Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

MICHELE COMETA

Studi culturali

  • Autori: Cometa, M.
  • Anno di pubblicazione: 2010
  • Tipologia: Monografia
  • Parole Chiave: Cultura. Studi culturali, Cultural studies, Kulturwissenschaften
  • OA Link: http://hdl.handle.net/10447/49539

Abstract

Questo libro introduce il lettore all’esercizio di una mentalità, di un habitus critico, di un’attitudine alla ricerca, di una “pratica” che consideriamo essenziale per lo studio della cultura. Si tratta di pensare le figure della critica e della crisi come una risorsa della ricerca culturale. Si tratta cioè di comprendere che la “cultura” è la figura di pensiero che si costruisce attraverso una riflessione su se stessa (critica) e attraverso la continua messa in discussione di se stessa (crisi). Il fatto che esistano negli odierni “studi culturali” numerosi e fecondi “cultural turn” è la prova più evidente che la Modernità si è immaginata a partire dal concetto di cultura e la cultura si è immaginata come critica e crisi. Dalla storia della cultura tedesca agli studi culturali britannici, dalla filosofia della cultura alla storia culturale anglosassone, dalla storia dei concetti alla critica della vita quotidiana, dalla sociologia della cultura alla psicologia culturale si tratta insomma di intercettare nei modelli di “critica” proposti da queste tradizioni e nel loro mettersi in “crisi” reciprocamente una strategia di ricerca adeguata al tempo in cui viviamo e di porre particolare attenzione alle tradizioni degli “studi culturali” italiani così come sono stati praticati da Gramsci, Pasolini e De Martino.