Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Comunicazione Istituzionale

Newsletter dell'Università degli studi di Palermo Direttore responsabile dr. Pino Grasso

News n.40 del 22 maggio 2018

AteneoNews nuovo

In questo numero:

 

IN PRIMO PIANO

  • Festival culturale all’Orto Botanico dell’Università di Palermo

NOVITÀ UNIPA

  • Sezione Sud-Ovest dell’Accademia dei Georgofili: il prof. Rosario Di Lorenzo nominato Presidente
  • Menzione speciale al Premio Letterario “La Calcina” John Ruskin “Scrivere di Architettura” a giovane dottorando Unipa
  • Campionati Italiani Universitari a Campobasso

BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’ 

  • Rilevazione dell'opinione degli studenti
  • Posti per laureati a concorso all'INPS. Assunzione a tempo indeterminato quali Consulenti di protezione sociale
  • Mobilità compartimentale e intercompartimentale all’Università degli Studi di Messina

CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI

  • XXVI anniversario delle Stragi di Capaci e Via D’Amelio UniPa non dimentic
  • Convegno “Banche e mercato del credito: tendenze e prospettive”
  • "Strategie di contrasto terrorismo mafia storia d'Italia - Un dialogo tra giuristi e storici"
  • “Il corpo degli altri. Migrazioni, memorie, identità”
  • “Presentazione del libro “Il corpo degli altri. Migrazioni, memorie, identità” - Monica Massari
  • Seminari plenary: “On a Quantum Future: History and Society”
  • II ciclo di Seminari in "DNA e Scienze Forensi"
  • Course International School of Medical Sciences

ECO DELLA STAMPA

  • Classifica QS Best Student Cities 2018: Londra è la preferita. In Italia Milano batte Roma

______________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1. Festival culturale all’Orto Botanico dell’Università di Palermo

Musica all’Orto MicariL’Orto Botanico, metafora dell’accoglienza e luogo d’incontro dell’eccellenza creativa nelle sue diverse espressioni da tanti angoli del mondo. Il giardino pubblico che alla fine del Settecento incantò anche il poeta tedesco Goethe, ospiterà «Orto in Arte» dal 26 maggio (inaugurazione alle 11 con la partecipazione straordinaria di Teresa Mannino) al 2 giugno 2018.

La prima edizione di una manifestazione lunga otto giorni con tantissimi eventi per tutte le età. Un festival internazionale culturale nell’anno in cui Palermo è Capitale italiana della cultura. È stata presentata la manifestazione, ideata e diretta dalla portoghese Margarida Tavares, con la collaborazione di Carmelo Samonà, fervido sostenitore della medicina antroposofica, e la consulenza artistica di Lara Pedilarco, euritmista, ideatrice dell’installazione «Terra Io Sono». Un’opera d’arte sociale, perché creata con il contributo di tutti. Una raccolta di terre e acque (ce ne sono già una trentina) provenienti da diversi luoghi e Paesi del mondo.

Una «cornucopia di iniziative» ha definito «Orto in Arte» Paolo Inglese, direttore del Sistema museale di Ateneo (SiMuA) che a fianco della società benefit «Rinascita 18» ha organizzato l’evento. Un programma così ricco e articolato da «sembrare un libro» come ha detto Rosario Schicchi, direttore dell’Orto Botanico «che è già una manifestazione d’arte – ha detto – e l’arte nelle sue diverse forme espressive, trova qui un luogo magico di accoglienza dove convivono piante di tutti i Continenti, diverse tra loro che non si fanno la guerra e anzi si completano».

Come la natura, così gli individui, i popoli e le culture dialogano tra loro. Che poi è il senso più profondo di «Orto in Arte». L’eccezionale ricchezza della vegetazione dell’Orto Botanico fa da scenario ideale a tanti eventi che ruotano attorno al rapporto tra Natura e Arte e che vedono nell’esperienza sensibile della bellezza il perno di questo rapporto. Le meraviglie della natura sono state la base di racconti popolari, riflessioni filosofiche, esperienze artistiche e di antichi culti. Intorno a questi temi convergono le Arti del tempo e dello spazio previsti in questo festival: dal movimento al canto, dalla danza alla musica, fino alla produzione di tessuti naturali realizzati con colori vegetali. Non può mancare il cibo con spazi per il pubblico dedicati alla ristorazione biologica e biodinamica. «Il festival vuole portare ad espressione e consapevolezza condivisa il fatto che l’universalità della natura, nel manifestarsi, può assumere un infinità di forme particolari, che dalla biodiversità trapassa nelle diversità delle culture», ha detto Carmelo Samonà.

