Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

U.O. Rilascio titoli accademici

Rilascio di Duplicato di Diploma di corsi di studio universitari o di Abilitazione alle libere professioni

Il rilascio del duplicato del diploma di un corso di studi universitario o di abilitazione alle libere professioni è regolato dall’Art. 50 del R.D. 04/06/1938 n° 1269 e dal D.P.R. 08/09/1976 n° 791bis.

Gli interessati dovranno pertanto scaricare il modulo "Istanza per emissione bollettino PagoPa e rilascio duplicato diploma", compilarlo ed inviarlo quale allegato all’indirizzo rilascio_diplomi@unipa.it (o consegnarlo brevi mano), ricevuto il quale, l’ufficio invierà l'avviso di pagamento elaborato dai sistemi informatici dell'Ateneo di Palermo secondo quanto previsto dalle procedure di pagamento a favore della Pubblica Amministrazione, denominato pagoPA®.   Questo è un sistema pubblico, fatto di regole, standard e strumenti definiti dall'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) in attuazione dell’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale e dal D.L. 179/2012.

Effettuato il versamento, lo stesso è acquisito telematicamente agli atti di carriera scolastica in tempo reale.

Sarà cura dell'interessato comunicare l'avvenuto pagamento di quanto dovuto così da attivare gli adempimenti di stampa. La U.O. Rilascio Titoli Accademici provvederà a notificare con e-mail la data di disponibilità al ritiro del duplicato del diploma di che trattasi.

L’ufficio potrà effettuare la consegna, dalla data indicata, riscontrando telematicamente il pagamento relativo all'avviso di pagamento o per consegna della ricevuta quietanzata.

L’intestatario del duplicato dovrà depositare dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (Art. 47 D.P.R. 28/12/2000, n° 445), relativa alle circostanze che determinano la richiesta di emissione di duplicato (smarrimento, furto). A tale dichiarazione va allegata copia fotostatica della Carta d’Identità. In caso di furto dovrà allegarsi copia della denuncia alle Autorità di Polizia. In caso di emissione di duplicato per deterioramento il richiedente dovrà consegnare l’originale degradato.

Il duplicato sarà redatto sul modello oggi in uso sul quale saranno infine indicati i nominativi dei firmatari del diploma originale per il quale si richiede il duplicato ma non saranno apposte firme, se non quella del Rettore in carica che ne attesta la natura di duplicato.
La richiesta di un duplicato di diploma il cui intestatario sia deceduto sarà possibile a condizione che, chi ne abbia titolo, nella propria qualità di erede, dichiari tale condizione sottoscrivendo una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà corredata da fotocopia della carta d’identità. Il duplicato sarà emesso per le stesse causali e con le medesime modalità sopra riportate.