Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Dottorati di Ricerca

Requisiti necessari per l'accreditamento dei corsi di dottorato dell Università - 33° ciclo

REQUISITO A1 - Qualificazione scientifica della sede del dottorato

Se Dottorato non in convenzione

Requisito Verificato se è verificato il criterio A4 sul collegio dei docenti

 

Se Dottorato in possesso di una valutazione positiva a seguito di una partecipazione a bandi internazionali.

Requisito Verificato autotomaticamente. Non è necessario verificare il criterio A4 sul collegio dei docenti.

 

Se Dottorato in convenzione con università/enti di ricerca italiani o esteri

Requisito Verificato se sono verificate le condizioni 1,2,3,4:

1 - Verificato il criterio A4 sul collegio dei docenti

2 - Per ogni istituzione estera partecipante, deve essere verificato almeno uno dei seguenti criteri:

2.1 - l'istituzione estera offre già corsi di dottorato nei medesimi SSD già accreditati dalla propria agenzia nazionale;

2.2 - i componenti del collegio dei docenti afferenti all'istituzione estera, sono in possesso di una produzione scientifica riferita agli ultimi 5 anni, di livello internazionale negli ambiti disciplinari del corso.

3 - Per ogni ente di ricerca pubblico o privato italiano partecipante, deve essere verificato almeno uno dei seguenti criteri:

3.1 - Ente sottoposto nell'ultima VQR con collocazione nei primi tre quartili degli indicatori R e X1 relativi agli SSD di riferimento;

3.2 - i componenti del collegio dei docenti afferenti all'istituzione partecipante, sono in possesso di una produzione scientifica riferita agli ultimi 5 anni, che sarà valutata dall'ANVUR. 

4 - Per ogni impresa italiana partecipante (dottorato Industriale), deve essere verificato almeno uno dei seguenti criteri:

4.1 - Partecipazione con esito positivo a progetti di ricerca nazionali ed internazionali

4.2 - Risultati in termini di brevetti e/o presenza di sezioni aziendali dedicate ad attività di ricerca e Sviluppo;

REQUISITO A2 - Tematiche del dottorato ed eventuali curricula

1 - Il corso di dottorato e la relativa titolatura devono far riferimento a tematiche e metodologie di ricerca affini e fra loro coerenti;

2 - Se corso organizzato in curricula, il collegio deve assicurare una numerosità rispetto alle tematiche presenti;

3 - Nel caso di ambiti di ricerca complessi e multidisciplinari, l'ANVUR valuterà la produzione scientifica del collegio. A tale scopo andrà indicato sulla domanda di accreditamento, un link web dove sia visibile l'offerta formativa prevista ed erogata.

REQUISITO A3 - Composizione del collegio dei docenti

1 - Collegio dei docenti composto da almeno 16 componenti compresi il Coordinatore;

2 - Percentuale massima di ricercatori ammessa pari al 25%

3 - Per i dottorati non in convenzione minimo 12 docenti

4 - Per i dottorati in convenzione minimo 8

5 - Percentuale massima pari al 25% di soggetti appartenenti ai ruoli di dirigenti di ricerca, primi ricercatori, ricercatori o posizioni equivalenti negli enti stranieri, provenienti da istituzioni convenzionate;

6 - Almeno il 50% del collegio dei docenti deve appartenere ai soggetti proponenti

7 - Ogni componente è conteggiato una sola volta su base nazionale

8 - Il coordinatore deve essere un professore a tempo indeterminato presso l'ateneo proponente o una delle Università partecipanti al corso di dottorato

9 - Il collegio deve garantire una copertura pari all'80% degli SSD del corso. Per i componenti non universitari l'Università proponente indicherà gli SSD associabili.

REQUISITO A4 - Qualificazione del collegio dei docenti

Il requisito A4 è soddisfatto se sono soddisfatte almeno 3 delle 4 condizioni che seguono

1 - Valutazione parametri R ed X1 dell'ultima VQR.