Culture diverse, la portoghese e la siciliana, che si sono incontrate quando l’idea era in embrione. «La Sicilia, e Palermo in special modo, è una terra particolare - ha detto Margarida Tavares -. Una settimana di festival è impegnativa, ma sarà per tutti un laboratorio esperienziale e “se le cose funzionano, crescono” come diceva Goethe».

Il grande poeta e drammaturgo tedesco è «il genio tutelare» della manifestazione che prevede conferenze, tavole rotonde, concerti, spettacoli serali, danza, workshop, laboratori e mostre che trasversalmente intrecciano artigianato, arti visive e performance, con ospiti provenienti da diversi Paesi del mondo. Fra gli eventi straordinari, l’incontro con una rappresentanza dell’etnia Moso/Mosuo del sud-ovest della Cina per la prima volta in Italia. Racconteranno della loro cultura millenaria e unica al mondo che non solo rispetta le donne e onora le madri, ma si fonda sulla risoluzione non violenta dei conflitti. Per sostenere gli sforzi dell’organizzazione di questo evento, è stata avviata una piattaforma crowdfunding sulla pagina https://www.ortoinarte.it/

 

NOVITÀ UNIPA

1. Sezione Sud-Ovest dell’Accademia dei Georgofili: il prof. Rosario Di Lorenzo nominato Presidente

Di Lorenzo RosarioIl prof. Rosario Di Lorenzo, Ordinario nel SSD AGR03, docente di Viticoltura presso il Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali (SAAF) dell’Ateneo di Palermo è stato nominato Presidente della Sezione Sud-Ovest dell’Accademia dei Georgofili. Il docente subentra al prof. Francesco Giulio Crescimanno, che ha presieduto la Sezione fin dalla costituzione.

L’Accademia dei Georgofili, fondata nel 1753 è la più antica e prestigiosa Accademia al mondo a occuparsi di Agricoltura. Promuovendo studi e ricerche, organizzando dibattiti, letture e conferenze su argomenti di rilevante interesse tecnico-scientifico e culturale, l’Accademia in coerenza con il proprio motto “Prosperitati Publicae Augendae”, accompagna lo sviluppo delle Scienze Agrarie e contribuisce al progresso dell’Agricoltura nel suo significato più ampio.

Dal 2000 l’Accademia dei Georgofili, per rafforzare il diretto legame con i diversi territori, è organizzata in sei Sezioni Nazionali e una internazionale con sede a Bruxelles. La sezione Sud-Ovest comprende le Regioni Calabria, Campania e Sicilia.

 

2. Menzione speciale al Premio Letterario “La Calcina” John Ruskin “Scrivere di Architettura” a giovane dottorando Unipa

In concomitanDe Marco Paoloza con la Biennale di Architettura di Venezia 2018 su iniziativa dell'Hotel-Ristorante “La Calcina” e dell'associazione culturale RO.SA.M. in collaborazione con l'Ateneo Veneto, è stata indetta la prima edizione del Premio “La Calcina-John Ruskin, scrivere d'architettura”. Il premio è rivolto a chi abbia scritto della città, in particolare quella di Venezia, non solo nella sua complessità e densità storico artistica, ma anche alla luce di temi post dalla contemporaneità: tra questi, la coesistenza tra il nuovo e l'antico, la possibilità di fare convivere la necessità di “conservare” con le esigenze di una città moderna e/o con gli sviluppi e le sfide del futuro”.

L'inaspettato successo di questa iniziativa, alla quale hanno aderito moltissimi studiosi e specialisti della materia, provenienti dai maggiori atenei soprattutto d'Italia, ha prolungato i tempi di valutazione e consultazione tra i giurati che si sono conclusi mercoledì 16 maggio 2018, con la nomina di quattro vincitori e di quattro menzioni particolari. La giuria e il comitato tecnico scientifico del premio nel ringraziare vivamente tutti i partecipanti per l'entusiasmo dimostrato, esprimono il loro apprezzamento per l'altissima qualità dei saggi pervenuti con l'augurio di continuare a scrivere d'architettura.

