Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Comunicazione Istituzionale

Newsletter dell'Università degli studi di Palermo Direttore responsabile dr. Pino Grasso

News n.53 del 11 luglio 2017

AteneoNews nuovo

 

In questo numero:

 

IN PRIMO PIANO

  • Allo Steri il rettore Micari presenta i Servizi e le novità per l’A.A. 2017/2018

NOVITÀ UNIPA

  • Donazione della famiglia Pavone alla Società Italiana di Urologia
  • Il certificato di conformità al corso di Risk Management del prof. Enzo Scannella

BANDI – CONCORSI– OPPORTUNITA’

  • Bando di selezione per l’assegnazione delle borse di mobilità docenti per attività di docenza (Teaching Staff Mobility) A.A. 2016/2017
  • Bando di selezione per l’assegnazione delle borse di mobilità docenti per attività di formazione (STT - Staff Training Mobility) A.A. 2016/2017
  • Bando di selezione per l’assegnazione delle borse di mobilità per il personale tecnico amministrativo e Bibliotecario – (STT - Staff Training Mobility) A.A. 2016/2017
  • ‘Premio Pozzale’ 65a edizione: vincono Mario Caciagli, Michele Cometa e Michele Mari

CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI

  • Cerimonia consegna borse di studio a studenti meritevoli dei cdl in Farmacia e CTF dell’Università di Palermo e Messina
  • Seminario con il prof. Riccardo Bellofiore sul Capitale di Marx
  • Gli appuntamenti della settimana al Museo internazionale delle marionette

ECO DELLA STAMPA

  • La China-Italy Science, Technology & Innovation Week

_______________________________________________________________________

IN PRIMO PIANO

1. Allo Steri il rettore Micari presenta i Servizi e le novità per l’A.A. 2017/2018

Micari, Mazzola, RomeoLo Speciale Immatricolazioni e le novità dell’offerta formativa per il prossimo Anno Accademico 2017/2018, sarà presentato dal Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, prof. Fabrizio Micari, mercoledì 12 luglio 2017.

Sarà anche l’occasione per commentare le proiezioni sui dati degli immatricolati e dei laureati in confronto con l’anno precedente.

Il Rettore illustrerà inoltre le novità dell’internazionalizzazione, delle procedure, dei servizi online dedicati agli studenti e della vita universitaria.

La cerimonia si svolgerà nella sala Magna del Complesso Monumentale dello Steri (II° piano – piazza Marina, 61), alle ore 12.

 

NOVITÀ UNIPA

1. Donazione della famiglia Pavone alla Società Italiana di Urologia

Pavone e OrlandoIl Comitato Esecutivo, riunitosi ad Aprile, ha deliberato in favore di interessanti iniziative volte allo studio e alla diffusione della Storia della Urologia Italiana.

Queste consistono fondamentalmente nell'avere creato degli spazi dedicati alla Storia dell'Urologia nell'ambito dei nostri Congressi nazionali.

Ogni anno vi sarà una relazione, nel corso della Seduta plenaria, che tratterà un argomento storico di interesse generale e anche regionale.

Da Riccione 2018 in poi vi sarà un altro spazio, in una Sessione dedicata alla Storia, nel quale i soci o anche cultori della materia potranno presentare relazioni, illustrare posters e commentare filmati che abbiano come tema testimonianze relative alla evoluzione della nostra Storia, insieme a documenti, fotografie, biografie di Personaggi illustri, materiali filologici e bibliografici, ricerche di vario tipo.

La SIU si è impegnata in questi anni nella raccolta di testi italiani di Urologia e di strumenti antichi; a tal uopo ci pregiamo di segnalare la donazione di testi e strumenti provenienti dalla collezione personale della famiglia Pavone Macaluso.

