Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Protezione dati personali

Videosorveglianza


Il trattamento dei dati personali effettuato mediante l'uso di sistemi di videosorveglianza non forma oggetto di legislazione specifica e, pertanto, si applicano le disposizioni generali in tema di protezione dei dati personali. Il Garante, in considerazione sia dei numerosi interventi legislativi in materia, sia dell'ingente quantità di quesiti, segnalazioni, reclami e richieste di verifica preliminare, è intervenuto con il provvedimento - 8 aprile 2010 in tale settore (versione grafica).

Più recentemente, il 29 gennaio 2020, il Comitato Europeo per la Protezione dei Dati (EDPB) ha adottato la versione definitiva delle Linee guida sui trattamenti di videosorveglianza che chiariscono i termini di applicazione del Regolamento 2016/679 per i trattamenti dei dati personali mediante l'utilizzo di dispositivi video, allo scopo di garantire l’applicazione coerente del GDPR in materia.

Le linee guida riguardano sia i dispositivi video tradizionali sia i dispositivi video intelligenti. Rispetto a questi ultimi le linee guida si concentrano sulle norme relative al trattamento di categorie particolari di dati. Altre tematiche affrontate nel documento riguardano la liceità del trattamento, l’applicabilità dei criteri di esclusione relativi ai trattamenti in ambito domestico e la divulgazione di filmati a terzi.

Per ulteriori contenuti e risorse aggiornati, si raccomanda la consultazione periodica della sezione Videosorveglianza del sito del Garante.