La premiazione avverrà con una cerimonia pubblica il 24 maggio 2018 alle ore 17 presso l'Ateneo Veneto, Campo San Fantn 1897.

I vincitori: 1° Premio categoria saggio monografico Elisa Pilia, 1° Premio categoria articolo o saggio breve Elisabetta Concina, Premio speciale “Venezia” Rossella Barozzi, Premio speciale “Antico e nuovo” Davide Del Curto, Menzioni speciali: Gianluca Evels/Stefania Papito, Lorenzo Mingardi, Daniela Lepore - Alessandro Sgobbo - Federica Vingelli, Paolo De Marco.

Motivazioni dei premi: A seguito di proposte molto diversificate la giuria ha deciso di dividere il premio in due categorie: 1) saggio monografico 2) articolo o saggio breve.

Su questa base la commissione ha scelto all'unanimità per la prima categoria lo scritto di Elisa Pilia “Urban ruins. Memorial Value and contemporary role” per l'originale approccio ad un tema complesso, combinando analisi storica e indagine critca composta tra il mondo mediterraneo e quello anglosassone, e accompagnata da una serie di apparato.

Per la seconda categoria dell'articolo o saggio breve, la commissione ha scelto il testo di Elisabetta Concina “La Ca' d'Oro, da icona monumentale a modello di architettura veneziana tra Ottocento e Novecento” per l'attenta indagine storico critica che apre importanti prospettive di ricerca.

La commissione ha ritenuto meritevole del premio speciale “Venezia” lo scritto di Rossella Barozzi “La Corinthia Macchina. Jacopo Sansovino e la Scuola Grande della Misericordia” per l'ampia e articolata indagine accompagnata dall'uso di strumenti innovativi. Per il premio speciale “Antico e nuovo” la commissione ha giudicato meritevole il saggio di Davide Del Curto “Il restauro è morto? Viva il restauro” per la spiccata attenzione alle dinamiche in corso.

La commissione ha riconosciuto inoltre quattro menzioni particolari agli scritti di Gianluca Evels/Stefania Papito, Lorenzo Mingardi, Daniela Lepore/Alessandro Sgobbo/Federica Vingelli, Paolo De Marco.

Il testo vincitore della categoria 1) sarà pubblicato in un volume iniziatore di una collana per i tipi della DOM-Publishers, uno tra i principali editori internazionali di Architettura, partner del Premio. Il testo vincitore della categoria 2) sarà pubblicato nella rivista dell'Ateno Veneto, mentre i test vincitori dei premi speciali “Venezia” e “Antico e nuovo” saranno pubblicati nell'arco dell'anno 2018 insieme ad altri saggi selezionati per il loro merito, nel sito internet htp://premioleterario-lacalcina-johnruskin.com/

La giuria composta da architetti è presieduta da Giancarlo Carnevale, che vanta una pluridecennale carriera accademica, presso l'Università Iuav di Venezia, dove è stato preside della Facoltà di Architettura fino al 2012. Gli altri membri sono: Guido Zucconi (docente presso l'Università Iuav di Venezia), Vincenzo Melluso (docente presso l'Università di Palermo), Luigi Prestinenza Puglisi (docente presso l'Università di Roma La Sapienza) presidente dell'Associazione Italiana di Architettura e Critica, Clemens F. Kusch (autore di libri e scritti dedicati all'architettura).

Per ulteriori notizie correlate si rimanda al sito web: http://premioleterario-lacalcina-johnruskin.com

 

3. Campionati Italiani Universitari a Campobasso

Stefania Sansone  67 Campionessa Universitaria Cus Palermo 1 Stefania Sansone del Cus Palermo di laurea Campionessa Universitaria Campionati Italiani Universitari di Taekwaldo svoltisi lo scorso fine settimana a Campobasso. La ragazza si è imposta su un lotto qualificato di avversarie nell’individuale forme nella categoria +67. Medaglia di bronzo per l’altro alfiere del Cus Palermo Enrico Raineri.
 

BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’ 

1. Rilevazione dell'opinione degli studenti

È aperta la compilazione on-line dei questionari per la rilevazione delle opinioni degli studenti relativamente agli insegnamenti del secondo semestre.

Se stai frequentando le lezioni, fornisci adesso la tua opinione sulla didattica, compilando il questionario online sul Portale Studenti.