Nello Stand della SIU del prossimo Congresso di Ottobre a Napoli, grazie anche al lavoro della Segreteria SIU, che si è cimentata in questa attività nuova per tutti e non sempre di facile realizzazione, speriamo di poter presentare per la prima volta alcuni "pezzi " della nostra Collezione di libri e strumenti; tale esposizione si ripeterà nei Congressi successivi con elementi sempre rinnovati.

In cantiere sono allo studio iniziative editoriali molto promettenti.

La nostra biblioteca e il nostro piccolo "museo" possono occupare spazi limitati per ovvi motivi ma la SIU sarebbe ben lieta di ospitare donazioni di Volumi, Documenti e Strumenti vari di interesse storico.

 

2. Il certificato di conformità al corso di Risk Management del prof. Enzo Scannella

Un prestigioso riconoscimento è stato assegnato all’insegnamento di Risk Management, tenuto nell’ambito dell’attività didattica del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Economiche e Finanziarie dell’Università di Palermo dal Prof. Enzo Scannella, professore Associato di “Economia degli Intermediari Finanziari”, presso il Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche.

Per il secondo triennio consecutivo il Corso di Risk Management ha ottenuto l’assegnazione del certificato di conformità rilasciato dall’Associazione Italiana Financial Industry Risk Managers (AIFIRM). Tale certificato identifica i corsi universitari di “Gestione del rischio nelle istituzioni finanziarie”, impartiti nelle Università italiane, i cui contenuti formativi e le metodologie didattiche sono conformi con il Syllabus e gli standard definiti da AIFIRM. Il coordinamento scientifico è stato curato dal prof. Andrea Resti dell’Università Bocconi di Milano.

Il certificato rappresenta una “carta d’identità” che aiuta a riconoscere un insegnamento allineato alle attese dei professionisti del settore bancario e finanziario. In altri termini, un marchio di conformità rispetto alle aspettative conoscitive e formative, in continua evoluzione, dell’industria bancaria e finanziaria.

 

BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’ 

1. Bando di selezione per l’assegnazione delle borse di mobilità docenti per attività di docenza (Teaching Staff Mobility) A.A. 2016/2017

Studenti lettereIndette le selezioni delle candidature dei docenti coordinatori Erasmus, finalizzate alla realizzazione di mobilità per attività di docenza presso una delle Istituzioni Partner con le quali gli stessi coordinatori abbiano Accordi Interistituzionali Erasmus+ dall’Università degli Studi di Palermo (di seguito Ateneo) per l’A.A. 2016/2017 di cui all’allegato I al bando.

I fondi comunitari, concessi a titolo del Programma Erasmus+ destinati alla mobilità per attività didattica, sono assegnati a docenti che si recano all’estero per svolgere attività didattica presso Istituti di istruzione superiore titolari dell’Erasmus Charter for Higher Education (ECHE) in un Paese partecipante al Programma, diverso da quello del beneficiario.

Le categorie di docenti ammesse alla mobilità Erasmus per docenza sono le seguenti:

- ricercatori a tempo indeterminato e ricercatori a tempo determinato*;

- professori associati;

- professori straordinari/ordinari;

- professori a contratto. Il docente è tenuto ad avere un contratto attivo con l'Università degli Studi di Palermo al momento dell'effettuazione dell’attività di mobilità.

La domanda deve pervenire all’UO Politiche di Internazionalizzazione per la Mobilità entro le ore 13 del 17 luglio 2017 ed essere depositata all’Ufficio Protocollo, presso il piano terra di Palazzo Abatelli, piazza Marina n. 61 – 90133 Palermo. Fa fede il timbro di ingresso al protocollo dell’Ateneo.

 

2. Bando di selezione per l’assegnazione delle borse di mobilità docenti per attività di formazione (STT - Staff Training Mobility) A.A. 2016/2017

Sono indette le selezioni delle candidature dei docenti, finalizzate alla realizzazione di mobilità per attività di formazione presso una delle Istituzioni Partner o un’impresa partner, in un Paese partecipante al Programma (http://www.erasmusplus.it/erasmusplus/paesi-partecipanti/).

