Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

ANDREA SCIASCIA

Ludus absentiae et praesentiae

  • Autori: Culotta, P.; Florio, R.; Sciascia, A.; Vele, G.; Demma, F.; Culotta, T.; Capasso, T.; Palizzolo, L.
  • Anno di pubblicazione: 2006
  • Tipologia: Capitolo o Saggio (Capitolo o saggio)
  • OA Link: http://hdl.handle.net/10447/20796

Abstract

Volendo descrivere la soluzione di progetto come narrazione di scelte già realizzate sul corpo del Tempio-Duomo di Pozzuoli, come si guardasse a volo d'uccello, questa potrebbe essere descritta sinteticamente, come una architettura inclusa in un prisma di cristallo. Tale immagine riesce a rendere il senso complessivo di molti degli atti progettuali ipotizzati sul volume della chiesa ma, accanto a questi, vanno posti quelli che riconnettono in più punti il Tempio-Duomo al tessuto del rione Terra.