Accedi al Portale Studenti con il tuo account ed esprimi il tuo parere: avremo così un importante strumento per monitorare in tempo reale l’andamento delle lezioni e le caratteristiche del servizio erogato. Il tuo punto di vista è importante per l'Ateneo, che potrà così intervenire per migliorare l'organizzazione didattica e predisporre un servizio più rispondente alle tue esigenze.

Ricorda che anche se accedi al Portale con le tue credenziali, il questionario è completamente anonimo e potrai, quindi, esprimere la tua opinione in assoluta libertà.

Come è strutturato il questionario?

tutte le domande sono poste in sequenza su un’unica pagina;

le risposte si basano su una semplice scala ordinale che va da 1 a 10.

Il questionario è formato da due parti. In caso di insegnamenti composti da più moduli, la prima parte del questionario (nella quale vanno inseriti dati quali la tipologia di scuola di provenienza, la tipologia di residenza, per esempio in sede, fuori sede, pendolare, e i crediti acquisiti al momento della compilazione) viene proposta una sola volta, mentre la seconda parte dovrà essere compilata per tutti i docenti da valutare.

Al momento della compilazione ti verrà chiesto se sei studente frequentante o meno e ti sarà proposto il questionario adatto al tuo profilo.

 

2. Posti per laureati a concorso all'INPS. Assunzione a tempo indeterminato quali Consulenti di protezione sociale

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 27 aprile 2018 un bando di concorso per titoli ed esami a 967 posti di Consulente protezione sociale nei ruoli del personale dell’INPS. I vincitori saranno assunti con contratto a tempo indeterminato.

Al concorso possono partecipare coloro che, alla data del 28 maggio 2018, sono in possesso di una delle lauree magistrali indicate dal bando e in particolare Laurea magistrale/specialistica (LM/LS) in una delle seguenti discipline o laurea del vecchio ordinamento equivalente:

finanza (LM-16 o 19/S)

ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S)

relazioni internazionali (LM-52 o 60/S)

scienze dell’economia (LM-56 o 64/S)

scienze della politica (LM-62 o 70/S)

scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63 o 71/S)

scienze economiche per l’ambiente e la cultura (LM-76 o 83/S)

scienze economico-aziendali (LM-77 o 84/S)

scienze per la cooperazione allo sviluppo (LM-81 o 88/S)

scienze statistiche (LM-82)

metodi per l’analisi valutativa dei sistemi   complessi (48/S)

statistica demografica e sociale (90/S)

statistica economica finanziaria ed attuariale (91/S)

statistica per la ricerca sperimentale (92/S)

scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83)

servizio sociale e politiche sociali (LM-87)

programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S)

sociologia e ricerca sociale (LM-88)

sociologia (89/S)

metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali   (49/S)

studi europei (LM-90 o 99/S)

giurisprudenza (LMG-01 o 22/S)

teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S) ovvero diploma di laurea (DL) secondo il “vecchio ordinamento” corrispondente ad una delle predette lauree magistrali ai sensi del decreto 9 luglio 2009 del Miur.

La scadenza per l'invio della domanda, che può essere inviata esclusivamente online, è il prossimo 28 maggio 2018.

Il concorso prevede due prove scritte e una orale. Se le domande di partecipazione saranno più di diecimila, sarà effettuata una preselezione dei candidati, consistente in quesiti a risposta multipla, di carattere psicoattitudinale, logica, lingua inglese, competenze informatiche, cultura generale.

Per maggiori informazioni, consultare il bando sul sito dell'INPS.https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?sPathID=0%3b46106%3b&lastMenu=46106&iMenu=1

 

3. Mobilità compartimentale e intercompartimentale all’Università degli Studi di Messina

L’Università degli Studi di Messina apre il bando di mobilità compartimentale e intercompartimentale per colloquio, per soggetti disabili assunti che rientrano nella categoria di cui all’art.1 della legge 12 marzo 1999 N. 68.

Il bando prevede l’assegnazione di un posto di cat. C, nell’area amministrativa, con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, per supporto di attività del Nucleo di Valutazione e controllo di Gestione. 3 posti di cat. C, nell’area amministrativa, con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, per supporto all’attività del Settore della Comunicazione.