L’organizzazione ospitante deve essere:

• qualsiasi organizzazione pubblica o privata attiva sul mercato del lavoro o in settori quali l’istruzione, la formazione e la gioventù;

• un’organizzazione senza scopo di lucro, un’associazione o una ONG;

• un organismo per l’orientamento professionale, la consulenza professionale e i servizi di informazione;

• un Istituto di Istruzione Superiore di un Paese aderente al Programma titolare di una Carta Erasmus per l’Istruzione superiore.

Le seguenti tipologie di organizzazioni NON sono ammissibili:

• istituzioni Ue e altri organismi UE, incluse le agenzie specializzate (la lista completa è disponibile all’indirizzo http://europa.eu/about-eu/institutions-bodies/index_it.htm);

• le organizzazioni che gestiscono programmi UE, come le Agenzie Nazionali (per evitare possibili conflitti di interesse e/o doppi finanziamenti).

Le categorie di docenti ammesse alla mobilità Erasmus per formazione sono le seguenti:

- ricercatori a tempo indeterminato e ricercatori a tempo determinato*;

- professori associati;

- professori straordinari/ordinari;

- professori a contratto*.

*Il docente è tenuto ad avere un contratto attivo con l'Università degli Studi di Palermo al momento dell'effettuazione dell’attività di mobilità.

La domanda deve pervenire all’UO Politiche di Internazionalizzazione per la Mobilità entro le ore 13 del 17 luglio 2017 ed essere depositata all’Ufficio Protocollo, presso il piano terra di Palazzo Abatelli, piazza Marina n. 61 – 90133 Palermo. Fa fede il timbro di ingresso al protocollo dell’Ateneo.

 

3. Bando di selezione per l’assegnazione delle borse di mobilità per il personale tecnico amministrativo e Bibliotecario – (STT - Staff Training Mobility) A.A. 2016/2017

Sono indette le selezioni delle candidature del personale tecnico amministrativo e bibliotecario, di seguito denominato TAB, finalizzate alla realizzazione di mobilità per attività di formazione presso una delle Istituzioni Partner o un’impresa partner, in un Paese partecipante al Programma (http://www.erasmusplus.it/erasmusplus/paesi-partecipanti/).

Le borse sono assegnate esclusivamente per effettuare un periodo di formazione all’estero per attività all’estero da svolgere entro il 30 settembre 2017.

Questa attività sostiene lo sviluppo professionale del personale TAB di istituti d’istruzione superiore nella forma di:

• eventi di formazione all’estero (escluse le conferenze);

• periodi di job shadowing/periodi di osservazione/formazione/ presso un istituto d’istruzione superiore partner, o altra organizzazione all’estero.

L’organizzazione ospitante deve essere:

• qualsiasi organizzazione pubblica o privata attiva sul mercato del lavoro o in settori quali l’istruzione, la formazione e la gioventù;

• un’organizzazione senza scopo di lucro, un’associazione o una ONG;

• un organismo per l’orientamento professionale, la consulenza professionale e i servizi di informazione;

• un Istituto di Istruzione Superiore di un Paese aderente al Programma titolare di una Carta Erasmus per l’Istruzione superiore.

Le seguenti tipologie di organizzazioni NON sono ammissibili:

• istituzioni Ue e altri organismi UE, incluse le agenzie specializzate (la lista completa è disponibile all’indirizzo http://europa.eu/about-eu/institutions-bodies/index_it.htm);

• le organizzazioni che gestiscono programmi UE, come le Agenzie Nazionali (per evitare possibili conflitti di interesse e/o doppi finanziamenti).

E’ ammesso alla mobilità il personale TAB in servizio presso l’Ateneo con contratto di lavoro a tempo indeterminato e a tempo determinato. Il personale è tenuto ad avere un contratto attivo con l'Università degli Studi di Palermo al momento dell'effettuazione dell’attività di mobilità.

