Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Discipline Chirurgiche, Oncologiche e Stomatologiche

Terza Missione - Dip. di Discipline Chirurgiche, Oncologiche e Stomatologiche

Delegato alla Terza Missione: prof.ssa OLGA DI FEDE

L'Università di Palermo, in raccordo con quanto specificato dall'Anvur, ha definito due ambiti distinti:

  • valorizzazione della ricerca
  • produzione di beni pubblici sociali e culturali
    • Produzione e gestione dei beni culturali;

    • Sperimentazione clinica, infrastrutture di ricerca e formazione medica

      • Trial clinici realizzati dai dipartimenti in convenzione con aziende ospedaliere e strutture sanitarie;
      • Centri di Ricerca Clinica (CRC) convenzionati con i dipartimenti (strutture formalmente istituite e specializzate nella sperimentazione in ambito diagnostico-terapeutico)
        • Bio-banche, strutture certificate dal Ministero della Salute e dedicate alla conservazione di campioni biologici (es. sieri, tessuti, cellule, DNA, RNA) da utilizzare in progetti di ricerca clinica;
    • Formazione continua

      • qualsiasi attività di apprendimento autonoma avviata in qualsiasi momento della vita, volta a migliorare le conoscenze, le capacità e le competenze in una prospettiva personale, civica, sociale e/o occupazionale;

      • interventi formativi promossi dalle aziende in stretta connessione con l'innovazione tecnologica e organizzativa del processo produttivo” (circolare del Ministero del Lavoro n. 174/96);

      • corsi di Educazione Continua in Medicina (ECM), certificati dal Ministero della Salute e rivolti a medici, farmacisti, infermieri e veterinari;
    • Public engagement (l'insieme di attività senza scopo di lucro con valore educativo, culturale e di sviluppo della società)
      • pubblicazioni divulgative firmate dallo staff docente a livello nazionale o internazionale;
      • partecipazioni dello staff docente a trasmissioni radiotelevisive a livello nazionale o internazionale;
      • partecipazioni attive a incontri pubblici organizzati da altri soggetti (ad es. caffè scientifici, festival, fiere scientifiche, ecc.);
      • organizzazione di eventi pubblici (ad es. Notte dei Ricercatori, open day);
      • pubblicazioni (cartacee e digitali) dedicate al pubblico esterno (ad es. magazine dell’università);
      • giornate organizzate di formazione alla comunicazione (rivolta a PTA o docenti);
      • siti web interattivi e/o divulgativi, blog;
      • fruizione da parte della comunità di musei, ospedali, impianti sportivi, biblioteche, teatri, edifici storici universitari;
      • organizzazione di concerti, mostre, esposizioni e altri eventi di pubblica utilità aperti alla comunità;
      • partecipazione alla formulazione di programmi di pubblico interesse (policy-making);
      • partecipazione a comitati per la definizione di standard e norme tecniche;
      • iniziative di tutela della salute (es. giornate informative e di prevenzione);
      • iniziative in collaborazione con enti per progetti di sviluppo urbano o valorizzazione del territorio;
      • iniziative di orientamento e interazione con le scuole superiori;
      • iniziative divulgative rivolte a bambini e giovani;
      • iniziative di democrazia partecipativa (es. consensus conferences, citizen panel).