Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

2159 - CHIMICA

Presentazione

Obiettivi Formativi

Obiettivi specifici: Il Corso di Laurea Magistrale in Chimica si propone di formare laureati con una solida preparazione di base, che li ponga in grado di affrontare con competenza ed autonomia sia attività professionali sia quelle di ricerca accademica ed industriale. Nell'ambito di una preparazione che assicuri un'approfondita cultura chimica e quindi un pronto e flessibile inserimento del laureato magistrale in Chimica in diversi contesti e problematiche, vengono individuati obiettivi formativi specifici per alcuni dei settori che sono attualmente di maggior interesse per le scienze chimiche: la chimica dei materiali, con attenzione sia per la "soft condensed matter", sia per la "hard condensed matter", la chimica dell'ambiente e dei beni culturali, la biochimica e la chimica supramolecolare, la didattica della chimica. Un primo blocco di insegnamenti obbligatori è stato quindi progettato con lo scopo di completare la cultura scientifica nelle discipline chimiche fondamentali (Chimica Fisica, Chimica Inorganica, Chimica Organica, Chimica Analitica e dell'Ambiente) e di introdurre conoscenze più avanzate. Un secondo blocco di insegnamenti è concepito per dare alla preparazione un indirizzo rivolto agli interessi specifici dello studente approfondendone la preparazione in senso specialistico. A questo scopo lo studente deve scegliere il proprio percorso formativo, nell'ambito di un repertorio di corsi avanzati, mediante presentazione del piano di studio. Considerata la rilevanza culturale e sociale dell'insegnamento delle discipline scientifiche nelle scuole secondarie inferiori e superiori, il Corso di Laurea Magistrale in Chimica prevede, dall'a.a. 2018/19, l'introduzione di due insegnamenti di 6 CFU ciascuno per consentire agli studenti di affrontare in maniera consapevole i temi connessi alla riflessione storica, epistemologica e metodologica sull'insegnamento della chimica. Gli interessi culturali e professionali dello studente trovano infine lo sbocco naturale nello svolgimento della tesi di laurea, che ha anche la valenza formativa di applicazione del bagaglio acquisito nel corso degli studi a un problema specifico.

Sbocchi Occupazionali

Profilo: chimico Funzioni: - ricerche, test, esperimenti ed analisi qualitative e quantitative su sostanze naturali o di sintesi - individuazione di composizione e variazioni chimiche nelle sostanze sottoposte ad analisi - individuazione ed applicazione di metodi di indagine - formulazione di nuove procedure e metodi di indagine - sintesi di composti chimici secondo procedure standard - purificazione e miglioramento di composti chimici di origine naturale e di sintesi - progettazione e sintesi di nuovi composti Competenze: - approfondita conoscenza dei principi della chimica - capacità di comprensione e formulazione di testi scientifici - capacità di autoaggiornamento della propria preparazione - capacità di valutazione dei risultati di un'analisi - capacità di valutazione dei risultati di una sintesi - capacità di comunicazione e di lavoro in equipe Sbocchi: - chimico - analista chimico - chimico nell'industria chimica agraria - chimico nell'industria farmaceutica - chimico in settori industriali vari (edilizia, tessile, automobilistico, alimentare) - chimico bromatologo - chimico tossicologo - responsabile laboratorio chimico - ricercatore chimico - chimico nei corpi speciali dei corpi di polizia - chimico negli enti pubblici preposti alla tutela dell'ambiente - chimico negi enti pubblici preposti alla conservazione e restauro dei beni culturali Profilo: chimico informatore e divulgatore Funzioni: - comunicazione di conoscenze scientifiche - trasferimento di conoscenza nell'industria, nella medicina, nella farmacologia e in altri settori della produzione - tramite tra produzione e distribuzione, anche progettando e proponendo nuovi prodotti - marketing di prodotti industriali di varia natura Competenze: - conoscenza approfondita dei principi della chimica - capacità di comunicazione di conoscenze scientifiche, anche a non specialisti - conoscenza di una o più lingue straniere ad ampia diffusione - capacità di autoaggiornamento - comprensione delle necessità di utilizzatori di prodotti industriali e capacità di suggerire soluzioni - capacità di scrittura di testi informativi rigorosi ma comprensibili a non esperti Sbocchi: - agente di marketing nell'industria chimica e in altre tipologie di industrie - informatore scientifico

Caratteristiche della Prova Finale

La prova finale consiste nello svolgimento, sotto la supervisione di un relatore, di una tesi sperimentale su argomento originale di interesse chimico. Il lavoro di tesi viene condotto presso un laboratorio di ricerca universitario o di ente esterno pubblico o privato convenzionato con l'Università. Nel corso della preparazione della tesi di laurea lo studente affronta le problematiche della ricerca sperimentale in Chimica e utilizza in prima persona apparecchiature e metodologie avanzate.