Gli interessati possono presentare una sola domanda di partecipazione compilata e firmata e indicando la sede prescelta.

La domanda deve pervenire all’UO Politiche di Internazionalizzazione per la Mobilità entro le ore 13 del 17 luglio 2017 ed essere depositata all’Ufficio Protocollo, presso il piano terra di Palazzo Abatelli, piazza Marina n. 61 – 90133 Palermo.

 

4. ‘Premio Pozzale’ 65a edizione: vincono Mario Caciagli, Michele Cometa e Michele Mari

La consegna del prestigioso riconoscimento letterario, intitolato a Luigi Russo, si terrà al Chiostro degli Agostiniani nella sera di giovedì 13 luglio 2017.

EMPOLI – Va ancora a tre autori e alle loro opere il Premio letterario ‘Pozzale Luigi Russo’, giunto alla sua 65a edizione. La prestigiosa giuria, al termine degli incontri decisionali, ha scelto di assegnare il riconoscimento a tre firme della letteratura italiana.

A ricevere il premio, uno dei più antichi del panorama culturale italiano, saranno:

Mario Caciagli, Addio alla provincia rossa. Origini, apogeo e declino di una cultura politica, Carocci, 2017

Michele Cometa, Perché le storie ci aiutano a vivere. La letteratura necessaria, Cortina, 2017

Michele Mari, Leggenda privata, Einaudi 2017

La cerimonia di consegna sarà accompagnata da un ampio dibattito con gli autori. È in programma nel ‘cuore’ del luglio empolese, in uno dei giovedì di apertura dei negozi. Appuntamento dunque giovedì 13 luglio, alle 21.30, nel Chiostro degli Agostiniani, con la conduzione e regia di Renzo Boldrini, di Giallo Mare Minimal Teatro.

La giuria del premio vede al suo interno nomi prestigiosi del panorama culturale italiano: è presieduta da Adriano Prosperi, segretario è Matteo Bensi, poi troviamo Carla Bagnoli, Roberto Barzanti, Remo Bodei, Giuliano Campioni, Laura Desideri, Giuseppe Faso, Giacomo Magrini, Cristina Nesi, Alessandra Sarchi, Biancamaria Scarcia, Benedetta Tobagi. Al termine dei lavori finalizzati a selezionare le più significative pubblicazioni uscite nell’anno, dalla primavera 2016 alla primavera 2017, i giurati hanno reso note le opere designate a ricevere il Premio

LE TRE OPERE e i TRE AUTORI

Mario Caciagli, Addio alla provincia rossa. Origini, apogeo e declino di una cultura politica, Carocci, 2017

Delle due grandi subculture politiche territoriali del sistema italiano la “bianca” scomparve con la dc, mentre la “rossa” ha avuto una lunga agonia. Questo libro è frutto di ricerche pluriennali su una delle zone più rosse della Toscana rossa, il Medio Valdarno Inferiore. Facendo ricorso a una molteplicità di strumenti di indagine, in particolare a quattro serie di interviste in profondità condotte fra il 1984 e il 2006, sono state ricostruite le origini della subcultura alla fine dell’Ottocento, le sue componenti distintive (strutture, luoghi della memoria, miti, riti, valori) fino agli anni Ottanta del Novecento e, infine, la sua crisi e la sua dissoluzione nel nuovo secolo.

Mario Caciagli È professore emerito di scienza politica dell’Università di Firenze. Ha insegnato anche nelle Università di Padova e di Catania ed è stato professore ospite in vari atenei europei.