R ed X1 sono valutati positivamente se sono rispettate le tre condizioni che seguono:

1.1 - Indicatore R >= 1 (intero collegio)

1.2 - Indicatore X1 >= 0.9 (intero collegio)

1.3 - (R + X1) >= 2 (intero collegio)

Per ciascun componente sono presi in considerazione 2 (3 per i componenti degli enti di ricerca) prodotti che hanno avuto la valutazione migliore ed avviene una normalizzazione a livello di settore scientifico disciplinare (SSD)

 

2 -  Valutazione indicatore I maggiore o uguale a 0.8

l'indicatore I è valutato sulla produzione scientifica complessiva degli ultimi 5 anni. Per il calcolo di I si procede assegnando ad ogni docente il parametro A secondo la tabella sottostante e quindi calcolando la media di A. I = Media(A).

Per le fasce si terrà conto del settore concorsuale di appartenenza del componente. Per maggiori dettagli sulle fasce si rimanda al DM n.120 del 7 giugno 2016 "Determinazione dei valori-soglia degli indicatori di cui agli allegati C, d ed E"

 

A Professore di I fascia Professore di II fascia Ricercatore
 0   se rispetta 0 soglie dei commissari   se rispetta 0 soglie dei professori di I fascia   se rispetta 0 soglie dei professori di II fascia 
 0.4   se rispetta 1 soglia dei commissari   se rispetta 1 soglie dei professori di I fascia   se rispetta 1 soglie dei professori di II fascia 
 0.8   se rispetta 2 soglie dei commissari   se rispetta 2 soglie dei professori di I fascia   se rispetta 2 soglie dei professori di II fascia 
 1.2   se rispetta 3 soglie dei commissari   se rispetta 3 soglie dei professori di I fascia   se rispetta 3 soglie dei professori di II fascia 

Esempio. Ad un professore di II fascia sarà assegnato il valore di A=0.8 se rispetterà 2 soglie dei professori di I fascia. 


3 - Indicatore quantitativo di attività scientifica.

Tutti i componenti del collegio devono:

3.1 - Per i settori bibliometrici. Aver pubblicato negli gli ultimi 5 anni, su riviste scientifiche contenute nelle banche dati internazionali SCOPUS e WEB OF SCIENCE, un numero di prodotti pari almeno alla soglia fissata per i professori associati nel proprio settore concorsuale.

3.2 - Per i settori non bibliometrici. Aver pubblicato negli gli ultimi 10 anni, un numero di articoli in riviste di classe A almeno pari alla soglia fissata per i professori associati nel proprio settore concorsuale.

4 - Qualificazione scientifica del coordinatore.

La valutazione del curriculum del coordinatore avviene attraverso la verifica del rispesso di almeno uno dei due requisiti 4.a o 4.b.

4.a - Possedere almeno due dei valori soglia previsti per i commissari all'abilitazione scientifica nazionale. DM 120/2016


4.b - Soddisfare almeno 2 delle 3 condizioni 4.b.i, 4.b.ii, 4.b.iii che seguono:

4.b.1 - Partecipazione a comitati di direzione o di redazione di riviste A/ISI/SCOPUS

4.b.2 - Negli ultimi 10 anni, esperienza di coordinamento centraleo di unità di gruppi di ricerca e/oprogetti nazionali o internazionali competitivi

4.b.3 - Parametro differente tra i settori bibliometrici e non bibliometrici

4.b.3.1 - Per i settori bibiometrici, l'H index del coordinatore a 15 anni, deve essere maggiore o uguale alla soglia ASN per il ruolo di commissario nell'SSD di appartenenza

4.b.3.2 - Per i settori non bibliometrici, il numero di lavori pubblicati su riviste in classe A negli ultimi 15 anni, deve essere maggiore o uguale alla soglia per i commissari dell'SSD di riferimento dell'ultima ASN.

