Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Scienze Umanistiche

Il Dipartimento di Scienze umanistiche collabora dal 2020 con l'Associazione Amici del Teatro Massimo e la Fondazione Teatro Massimo nell'ideazione del ciclo "Invito all'ascolto", presentazioni delle opere della stagione del Teatro Massimo, tenute da studiosi e critici musicali di fama, tra cui anche docenti del Dipartimento.
Le conferenze, ideate da Anna Tedesco, si svolgono nella Sala ONU del Teatro Massimo alle 18, e sono corredate da ascolti ed esempi al pianoforte. L'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Gli Amici del Teatro Massimo, fondati nel 1997 in occasione della riapertura del teatro, sono un'associazione senza fini di lucro, composta da appassionati d'opera che si propongono di sostenere l'attività del Teatro Massimo ed in generale la divulgazione musicale.Tra le loro attività, oltre alle presentazioni, ricordiamo il Premio Claudio Abbado per gli studenti del Conservatorio "Alessandro Scarlatti" di Palermo, giunto alla 4° edizione ed il Premio Sedici Maggio assegnato ogni tre anni a personalità altamente benemerite della cultura e specialmente dei teatri palermitani; inoltre concerti e viaggi riservati ai soci. Presidente pro tempore dell'Associazione è Anna Tedesco.

Link alla pagina dell'Associazione sul sito del Teatro Massimo
https://www.teatromassimo.it/amici-del-teatro-massimo/

INVITO ALL'ASCOLTO 2020

INVITO ALL'ASCOLTO 2022  Nabucco

“Aiace” di Sofocle

Convenzione  di cooperazione sulla base di un nuova offerta di tirocini curriculari ed extracurriculari con la finalità di inserire nel campo artistico, amministrativo e gestionale gli studenti specializzandi del Dipartimento di Scienze Umanistiche. La convenzione prevede quattro azioni di ricerca e scambi tra i due Enti sia per la didattica sia per progetti artistici e culturali.

(Responsabile: prof.ssa Anna Sica)


Varato contestualmente all’avvio delle attività del CdS in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo, Adiacenze si propone come luogo d’incontro fra la riflessione disciplinare universitaria nel campo degli studi estetici e artistici sulle pratiche performative e teatrali e la concreta attività di ricerca e pratica delle avanguardie teatrali operanti nel nostro territorio. Nato da una sinergia fra il Laboratorio Universitario Multimediale (LUM) “Michele Mancini” dell’Università degli Studi di Palermo ed il gruppo di ricerca del Teatro Mediterraneo Occupato, il progetto è stato presentato pubblicamente presso la Sala Onu del Teatro Massimo nell’ottobre del 2016, ed ha avuto il suo primo esito nello stesso mese con il reading di testi di Mariella Mehr proposto dall’attrice Manuela Lo Sicco presso la Sala Magna dello Steri in occasione del convegno Tempo e testimonianza.

Adiacenze si propone come censimento e collettore delle realtà teatrali del territorio, incubatore d’idee per la ricerca e la pratica performativa, promotore di Residenze artistiche a forte valenza didattica e scientifica, luogo di mediazione fra le esperienze del territorio e le altre realtà nazionali e internazionali.

Responsabile scientifico Prof. Salvatore Tedesco