Michele Cometa, Perché le storie ci aiutano a vivere. La letteratura necessaria, Cortina, 2017

Non sappiamo perché e come l’Homo sapiens abbia sviluppato la capacità di costruire storie. Possiamo però ipotizzare come presumibilmente siano andate le cose. Cioè come un ominide abbia sviluppato la facoltà di narrare storie e come queste lo abbiano avvantaggiato tra tutte le specie. Si tratta dunque di studiare la narrazione, la fiction e la letteratura nel contesto della teoria dell’evoluzione e delle scienze cognitive, prendendo le mosse dalle recenti acquisizioni dell’archeologia cognitiva che mettono in relazione la produzione di utensili e lo sviluppo di capacità narrative. Si comprende così che la narrazione ha un ruolo decisivo nella costituzione del Sé e delle sue protesi esterne, come da tempo sostengono i teorici della mente estesa e della cognizione incarnata. Questo studio si inserisce nel quadro più ampio di una teoria biopoetica della narrazione e di un’antropologia filosofica che non trascura il bios rispetto allo spirito. Per questo, categorie fondamentali come la compensazione e l’esonero possono essere rilette in chiave evoluzionistica e fornire alcune spiegazioni del comportamento narrativo dell’Homo sapiens: il riequilibrio dei suoi deficit funzionali ed esistenziali e il contenimento dell’ansia.

Michele Cometa insegna Storia comparata delle culture e Cultura visuale nell’Università degli Studi di Palermo.

Michele Mari, Leggenda privata, Einaudi 2017

«Se la madre non lo difendeva, si formava talvolta nella mente del figlio la delirante intenzione di difenderla lui, come si evince da una fotografia scattata dal padre: autentico scudo umano, il figlio si frappone con uno sguardo che dice: "Dovrai passare sul mio cadavere"». L'Accademia dei Ciechi ha deliberato: Michele Mari deve scrivere la sua autobiografia. O, come gli ha intimato Quello che Gorgoglia, «isshgioman'zo con cui ti chonshgedi». Se hai avuto un padre il cui carattere si colloca all'intersezione di Mosè con John Huston, e una madre costretta a darti il bacino della buonanotte di nascosto, allora l'infanzia che hai vissuto non poteva definirsi altro che «sanguinosa». Poi arriva l'adolescenza, e fra un viscido bollito e un Mottarello, in trattoria, avviene l'incontro fatale: una cameriera volgarotta e senza nome che accende le fantasie erotiche del futuro autore delle Cento poesie d'amore a Ladyhawke... Ma è davvero una ragazza o un golem manovrato da qualche Entità? Assieme a lei, in una «leggenda privata» documentata da straordinarie fotografie, la famiglia dell'autore e il suo originalissimo lessico. E poi la scuola, la cultura a Milano negli anni Sessanta e Settanta, e alcune illustri comparse come Dino Buzzati, Walter Bonatti, Eugenio Montale, Enzo Jannacci e Giorgio Gaber. Chiamando a raccolta tutti i suoi fantasmi e tutte le sue ossessioni (fra cui un numero non indifferente di ultracorpi), Michele Mari passa al microscopio i tasselli di un'intera esistenza: la sua. Un romanzo di formazione giocoso e serissimo che è anche un atto di coerenza verso le ragioni piú esose della letteratura.

Michele Mari insegna Letteratura italiana all'Università Statale di Milano.

Di tutti i libri in concorso il comitato organizzatore del Premio pubblica recensioni sul sito web del Premio Pozzale (http://www.premiopozzale.it/)

 

CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI

1. Cerimonia consegna borse di studio a studenti meritevoli dei cdl in Farmacia e CTF dell’Università di Palermo e Messina

Studenti segreterieLa Fondazione Crimi per lo studio, la ricerca e la storia della Farmacia in Sicilia, per il secondo anno conferisce alcune borse di studio a studenti meritevoli dei corsi di laurea in Farmacia e CTF dell’Università di Palermo e di Messina per il pagamento della tasse universitarie per tutto il ciclo di studio universitario.

Il comitato scientifico, di cui fanno parte i professori dell’Università di Palermo Silvestre Buscemi, Leopoldo Ceraulo e Girolamo Cirrincione, valuterà le relazioni degli studenti in funzione della tematica loro assegnata che per quest’anno riguardava le proprietà botaniche e chimiche delle nocciole. La cerimonia di consegna delle borse di studio avverrà giorno 15 Luglio presso la sede della Fondazione a Galati Mamertino.