Per promuovere la propria candidatura è necessario essere già in servizio con rapporto di lavoro a tempo indeterminato in un’amministrazione, essere in possesso del titolo di studi richiesto, essere attualmente inquadrato nella categoria corrispondente al profilo richiesto dal bando in caso di appartenenza al comparto Università o ad altro comparto.

Il candidato dovrà compilare e inviare la domanda di ammissione alla mobilità per via telematica, entro il termine di 30 giorni dal giorno successivo alla data di pubblicazione dell’avviso, sul sito istituzionale http://www.unime.it/it/ateneo/bandi (categoria Personale Tecnico Amministrativo, tipologia Mobilità), utilizzando l’applicazione informatica accessibile mediante l’indirizzo http://istanze.unime.it in cui, dopo la registrazione sulla piattaforma informatica, sarà disponibile anche un manuale d’uso contenente le istruzioni operative per la compilazione e l’invio della domanda.

Quest’ultima verrà registrata automaticamente a Protocollo dal Responsabile del Procedimento.

Qualsiasi elemento di non conformità ai requisiti richiesti del bando comporterà categoricamente la respinta della domanda.

La valutazione dei candidati, effettuata da una commissione nominata e composta ai sensi della normativa vigente, avverrà attraverso l’analisi del curriculum vitae e un colloquio, al quale verranno invitati a partecipare coloro che risulteranno in possesso dei requisiti previsti dall’avviso di mobilità.

L’assenza del candidato al colloquio sarà considerata come rinuncia alla partecipazione della presente procedura di mobilità.

La data, l’ora ed il luogo di svolgimento del colloquio saranno pubblicati sul sito istituzionale http://www.unime.it/it/ateneo/bandi e comunicati ai candidati ammessi, all’indirizzo di posta elettronica indicati nella domanda, 20 giorni prima della data stabilita.

Il responsabile del procedimento di cui al presente avviso è la dott.ssa Silvana Puglisi,

Unità Operativa “Procedure selettive e mobilità esterna” del Dipartimento Amministrativo “Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane”.

Il personale addetto riceve il pubblico e le telefonate esclusivamente dal Lunedì al Venerdì, dalle 11.30 alle 13.30.

Info: Tel. 090/6768705 - E-mail puglisis@unime.it

 

CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI

1. XXVI anniversario delle Stragi di Capaci e Via D’Amelio UniPa non dimentica

Falcone e BorsellinoIn occasione delle celebrazioni per il XXVI° anniversario delle Stragi di Capaci e via D’Amelio, in cui furono trucidati dalla mafia i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino con gli agenti delle scorte, le Associazioni studentesche, con il patrocinio dell'Università degli Studi di Palermo, dell'Università LUMSA, della Fondazione Falcone e del Conservatorio di Palermo "Vincenzo Bellini", promuovono la IV edizione “UniPa non dimentica”.

La manifestazione, che nasce con lo scopo di sensibilizzare la comunità studentesca verso i temi della promozione e diffusione dei principi della legalità, della cultura della memoria e dell’impegno civile, prevede due giorni di iniziative.

Programma:

Mercoledì 22 maggio 2018

ore 21.00 - Atrio "Falcone-Borsellino" - Scuola delle Scienze Giuridiche ed Economico-Sociali (via Maqueda, 172) "Una Notte per non dimenticare, un viaggio tra memoria e legalità", un viaggio nel ricordo delle vittime delle stragi attraverso performance artistiche e musicali dal vivo.

Mercoledì 23 maggio 2018

ore 9.00 - Carcere dell'Ucciardone (via Enrico Albanese, 3) Commemorazione nell'Aula bunker

ore 15.00 - Corteo dall'Aula bunker all'Albero Falcone

 

2. Convegno “Banche e mercato del credito: tendenze e prospettive”

Venerdì 25 maggio 2018, alle ore 9.30 nell’Aula Magna “V. Li Donni” Ed. 13 di viale delle Scienze a Palermo si svolgerà il Convegno “Banche e mercato del credito: tendenze e prospettive”. L’evento è previsto nell’ambito delle manifestazioni “Unipa 2018 - “L’Università per la Cultura”.

Apre i lavori il prof. Fabio Mazzola, Prorettore Università degli Studi di Palermo. Seguiranno i saluti del prof. Marcello Chiodi, Direttore del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche, Università degli Studi di Palermo, prof. Francesco Faraci, già Professore Associato di Economia degli Intermediari Finanziari, Università degli Studi di Palermo. Coordina il prof. Franco Tutino, Professore Ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari, “La Sapienza” di Roma.

