo allo Steri, sabato 18 giungo 2016 alle ore 9.30, presso la chiesa di Sant'Antonio Abate, piazza Marina, 61 a Palermo. La giornata si aprirà con i saluti di Maria Concetta Di Natale, direttore del Dipartimento Culture e società. A presiedere sarà Rossella Cancila, dell'Università di Palermo, e  interverranno: Ludovica Braida, dell'Università di Milano, con “Una “rivoluzione della lettura”nel settecento?”, Gabriella Vallejo, dell'Università di Murcia, con “La circolazione libraria tra Spagna e Nuovo mondo (secc. XVI-XVII)”, Paolo Molino, dell'Università “Ludwig-Maximilians” di Monaco, con “La biblioteca imperiale di Vienna tra XVI e XVII secolo”, Patrizia Delpiano, dell'Università di Torino, con “Libri in tribunale: la circolazione dei Lumi attraverso la censura romana”, Vincenzo Trombetta, dell'Università di Salerno, con “Origine e vicende della biblioteca Reale di Napoli” e Nicola Cusumano, dell'Università di Palermo, con “Circolazione libraria e censura in Sicilia nel XVIII sec.”. Per concludere, si svolgerà una tavola rotonda, coordinata da Marcello Verga, direttore dell'Istituto di Storia dell'Europa mediterranea – CNR, a cui parteciperà Serge Brunet dell'Università “Paul Valéry - Montpellier III, Fabrizio D'Avenia dell'Università di Palermo, Valentina Favarò dell'Università di Palermo, Antonio Giuffrida dell'Università di Palermo, Manfredi Merluzzi dell'Università di Roma Tre, Daniele Palermo dell'Università di Palermo e Jose Javier Ruiz Ibañez dell'Università di Murcia.
L'ultima giornata, “BookAlive: risultati e prospettive”, di venerdì 1 luglio 2016, avrà luogo, alle 9.30, presso l'aula “Capitò” della Scuola Politecnica in viale delle Scienze, a Palermo.
Aprirà l'incontro Maurizio Carta, presidente della Scuola Politecnica, porgendo i propri saluti. Interverrà Antonio Gentile, InformAmuse srl e DICGIM dell'Università di Palermo, con “Il progetto BookAlive – Risultati e prospettive”. A seguire, interverranno i responsabili dei progetti, si svolgerà una sessione dimostrativa dei prototipi e si procederà con la conclusione dei lavori.