Precederà la cerimonia di consegna della borse di studio una tavola rotonda sull’impego farmacologico dei sottoprodotti della lavorazione delle nocciole, a cui parteciperà in qualità di relatore il prof. Rosario Schicchi, direttore dell’orto Botanico dell’Università di Palermo

Quest’anno parte una interessante novità denominata Progetto Casa Farmacia che prevede Borse di Studio indirizzate a Studenti “fuori sede” di Farmacia e CTF iscritti in una delle tre Università siciliane: Catania, Messina, Palermo.

Il Progetto Casa Farmacia è rivolto a studenti meritevoli con reddito medio e medio-basso che non avendo usufruito delle agevolazioni per studenti fuori sede previste dalla attuale normativa, hanno avuto la necessità di prendere in affitto appartamenti o stanze per studenti. La Fondazione Crimi, a questi studenti rimborserà € 100,00 di affitto mensile per 12 mensilità.

Inoltre, programma prevede la premiazione del concorso fotografico “la farmacia in uno scatto”.

 

2. Seminario con il prof. Riccardo Bellofiore sul Capitale di Marx

Martedì 11 luglio 2017, alle ore 17, all’Istituto Gramsci siciliano Cantieri culturali alla Zisa via Paolo Gili, 4 a Palermo si svolgerà un Seminario con il prof. Riccardo Bellofiore dal titolo: “Il Capitale di Marx. 150 anni dopo è ancora attuale?” Ne discutiamo con Riccardo Bellofiore dell’Università di Bergamo. Modera Tommaso Baris dell’Università di Palermo. Interviene Marco Palazzotto Palermo Grad – WERT.

 

3. Gli appuntamenti della settimana al Museo internazionale delle marionette

Proseguono gli spettacoli di Opera dei pupi al Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino. Dal lunedì alla domenica il museo vi offre la possibilità di rivivere l'atmosfera degli antichi teatrini mettendo in scena episodi tratti dalla Storia dei Paladini di Francia. Inoltre, ogni domenica mattina, lo spettacolo di opera dei pupi è preceduto da una visita guidata che vi darà la possibilità di scoprire il prezioso patrimonio del museo.

Oltre agli spettacoli in loco, altri due appuntamenti, in coproduzione con il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino, a Castellammare del Golfo nell'ambito della manifestazione Contaminazioni 2017 giovedì 13 luglio alle ore 21.30 andrà in scena lo spettacolo "Orsorella e gli altri. Fiabe lateresi di Pietro Moretti"; Sabato 15 luglio alle ore 21.30 sarà la volta dello spettacolo "Angelica e Le Comete. Pantomima in tre chiavi per voci, pupi e pianino a cilindro".

La mostra fotografica "La terra fecondata. Il grano in Sicilia tra natura e cultura” è visitabile fino al 15 luglio secondo i seguenti orari: domenica e lunedì dalle ore 10 alle ore 14, da martedì a sabato dalle ore 10 alle ore 18.

 

ECO DELLA STAMPA

1. La China-Italy Science, Technology & Innovation Week

Rassegna stampaLa China-Italy Science, Technology & Innovation Week 2017 è l’evento atto a promuovere l’internazionalizzazione dei sistemi di ricerca-impresa e la cooperazione tra Italia e Cina in ambito scientifico, tecnologico e innovativo.

