Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Modalità degli esami dell'appello di Aprile

7-apr-2020

Modalità dell'esame per l'appello di Aprile Comunicazione letteraria LM 59 Letteratura italiana L20 Letteratura italiana contemporanea L20 La modalità di esame scelta per l’appello di Aprile è l’home work, ovvero un lavoro da casa da svolgersi in max 8 ore a partire dalle 9.30 del 15 aprile. Ho preferito mantenere le caratteristiche simili quanto più possibile agli appelli precedenti – e dunque 4 quesiti a risposta aperta – per evitare eccessive disparità di trattamento, ma come sapete bene siamo in situazioni di emergenza e qualcosa è stato necessariamente modificato. Appena verranno chiuse le prenotazioni all’esame invierò ai prenotati una comunicazione per essere informata sul programma sul quale dovranno svolgere l’esame. Vi basterà rispondermi tempestivamente dal vostro indirizzo ufficiale di community.unipa.it indicando, oltre al corso di laurea e all’esame da sostenere, l’a.a. attuale 2019/20 oppure indicando l’anno di riferimento, ovvero l’a.a. nel quale avreste dovuto sostenere l’esame, in modo che io possa risalire alla scheda di trasparenza precedente. Non è necessario indicare l’elenco dei libri studiati. In questa maniera potrò preparare per tempo le domande per la prova scritta in modalità home work. Chi non invierà alcuna comunicazione con le indicazioni sul programma, non riceverà ovviamente le domande della prova scritta. La mattina del 15 aprile alle 9.30 comunicherò ai prenotati via mail la loro prova scritta che consisterà in un file .pdf che conterrà 4 quesiti a risposta aperta. Dovrete riconsegnare le vostre risposte ai quesiti in un file in formato .doc, sempre via mail e dallo stesso indirizzo, entro le 17.30 del 15 aprile. Quando avrò corretto e comunicato i risultati, nella solita modalità via mail, sarete invece convocati in modalità telematica per la verbalizzazione della prova. Come leggerete, le domande prevedono una elaborazione critica e personale dei libri studiati e dunque sarà inutile, oltre che facilmente accertabile, ogni collaborazione tra studenti o l’uso indiscriminato di fonti esterne. Siete dunque tutti invitati a studiare bene tutti i libri in programma in modo da arrivare preparati alla prova scritta. Cari saluti, buono studio e buona Pasqua Roberta Coglitore