Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Fisica e Chimica

20-ott-2016

Comunicato relativo alla prossima sessione di laurea magistrale

La commissione di laurea magistrale in Fisica del prossimo 26 ottobre  sarà integrata da 2 commissari esterni: il prof. Dariusz Cruscinski del dipartimento di Fisica di Torun (Polonia) ed il prof Hans Jauslin,del dipartimento di Fisica di Digione, Università di Bourgogne, in rappresentanza del prof. Stephane Guerin

I due colleghi, relatori esteri nell'ambito del progetto Erasmus Plus Trainership 2016 degli studenti laureandi Giuseppe Baio e Alessia Castellini rispettivamente, hanno accolto con piacere, ed autofinanziandosi, l'invito del Coordinatore del Corso di Studio, prof. Franco Gelardi e del prof. Antonino Messina, relatore interno di entrambi i laureandi, a dare testimonianza della qualità del lavoro  svolto e dei risultati originali ottenuti da Giuseppe ed Alessia  durante i tre mesi trascorsi presso le istituzioni Partner e gli ulteriori tre spesi a Palermo per il completamento e la stesura in lingua inglese della loro  tesi.
Un terzo relatore esterno, il prof. Sylvain Gyrard dell'Università di St. Etienne, che ha assistito il candidato Gaetano Li Vecchi nel lavoro di tesi svolto in parte presso quella Università, non potra' presenziare alla seduta di laurea per impegni accademici precedenti, ma ha inviato alla Commissione di laurea una nota scritta di valutazione della tesi di G. Li Vecchi (relatore interno il prof. S. Agnello). 

A beneficio degli ospiti, i laureandi  A. Castellini e G. Baio presenteranno il loro lavoro in lingua inglese, al pubblico e alla Commissione , difendendo successivamente i loro risultati sempre in lingua inglese.
L'esperienza ufficiale all'estero dei nostri tre studenti in occasione della tesi si traduce quindi in una occasione di contatto scientifico e didattico concreto tra Università europee, che testimonia la vitalità del corso di laurea magistrale in Fisica e del Dipartimento di Fisica e Chimica. Inoltre, queste esperienze di formazione rappresentano un concreto incentivo all'allargamento ad altre fruttuose collaborazioni internazionali finalizzate alla ricerca e alla didattica.