Interventi: prof. Paolo Mottura, Professore Emerito di Economia degli Intermediari Finanziari,

Università Bocconi di Milano, prof. Sebastiano Mazzù, Professore Associato di Economia degli Intermediari Finanziari, Università degli Studi di Catania, prof. Enzo Scannella, Professore Associato di Economia degli Intermediari Finanziari, Università degli Studi di Palermo, dott. Bernardo Mattarella, Amministratore Delegato della Banca del Mezzogiorno - MedioCredito Centrale S.p.A., dott. Pietro Cirrito, Associated Partner - AD Advisory, Roma, dott. Giuseppe Pezzati, Presidente Confartigianato Sicilia.

Conclusioni prof. Franco Tutino La partecipazione al Convegno da diritto ad 1 CFU professionalizzante (CFP) per gli studenti dei CdL afferenti al Dipartimento SEAS.

 

3. "Strategie di contrasto terrorismo mafia storia d'Italia - Un dialogo tra giuristi e storici"

Venerdì 25 maggio 2018, alle ore 15, nell’Aula Magna della Presidenza della Scuola Scienze Giuridiche ed Economico Sociali in via Maqueda, 172 si svolgerà il seminario sul tema: "Strategie di contrasto terrorismo mafia storia d'Italia - Un dialogo tra giuristi e storici".

 

4. “Il corpo degli altri. Migrazioni, memorie, identità”

Nella sede del Centro Internazionale di Fotografia all’interno dei Cantieri Culturali della Zisa, Via Paolo Gili 6, Palermo verrà presentato il volume dal titolo “Il corpo degli altri. Migrazioni, memorie, identità” (Orthotes, Napoli-Salerno) che affronta il tema della violenza sulle donne e i percorsi migratori nel bacino del Mediterraneo. L’incontro, in programma sabato 26 maggio alle 10, si inserisce all’interno delle attività del progetto Prin 2015 “Rappresentazioni sociali della violenza sulle donne: il caso del femminicidio in Italia”, vedrà i saluti del prof. Fabrizio Micari, Rettore Università degli Studi di Palermo, della prof.ssa Maricetta Di Natale, Direttrice Dipartimento Culture e Società, Università degli Studi di Palermo e di Letizia Battaglia, Direttrice Centro Internazionale di Fotografia. Introduce i lavori la prof.ssa Alessandra Dino, Università degli Studi di Palermo, coordina Simona Mafai dell’associazione Mezzocielo alla presenza dell’autrice Monica Massari, docente di Sociologia presso l’Università Federico II di Napoli. Interverranno Enza Malatino, ASP 6 Palermo e Renate Siebert, Università della Calabria.

 

5. “Presentazione del libro “Il corpo degli altri. Migrazioni, memorie, identità” - Monica Massari

L’Università degli Studi di Palermo, in collaborazione con l’Associazione Mezzocielo e il Centro Internazionale di Fotografia, promuove una giornata di dialogo e riflessione sul libro “Il corpo degli altri. Migrazioni, memorie, identità” di Monica Massari, sociologa presso l’Università Federico II di Napoli.

Il libro verrà presentato a Palermo, sabato 26 maggio 2018, alle 10, al Centro Internazionale di Fotografia, presso i Cantieri Culturali della Zisa, in Via Paolo Gili, 6. L’iniziativa è realizzata all’interno del “Progetto Prin 2015”. Dopo i saluti di Fabrizio Micari, Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Maria Concetta Di Natale, direttrice del Dipartimento di Culture e Società dell’Università di Palermo e Letizia Battaglia, direttrice del Centro Internazionale di Fotografia Palermo, interverrà Renate Siebert – Università degli Studi della Calabria, Enza Malatino – ASP 6 Palermo. Introduce Alessandra Dino – Università degli Studi di Palermo. Coordina Simona Mafai – Mezzocielo Palermo. Sarà inoltre presente l’Autrice.

 

6. Seminari plenary: “On a Quantum Future: History and Society”

Lunedì 28 maggio 2018, alle ore 15, nell’Aula Capitò della Scuola Politecnica, in viale delle Scienze, si svolgeranno i Seminari plenary: “On a Quantum Future: History and Society”. L’evento è sponsorizzato dal progetto CORI (Cooperazione Internazionale per la formazione e la Ricerca) – Unipa.