 

Nel caso in cui gli indicatori 1 - "Valutazione parametri R ed X1" e 2 - "Valutazione indicatore I >= 0.8" non possano essere calcolati per una parte del collegio dei docenti, si terrà conto del grado di copertura. Se questo sia inferiore al 50%, la verifica ai fini dell'accreditamento sarà effettuata esaminando la produzione scientifica dell'intero collegio negli ultimi 5 anni.

REQUISITO A5 - Numero borse di dottorato

Numerosità borse o forme di finanziamento equivalenti Note
 Numero medio di borse uguale a 6  La media è calcolata sui corsi di dottorato non in convenzione/consorzio con università estere o imprese (Dottorati Standard)
 Numero minimo di borse per corso di dottorato uguale a 4  Tale criterio si applica sui tutte le tipologie di corsi di dottorato: sia singoli che in corsorzio/convenzione con università estere e/o imprese

 Per i corsi di dottorato in collaborazione (convenzione o consorzio) composti da Atenei italiani e/o enti di ricerca,

 il numero minimo di borse deve essere uguale a 3xN

 dove N è il numero totale dei soggetti partecipanti

 Ciascun soggetto partecipante dovrà assicurare il finanziamento di almeno 3 borse di dottorato

Al fine di soddisfare i percedenti criteri, si possono computare forme di finanziamento equivalenti come:

  • assegni di ricerca;
  • contratti di apprendistato;
  • posti con borsa riservati a laureati in Università Straniere;
  • posti riservati a borsisti di stati esteri;
  • posti riservati a borsisti in specifici programmi di mobilità;
  • posti riservati a dipendenti di imprese impeganti in attività di elevata qualificazione (dottorato industriale) previsti da atti convenzionali con l'impresa.

 

REQUISITO A6 - Sostenibilità del corso

Tale requisito risulta rispettato se sono soddisfatte tutte le seguenti condizioni:

1 - Il numero di borse di dottorato o forme equivalenti deve essere congruo rispetto al numero dei posti messi a bando. Un numero di posti con borsa pari almeno al 75% dei posti disponibili è ritenuto congruo.

2 - A ciascun dottorando, con o senza borsa, va assicurato un budget per attività di ricerca non inferiore al 10% dell'importo della borsa, finalizzato a

  • sostenere i costi di mobilità interna ed internazionale
  • spese pertinenti al percorso formativo

3 - A ciascun dottorando con borsa va assicurato un importo aggiuntivo massmo pari al 50% della borsa, per soggiorni di ricerca all'estero fino ad un massimo di 18 mesi.

 

Sarà valutato positivamente la disponibilità di fondi di ricerca nei settori disciplinari del dottorato, derivanti da bandi competitivi o resi disponibili da soggetti proponenti. 

 

REQUISITO A7 - Strutture operative e scientifiche

Requisito rispettato se sono rispettate tutte le seguenti condizioni:

1 - Attrezzature e laboratori adeguati rispettoalla tipologia del corso di dottorato

2 - consistenza in volumi e coprtura delle tematiche del corso del parimonio librario

3 - Accesso a insiemi di riviste e collane editoriali attraverso l'utilizzo di banche dati

4 - Disponibilità di software attinenti ai settori di ricerca previsti

5 - Disponibilità di Risorse per il calcolo elettronico

 

A partire dall'A.A. 2018/2019, la verifica di tale requisito sarà effettuata mediante le informazioni contenute nella SUA-RD

 

REQUISITO A8 - Attività di formazione

Requisito rispettato se risultano presenti, anche in comune tra più dottorati:

1 - attività formative specifiche per il dottorato, eventualmente corredate di accertamento finale, sia di contenuto specialistico che interdisciplinare

2 - attività di perfezionamento linguistico e informatico;

3 - attività di valorizzazione della ricerca e della proprietà intellettuale;