Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

2206 - ITALIANISTICA

Presentazione

Obiettivi Formativi

Obiettivi specifici: Il Corso di Laurea magistrale in Italianistica, di durata biennale, si propone di incrementare il patrimonio conoscitivo acquisito dagli studenti (per gran parte provenienti dal corso di Lettere) nel triennio precedente affinando e sviluppando le loro capacità di esercizio critico. Suo obiettivo primario è quello di fornire per ogni ambito disciplinare i più aggiornati strumenti di ricerca che consentano di affrontare la complessità della realtà in cui viviamo. Tale obiettivo sarà conseguito da una parte approfondendo, in senso specialistico, i contenuti e le conoscenze già possedute e dall'altra perfezionando l'attitudine all'analisi e alla ricerca. Le competenze acquisite nel biennio potranno essere utilizzate nell'ambito della ricerca, dell'editoria, delle biblioteche, dei centri polifunzionali, dell'organizzazione e dell'attività culturale presso aziende ed enti pubblici e privati e nell'ambito delle attività creative utilizzate ai fini sociali e pubblicitari. In funzione di tale obiettivo il piano formativo prevede, nell'ambito delle Attività caratterizzanti, 54 CFU nei settori scientifico-disciplinari che sono ritenuti fondativi: L-FIL-LET/10 Letteratura italiana, L-FIL-LET/11 Letteratura italiana contemporanea, L-FIL-LET/12 Linguistica italiana, L-FIL-LET/09 Filologia romanza, L-FIL-LET/13 Filologia della letteratura italiana. Al fine di migliorare la competenza di una lingua straniera il corso prevede un laboratorio di lingua inglese al I anno. Le modalità con cui si impartiscono gli insegnamenti necessari al percorso formativo rispondono alle tipologie delle lezioni frontali e delle attività seminariali dove, con una intensa attività sia orale che scritta, si approfondiranno contenuti e metodologie in funzione di un pieno sviluppo critico e espositivo. Le modalità di verifica degli insegnamenti sono affidate a prove sia orali che scritte. Le modalità di verifica dell'attività formativa di laboratorio sono affidate a prove scritte e pratiche in itinere e finali. Le modalità di verifica dell'attività di stages e tirocini sono affidate a una relazione finale sottoscritta dallo studente, dal delegato del Corso di Studi, e dal responsabile dell'Ente o istituzione e approvata dal Consiglio del Corso di Studio. L'obiettivo del Corso di laurea è la formazione di un laureato magistrale in possesso di un titolo preferenziale all'interno di strutture di carriera differenziate nell'ambito dell'insegnamento di area umanistica e/o in grado di inserirsi in spazi professionali riguardanti l'editoria, la pubblicistica, la ricerca, l'organizzazione e la gestione di eventi culturali.

Sbocchi Occupazionali

Profilo: Linguisti, filologi e revisori di testi Funzioni: Esperto di lingustica italiana e filologia testuale Competenze: Il laureato in Italianistica effettua ricerche e studi sull'origine, l'evoluzione e la struttura delle lingue, le relazioni fra lingue antiche dello stesso ceppo e lingue moderne, le grammatiche ed i vocaboli, applica le conoscenze in materia linguistica per la revisione critica di testi scritti da pubblicare, audiovisivi e multimediali. Sbocchi: - Istituti di ricerca - enti locali (comuni, province, regioni); - settori della promozione culturale; - centri di ricerca e parchi letterari; - aziende editoriali e librarie; - centri di stampa periodica (giornali, riviste) o preparazione di base per percorsi giornalistici; Profilo: Assistente archivista, assistente bibliotecario, assistente nella cura e conservazione dei musei Funzioni: Assistenza negli archivi nelle biiblioteche, nella cura e conservazione dei musei Competenze: Valutazione e garanzia della conservazione di archivi correnti per l'accessibilità e la fruizione pubblica. Organizzazione delle attività di promozione, mostre ed eventi. Classificazione e catalogazione di libri Sbocchi: Biblioteche pubbliche e private Archivi Fondazioni Musei Enti di formazione Profilo: Redattori di testi tecnici e per la pubblicità Funzioni: Assistenza nella redazione di testi tecnici e per la pubblicità Competenze: Scrittura di manuali, guide, appendici tecniche, fogli, testi informativi e libretti di istruzione per beni di consumo, macchine e attrezzature. Sbocchi: Enti pubblici e privati, Archivi storici Aziende private Profilo: Ricercatori e tecnici laureati nelle scienze filologico-letterarie Funzioni: Ricerca in ambito filologico-letterario. Competenze: Collaborazione con i docenti universitari nella progettazione e nella realizzazione delle attività didattiche e curricolari; tutoraggio per le attività di studio degli studenti; progettazione e conduzione in ambito accademico di ricerche teoriche e sperimentali finalizzate ad ampliare e ad innovare la conoscenza scientifica. Sbocchi: Università enti di ricerca pubblici e privati

Caratteristiche della Prova Finale

La prova finale consiste nella stesura di un ampio elaborato in forma scritta, nel quale lo studente dimostri di sapere affrontare l'argomento prescelto con strumenti conoscitivi adeguati, oltre che con proprietà di scrittura. La prova, che dimostra la preparazione complessiva raggiunta, comporta, quali elementi peculiari, autonomia e originalità di procedimento e di risultati. Le modalità di discussione e di valutazione in termini di votazione finale di tale elaborato sono stabilite nel Regolamento della prova finale modellato sul Regolamento di Ateneo