Intervention Chairman Prof. Rosario Lo Franco (Università di Palermo, progetto CORI - Unipa),

Prof. Andreas Winter, (ICREA, Universitat Autònoma de Barcellona) “Quantum Correlations: From Foundations to Technology” - Prof. Gerardo Adesso (University of Nottingham) “Breaking boundariers: A quantum journey”.

 

7. II ciclo di Seminari in "DNA e Scienze Forensi"

L’associazione studentesca Vivere Scienze MM. FF. NN. presenta il II ciclo di seminari "DNA e Scienze Forensi", che si terrà presso l'Aula Magna della Scuola Politecnica (Ed. 7 del Campus universitario di viale delle Scienze) martedì 29 maggio dalle 14 alle 18.

Nicolò Polizzi svolgerà una relazione su “Il ruolo della Polizia Scientifica e gli accertamenti tecnici”, Stefania Zerbo su “Le ossa non mentono” ed Elena Carra e Salvatore Procaccianti “DNA: semplice esaltazione mediatica?”. L’evento è previsto nell’ambito delle manifestazioni “Unipa 2018 - “L’Università per la Cultura”.

 

8. Course International School of Medical Sciences

Dal 30 e 31 maggio 2018, si svolgerà l’International School of Medical Sciences Diretta dai Prof. Ignazio Carreca e Prof. Antonino Zichichi. Il 155th Course The New Era Of Laboratory Medicine: From Diagnosis To Clinical Management Direttto dai Prof. Marcello Ciaccio Prof. Francesco Salvatore si svolgerà presso l'Ettore Majorana Foundation and Centre for Scientific Culture di Erice (Trapani).

Programma scientifico:

Wednesday, 30 May 2018

09.00 Opening remarks Welcome address by Authorities and Academicians Round Table

09.30 Laboratory Medicine between innovation and the needs of global Health Care Discussant: Annalisa Manduca

Participants: Luigi Califano (Napoli), Marcello Ciaccio (Palermo), Roberto Lagalla (Palermo), Gaetano Manfredi (Naples), Mario Plebani (Padua), Tullio Pozzan (Rome), Francesco Salvatore (Naples), Guido Trombetti (Rome) New applications for cardiac biomarkers Chairmen: Maurizio Averna (Palermo), Martina Zaninotto (Padua), Michele Mussap (Genoa)

11.00 High-sensitive troponin assays: clinical advantages and algorithms Mario Plebani (Padua)

11.20 Cardiac biomarkers and physical exercise Giuseppe Lippi (Verona)

11.40 Cardiovascular outcomes of patients with Epatitis C Antonio Craxì, Salvatore Petta (Palermo)

12.00 Monitoring cardiotoxicity of antineoplastic agents: role of biomarkers Giuseppina Novo (Palermo)

12.20 Discussion

12.45 Lunch

Wednesday, 30 May 2018

Emerging technologies and new cancer biomarkers Chairmen: Ferruccio Ceriotti (Milan), Francesco Salvatore (Naples)

15.00 Circulating tumor DNA: a promising biomarker in the liquid biopsy of cancer Maurizio Ferrari (Milan)

15.20 Liquid biopsy in the clinical management of patients with NSCLC Antonio Russo (Palermo)

15.40 Liquid biopsy as powerful tool for monitoring Breast and Ovarian Cancer patients Ettore Capoluongo (Rome)

16.00 Discussion

16.15 Coffee Break

The interface between Clinic and Laboratory Medicine in Oncology Chairmen: Antonio Russo (Palermo), Tommaso Trenti (Modena)

16.40 Pharmacogenomics in Personalized Medicine Piero Sandro Tagliaferri (Catanzaro)

17.00 Appropriateness and cancer biomarkers: health care issue or research area? Massimo Gion (Venice)

17.20 Clinical Management of Elderly people with Cancer: an Update Ignazio Carreca (Palermo)

17.40 Discussion

Thursday, 31 May 2018

Omics and the diagnostic challenges of Precision Medicine - Chairmen: Marcello Ciaccio (Palermo), Francesco Curcio (Udine)

