Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Dottorato Scienze della Terra e del Mare

Attività formative

 Dottorato di ricerca in Scienze della Terra e del Mare (XXXVI ciclo)

Accreditamento delle attività – 60 CFU per anno; totale CFU 180

 

Anno

Formazione propedeutica e di base

Formazione specialistica

Elaborazione della tesi dottorale

CFU

Note

I

*Insegnamenti di III livello (Statistica Applicata con R, 6 CFU;

Applicazioni G.I.S. 6CFU;

ANALISI E INTEPRETAZIONE DI DATI CHIMICO-FISICI 6CFU) con verifica

*Insegnamento attivato in corsi di II livello (LM), anche di altri Atenei (6 CFU) con verifica

*Attività di formazione presso altri corsi dottorali, anche di altri Atenei con verifica

 

 

18

3 Obbligatori, con comunicazione del Collegio dei docenti controfirmata dal tutor

Seminari di orientamento su metodologia e strumenti della ricerca

 

 

2-10

Obbligatorio

 

 

Prima definizione del progetto di ricerca e stesura stato di avanzamento

35

Obbligatorio

Lingue (Centri linguistici di Ateneo)

 

 

5

Obbligatorio nel triennio – Non richiede attestato (autocertificazione)

 

Attività seminariali o Attività editoriali e iniziative promosse e organizzate da dottorandi individualmente o in gruppi

 

5-10

A scelta del dottorando

 

Partecipazione a Workshops e Convegni (nazionali o internazionali)

 

2-4

A scelta del dottorando

 

Summer school o periodi di formazione alla ricerca presso Università o riconosciute Strutture di Ricerca nazionali e internazionali

 

5-20

A scelta del dottorando

 

 

Pubblicazioni scientifiche

2-5

A scelta del dottorando

II

 

 

 

 

 

 

 

*Insegnamento di III livello con verifica

e/o

*Insegnamento attivato in corsi di II livello (LM) / Attività di formazione presso altri corsi dottorali o altri Atenei con verifica

 

 

6

Obbligatorio, con comunicazione del Collegio dei docenti controfirmata dal tutor

 

 

Sviluppo della tesi e stesura stato di avanzamento

50

Obbligatorio

Seminari di orientamento su metodologia e strumenti della ricerca

 

 

2-10

Obbligatorio

 

Summer school o periodi di formazione alla ricerca presso Università o riconosciute Strutture di Ricerca nazionali e internazionali

 

5-20

A scelta del dottorando

 

Attività seminariali o Attività editoriali e iniziative promosse e organizzate da dottorandi individualmente o in gruppi

 

5-10

A scelta del dottorando

 

Partecipazione a Workshops e Convegni (nazionali o internazionali)

 

2-4

A scelta del dottorando

Lingue (Centri linguistici di Ateneo)               

 

 

5

Obbligatorio nel triennio

 

 

Pubblicazioni scientifiche

2-5

A scelta del dottorando

 

 

 

 

 

III

 

 

 

 

 

 

 

Seminari o comunicazioni a congressi (nazionali ed internazionali) di presentazione e confronto sui risultati della tesi dottorale

5

A   scelta del dottorando

 

 

Definizione conclusiva della tesi dottorale, verifica finale

50

Obbligatorio

 

Summer school o periodi di formazione alla ricerca presso Università o riconosciute Enti e Strutture di Ricerca (pubbliche e private) nazionali e internazionali

 

5-10

A   scelta del dottorando

 

Lingue (Centri linguistici di Ateneo)                                    

 

 

5

Obbligatorio nel triennio

 

 

 

Pubblicazioni scientifiche internazionali (WOS/SCOPUS)

5-15

Obbligatorio (min. 1 nel triennio)

 

 Università degli Studi di Palermo

Corso di Dottorato di Ricerca in Scienze della Terra e del Mare (XXXVI ciclo)

Regolamento Attività di formazione del Corso di Dottorato

 

L’attività di formazione prevede sia didattica frontale che attività seminariali disciplinari ed interdisciplinari, stage di formazione all’estero e impegno individuale da parte degli studenti di dottorato.

 

I corsi di II livello (Lauree magistrali, Masters) offerti dal nostro o altro Ateneo (italiano o straniero), vanno concordati con i rispettivi tutor e con il collegio. I corsi di III livello offerti dal corso di dottorato in Scienze della Terra e del Mare, sono obbligatori.

 

L’attribuzione dei crediti avviene secondo le seguenti modalità:

 

Corsi di II livello: valgono i crediti decisi nell’offerta formativa dei CdS cui fanno riferimento i corsi. Per i corsi mutuati da sedi diverse: è l’Ateneo proponente che ne stabilisce il valore in crediti.

 

Corsi di III livello: è il Collegio dei Docenti proponente (Unipa o altro Ateneo) che ne stabilisce il valore in crediti.

 

Corsi di Lingue: devono essere proposti da CLA (Unipa o altro Ateneo). Il valore in crediti è attribuibile dopo autocertificazione.

 

Corrispondenze ore/crediti:

Solamente la verifica finale (o l’ottenimento dell’attestazione per i corsi di lingua) comporta l’acquisizione dei crediti da parte del dottorando; in caso di esito negativo nessun credito viene attribuito (la sola frequenza ai corsi non dà diritto ai crediti) e il Collegio dei Docenti stabilirà in tal caso le misure da adottare affinché il dottorando recuperi i crediti mancanti. Le modalità di verifica sono stabilite dal docente che tiene il corso; in altri casi (mutuazioni) il Collegio potrà o meno far suoi i criteri utilizzati dalla scuola (es. Summer School, corso di alta formazione o corso di III livello presso altro coso di dottorato) o stabilire le proprie procedure di accertamento.

 * Corsi di II livello messi a disposizione dall’Ateneo: rapporto ore/crediti su decisione dei Consigli di Corsi di Studio.

* Corsi di III livello: 1 credito = 5/7 ore di lezione/esercitazione. La definizione dei crediti, che pure risponde a criteri talora diversi da quelli cui fanno riferimento i CdS di II livello, deve essere commisurata alle ore di didattica frontale ed esercitazioni, ma anche ad una giustificata previsione del lavoro addizionale autonomo richiesto al dottorando.

La partecipazione a seminari di formazione propedeutica e di base e di formazione specialistica, dà diritto ad eventuali crediti formativi previa approvazione da parte del Collegio dei Docenti.

La partecipazione a congressi, convegni (inclusi quelli organizzati dalle Associazioni correlate ai SSD coinvolti nel Dottorato di Ricerca nonché la partecipazione a Summer e Winter School), workshop, periodi di formazione e ricerca all’estero (min. 2 mesi: 5 crediti – 6 mesi: 10 crediti con criterio di proporzionalità), dà diritto ad eventuali crediti formativi previa approvazione da parte del Collegio dei Docenti.

Previa verifica da parte del Collegio dei Docenti, la sottomissione di articoli scientifici pertinenti l’argomento di tesi può consentire l’acquisizione di crediti dietro presentazione anche di sola lettera di accettazione della pubblicazione. Nell’arco del triennio è richiesta l’accettazione/sottomissione di almeno un lavoro su rivista ISI, pertinente con la tematica della tesi di dottorato, in caso contrario il collegio può proporre il rinvio della data di esame finale di 6 mesi.