Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Settore Trasferimento tecnologico

Il settore Trasferimento Tecnologico dell’Università di Palermo partecipa al Blue Sea Land

Dal 04 al 07 ottobre 2018 si è svolto a Mazara del Vallo il Blue Sea Land, pensato e creato per favorire l’implemento delle tecniche e della produzione per le filiere ittica e agroalimentare ai quali sono chiamati a partecipare i rappresentanti istituzionali ed imprenditoriali provenienti dai Paesi del Mediterraneo, dell’Africa e del Medio Oriente.

L’occasione è stata ritenuta ottima, dal team di potenziamento del Settore di Trasferimento Tecnologico, per inserire un apporto costruttivo e conoscitivo della realtà universitaria all’interno di un evento di tale portata. La  partecipazione al Blue Sea Land (anche attraverso l’affidamento di uno stand) ha creato legami e collaborazioni sia con la realtà istituzionale che con il mondo imprenditoriale. Quest’ultimo ha visto la realizzazione di incontri b2b con le imprese del territorio che hanno manifestato la loro volontà di trovare nel mondo universitario la sponda ideale con cui poter crescere e trovare soluzioni innovative per i propri problemi.

Uno degli obiettivi che aveva spinto alla partecipazione all’evento ha trovato concretizzazione nel momento in cui il team di lavoro ha ricevuto dall’impresa BluOcean soc. coop., la richiesta di supporto alla soluzione di un problema che ha comportato la creazione di una call all’interno dell’Ateneo di Palermo.

La IDACO Consulting contatta l’Università di Palermo

All’interno delle attività relative al progetto di potenziamento del Settore di trasferimento tecnologico, ad agosto del 2018, l’ufficio è stato contattato dalla IDACO Consulting Limited per conto di un'azienda farmaceutica giapponese che sta cercando realtà universitarie e non, con cui collaborare (sia attraverso partnership di ricerca oppure acquisendo la ricerca stessa) nell'area dei modulatori delle interazioni proteina-proteina (PPI).

La IDACO Consulting Limited, con sede nel Regno Unito, è una società di consulenza solution-oriented con particolare attenzione al supporto delle aziende nei settori farmaceutico, biotecnologico, dei dispositivi medici, delle scienze della vita e della sanità.

La richiesta pervenuta dalla IDACO Consulting si è trasformata in una call interna all’Ateneo di Palermo che ha visto la partecipazione di gruppi di ricerca dello STEBICEF che hanno sottomesso una nota sintetica dei loro prodotti di ricerca e del potenziale di sviluppo degli stessi.

La IDACO, verificato la corrispondenza dei prodotti della ricerca sottomessi con le esigenze manifestate dalla loro committente, ha trasmesso i riferimenti dei prodotti della ricerca e dei ricercatori. Quest’ultima verificherà le proposte e, valutato il potenziale del livello di maturità dei prodotti sottomessi, procederà all’eventuale proposta di collaborazione.

 

Forum 2018 della Borsa della Ricerca

 

Nei giorni dal 28 Maggio 2018 al 30 Maggio 2018, si è svolta, presso il Campus Universitario di Fisciano, il Forum 2018 della Borsa della Ricerca.

L'evento è organizzato per favorire concretamente il trasferimento tecnologico e il sostegno economico alla ricerca. Ogni anno, delegati del mondo aziendale e universitario (gruppi, dipartimenti, spin off), ma anche start up e investitori (pubblici e privati) si incontrano e si confrontano creando nuovi ambiti di collaborazione e approfondimento.

Ritenuto che tale evento fosse in linea con gli obiettivi del progetto: Promozione dell’Innovazione nel Mercato per le Università Siciliane (Pr.I.M.U.S), si è ritenuto opportuno partecipare a tale evento di divulgazione di brevetti/prodotti della ricerca al fine di promuovere attività di valorizzazione di titoli di proprietà industriale, aumentando le occasioni di contatto e promozione verso il mondo industriale, nonché le attività e iniziative volte a favorire il trasferimento tecnologico.

Durante l’evento, il Dr. Stefano Fricano ha partecipato ad alcuni incontri one-to-one tra mondo accademico, finanziatori e imprese. In particolare, durate la giornata del 29 Maggio, sono stati effettuati diversi incontri con:

  • Baggi srl,
  • Cereal Docks,
  • Bonfiglioli srl,
  • Parmalat,
  • Eginsoft,
  • Akka tecnologies,
  • Bellco,
  • GSK,
  • 3M,
  • Metoda Finance.

 Inoltre, nel pomeriggio di giorno 29 Maggio, come da agenda dell’evento, sono stati organizzati due momenti di approfondimento sui temi del finanziamento alla ricerca per le imprese e le diverse forme di sostegno all’introduzione di innovazioni nei processi produttivi delle imprese.

Infine nella giornata del 30 Maggio, si è svolta la sessione di Pitch e consegna dei BDR Awards, dove è stato possibile incontrare molti interessanti Spin-off univesitari e Strat-Up innovative con i quali avviare collaborazioni e attività di valorizzazione dei prodotti della ricerca.

Infine, durante l’evento è stato possibile entrare in contatto con i responsabili di Zcube e di FoodForward, due Accelerator che hanno presentato le loro Call per progetti innovativi rivolti a Spin-Off e/o gruppi di ricerca nel campo, rispettivamente, dei sistemi e device medici e dei prodotti innovativi nel settore food.

In Particolare, con entrambi, si sono poste le basi per un ulteriore incontro e presentazione delle Call presso l’Ateno di Palermo attraverso momenti di confronto con i ricercatori dell’Università degli Studi di Palermo.