09.00 Non-human genomes in humans Francesco Salvatore (Naples)

09.20 Application of proteomics to Systemic Amyloidosis Giampaolo Merlini (Pavia)

09.40 The intricate field of metabolomics for disease pathogenesis understanding: biomarkers and new drugs - Vassilios Fanos (Cagliari)

10.00 Discussion

10.20 Coffee Break

Advances in Molecular Diagnostics - Chairmen: Carlo Dionisi-Vici (Rome), Maurizio Ferrari (Milan)

10.40 NIPT: a new test for pregnant women - Antonio Novelli (Rome)

11.00 Genetic diagnosis of orphan diseases - Bruno Dallapiccola (Rome)

11.20 Toward personalized diagnosis and therapy in cystic fibrosis: the contribution of ex-vivo models - Giuseppe Castaldo (Naples)

11.40 Discussion

Thursday, 31 May 2018

Plenary Lecture

12.00 Noncoding RNA genes in cancer pathogenesis Carlo Croce (Columbus, OH, USA) - Chairman: Francesco Salvatore (Naples)

13.15 Lunch

Neurosciences and Laboratory Medicine - Chairmen: Sergio Bernardini (Rome), Brigida Fierro (Palermo)

15.00 Are we ready for an optimal use of CSF biomarkers for early diagnosis of Alzheimer's disease? - Lucilla Parnetti (Perugia)

15.20 Tau fragments as CSF biomarkers in primary and secondary tauopathies Kina Höglund (Göteborg, SE)

16.40 Imaging markers of neurodegeneration - Caterina Tonon (Bologna)

16.00 Towards an in vivo clinical biochemistry of the Mind? - Pietro Pietrini (Lucca)

16.20 Discussion

17.00 Closing remarks and end of the Course.

 

ECO DELLA STAMPA

1. Classifica QS Best Student Cities 2018: Londra è la preferita. In Italia Milano batte Roma

Rassegna stampaNonostante la Brexit, l’aumento degli episodi di violenza e il costo della vita non certo abbordabile, Londra è la città preferita dagli studenti universitari secondo la classifica QS Best Student Cities 2018. La capitale britannica conquista la vetta della graduatoria delle migliori 139 città universitarie al mondo stilata da Quacquarelli Symonds, azienda specializzata in educazione e studio all’estero.

Nonostante non si tratti di una classifica legata al prestigio degli atenei, alla ricerca o alla didattica, l’Italia rimane indietro anche in questo caso. Solo due nostre città sono presenti in graduatoria – Milano e Roma – e non certo tra le prime posizioni.

Classifica QS Best Student Cities 2018: sul podio Londra precede Tokyo e Melbourne

È la prima volta che Londra riesce a piazzarsi al numero uno della classifica QS Best Student Cities 2018. Dietro la capitale del Regno Unito c’è Tokyo, che conquista il secondo posto precedendo Melbourne, terza. Montreal e Parigi, invece, che guidarono la graduatoria rispettivamente nel 2017 e nel 2016 vengono scalzate dal podio. Per la città canadese quest’anno c’è solo la quarta posizione, mentre quella francese deve accontentarsi della quinta.

Nella top ten della classifica QS Best Student Cities 2018 c’è posto anche per Zurigo (ottava) e Sydney (nona). Non trovano, invece, spazio le città americane. La prima delle quali, Boston, si ferma alla 13esima posizione. Tra gli elementi che hanno penalizzato le città USA ci sono il costo del vita e, soprattutto, le crescenti difficoltà legate all’ottenimento dei visti a seguito delle politiche restrittive varate dall’amministrazione Trump.

Milano e Roma scendono entrambe, ma la Capitale fa peggio del capoluogo lombardo

Nella classifica QS Best Student Cities 2018 ci sono solo due italiane: Milano e Roma. Il capoluogo lombardo è 36esimo, in discesa di 3 posizioni rispetto all’anno scorso. Le ragioni dell’arretramento sono da ricercare nell’aumento del costo della vita. La Capitale, invece, scene dalla 65esima alla 66esima posizione. A penalizzare Roma è in particolar modo la scarsa valutazione che le aziende interpellate da QS assegnano alla preparazione fornita dagli atenei cittadini. Rispetto a questo indicatore la Città eterna è 118esima, penultima tra le capitali europee (davanti solo ad Atene). Milano, al contrario, ha in questo parametro il proprio principale punto di forza, visto che risulta essere all’11esimo posto.

(www.universita.it)