Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

ANDREA SCIASCIA

Il Tempio-Duomo di Pozzuoli. Lettura e Progetto

  • Autori: Culotta, P.; Florio, R.; Sciascia, A.
  • Anno di pubblicazione: 2007
  • Tipologia: Monografia (Monografia o trattato scientifico)
  • OA Link: http://hdl.handle.net/10447/33282

Abstract

Il progetto presentato al concorso per il restauro del Tempio-Duomo di Pozzuoli, diviene una occasione di ricerca che si propaga oltre la conclusione del confronto internazionale. I tre coautori, infatti, includono nella pubblicazione, oltre alle tavole di rilievo, di progetto e agli altri elaborati a corredo della proposta, ulteriori approfondimenti. Attraverso questi, da angolazioni diverse, si dimostrano la complessità degli argomenti fornita dall’occasione concorsuale e le ragioni per cui era corretto proseguire lo studio. In particolare, nella sua riflessione a posteriori, Andrea Sciascia sostiene quanto centrale sia stato nel progettare un testo architettonico molto stratificato e frammentato come il Tempio-Duomo di Pozzuoli, posto sull’apice del promontorio del Rione Terra, il tema della trasparenza. Come e cosa lasciare vedere delle preesistenze ricomposte in una nuova unità che doveva essere indissolubilmente chiesa? Il saggio scritto dopo il progetto tenta di svelare, passo dopo passo, le scelte compiute dal gruppo di progettazione - P. Culotta, R. Florio, A. Sciascia – inoltrandosi nella dialettica fra trasparenza letterale e fenomenica.