L’edizione 2017, che sarà inaugurata martedì 14 novembre dai Ministri Valeria Fedeli e Wan Gang, prevede un programma che si svolgerà in Cina dal 13 al 17 Novembre nella città di Pechino, come evento principale per poi proseguire nelle città di Chengdu e Guiyang, centri economici e tecnologici, nonché punti nevralgici nei trasporti e nelle comunicazioni. Inoltre, per l’edizione 2017 nell’evento principale a Pechino sono previsti due eventi specifici: uno riguarda la seconda edizione della “China-Italy Best Start-up Showcase”, cioè un evento speciale per le Start-up Innovative e i Giovani Talenti, che avranno l’opportunità di incontrare investitori ed incubatori italiani e cinesi; l’altro riguarda la seconda edizione della “Digital Fabrication Zone” in cui le idee sviluppate dai Maker italiani e cinesi possono essere condivise per realizzare nuovi progetti innovativi combinando tradizioni culturali e innovazione digitale.

Il programma vede la Settimana dell’Innovazione come principale evento di networking e matchmaking che si svolge ogni anno alternativamente in Italia e in Cina, affiancato da servizi di informazione, animazione e supporto alla creazione di partenariati. Il programma di cooperazione per il 2017 rappresenta la principale piattaforma italiana di cooperazione con la Cina in ambito scientifico e tecnologico, finalizzata a creare partenariati scientifici, tecnologici e produttivi nei contesti innovativi ricerca-impresa.

Il format della manifestazione prevedrà seminari, workshop e tavole rotonde sulle tematiche di rilevanza per i rispettivi Paesi nelle aree geografiche di appartenenza; incontri one-to-one tra università, enti e aziende italiane e cinesi; visite a centri di eccellenza cinesi.

Gli obiettivi della Call sono quelli di mettere in contatto le imprese ad alta tecnologia per promuovere e vendere prodotti, servizi e capacità innovative; promuovere le “eccellenze” in ambito scientifico e tecnologico dei due Paesi rafforzando il dialogo bilaterale istituzionale; sostenere la cooperazione tra i soggetti imprenditoriali e di ricerca che sviluppano innovazione.

L’iniziativa è promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca–MIUR in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale-MAECI ed è coordinata dalla Città della Scienza di Napoli. Per quanto riguarda la parte cinese, il programma è promosso dal Ministero della Scienza e della Tecnologia–MOST e organizzato dal Beijing Municipal S&T Commission (BMSTC), ente emanazione del MOST, oltre che dal Beijing Association for Science and Technology–BAST.

La partecipazione all’evento è rivolta a tutte le imprese e a tutti i soggetti pubblici e privati, come centri di ricerca, università, imprese e start-up, distretti innovativi, cluster impresa-ricerca, parchi scientifici e tecnologici, associazioni di categoria, etc., con una sede in Italia, attivi nell’innovazione di prodotto e processo o nella ricerca scientifica e tecnologica. Inoltre La partecipazione alla manifestazione, agli incontri One-to-One e alle sessioni di lavoro è gratuita ma è subordinata alla registrazione sulla piattaforma informatica ITALYmatchmaking e alla successiva conferma da parte dell’organizzazione di Città della Scienza. La data di scadenza per l’iscrizione alla manifestazione è prevista per domenica 15 ottobre 2017 per coloro che sono interessati a partecipare agli incontri One-to-One, mentre le iscrizioni all’evento rimarranno aperte fino al lunedì 30 ottobre 2017.

Le edizioni precedenti hanno confermato grossi numeri, confermando il successo della manifestazione. Circa 650 partecipanti provenienti da varie aree della Cina e dalla comunità cinese in Italia, 1.500 partecipanti italiani, organizzazioni di oltre 600 incontri one-to-one, sigle di 10 accordi di cooperazione e 80 progetti avviati solo all’evento del 2016. Una manifestazione, per le dimensioni raggiunte, che ha avuto la capacità di articolarsi sul territorio, consacrandosi come un appuntamento stabile e strutturato nel dialogo sull’innovazione tra Italia e Cina.

Info: Città della Scienza “Casa Cina” – Centro Internazionale di Trasferimento Tecnologico – E-mail: cina@cittadellascienza.it - www.cittadellascienza.it/cina