Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

D067 - TECNOLOGIE E SCIENZE PER LA SALUTE DELL'UOMO

Attrezzature e/o Laboratori


I Dottorandi potranno usufruire delle strumentazioni e dei laboratori operativi presso i Dipartimenti STEBICEF, DIFC, PROMISE, DICHIROS e il Centro ATeN dell’Ateneo di Palermo. Le competenze e le attrezzature riguardano tecniche di: spettroscopia ottica avanzata, microscopia a scansione di sonda, confocale ed elettronica; risonanza magnetica; caratterizzazione e preparazione di superfici e dispositivi, preparazione di biomateriali, analisi proteomiche e genomiche, ecc..

Patrimonio librario consistenza in volumi e copertura delle tematiche del corso

Gli studenti del Dottorato avranno a disposizione le fonti e i servizi offerti dalle biblioteche dell'Ateneo di Palermo, con un fornito patrimonio librario ed emeroteche. A tutti i dottorandi sarà data la possibilità di avere attivato un account dell’Università di Palermo per poter accedere ai servizi messi a disposizione dal Sistema Bibliotecario di Ateneo, all’'Emeroteca Virtuale e al CASPUR (accesso on-line a più di 5.000 riviste e periodici).

Banche dati (accesso al contenuto di insiemi di riviste e/o collane editoriali)

Gli studenti saranno accreditati presso il sistema informatico d'Ateneo e avranno quindi accesso alla rete dell’Università, che consente la consultazione di banche dati pubbliche (la PubMed, l’ISI e l’EBI) e private.

Software specificatamente attinenti ai settori di ricerca previsti:

I Dottorandi potranno accedere alla infrastruttura di calcolo dell'Ateneo e del Centro ATeN: sistema operativo CentOS 6.8 a 64 bit con le seguenti librerie di pubblico dominio: R, matplotlib, ggplot, jupyter, curl, Oracle-java jdk1.8.0_112, octave-4.0.3, DL_POLY dl_class_1.9, NAMD 2.12, siesta-4.1-b2, gromacs-5.1.4, nwchem-6.6, grace-5.1.25, D3-4.4.2, Netlogo 5.3.1 e 6.0.

Spazi e risorse per i dottorandi e per il calcolo elettronico:

I Dottorandi potranno accedere alla infrastruttura di calcolo dell'Ateneo e del Centro ATeN (un cluster HPC con elaborazione intensiva basata su CPU e/o GPU). Il sistema consiste in un’architettura basata su nodi indipendenti interconnessi tramite fibra ottica Infiniband per comunicazioni veloci e interfacciati verso l’esterno con rete a 1 Gb.