Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

U.O. Ricerca e Terza Missione

Presentazione


Il Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali (SAAF) opera in un contesto multidisciplinare riguardante le scienze agrarie, agro-alimentari, forestali ed ambientali.

Gli obiettivi fondamentali della formazione e della didattica, della ricerca e della terza missione sono perseguiti attraverso la promozione, l’organizzazione, il coordinamento e la realizzazione delle linee di ricerca di base ed applicativa dei sistemi produttivi agrari, agro-zootecnici, agro-forestali e forestali. La ricaduta pratica delle attività di ricerca sul territorio (attività di terza missione) rappresenta da sempre un elemento portante della connotazione territoriale dell’ex Facoltà di Agraria, oggi Dipartimento SAAF, attento e indirizzato alla diffusione e al trasferimento di conoscenze scientifiche e di innovazioni tecnologiche derivanti dalle attività di ricerca.

Gli aspetti relativi alla realizzazione e al raggiungimento degli scopi delle varie linee di ricerca vengono approfonditi e sviluppati all’interno dei diversi laboratori di cui il SAAF dispone, grazie ai quali vengono raggiunti gli obiettivi del Dipartimento individuati: consolidare e aumentare la produzione e la qualità scientifica, incrementare le collaborazioni scientifiche internazionali, consolidare e aumentare le collaborazioni con enti pubblici e privati nazionali ed esteri e con le imprese per iniziative comuni nel campo della ricerca.

L‘ assicurazione della Qualità della Ricerca nell‘ambito dei vari settori scientifico-disciplinari è affidata alla Commissione di Gestione AQ della Ricerca Dipartimentale, nominata dal Consiglio di Dipartimento e coordinata dal Delegato del Dipartimento per la Ricerca, Baldassare Portolano, Professore Ordinario (AGR/17).

Nel 2017, per meglio coordinare le numerose attività di ricerca condotte nei vari laboratori, vista la complessità delle attività in essi svolta, la rete dei laboratori di ricerca presenti in tutta l’ex Facoltà di Agraria è stata riorganizzata in sei macrolaboratori, ognuno dei quali assegnato ad un Referente scientifico, come di seguito sintetizzato:

Macro-laboratorio di Chimica Agraria, costituito da tutti i laboratori di chimica. Referente scientifico Prof. Vito Armando Laudicina

Macro-laboratorio di Ingegneria agraria e forestale, costituito dai laboratori di Idraulica e Meccanica. Referente scientifico Prof. Giorgio Baiamonte

Macro-laboratorio di Microbiologia e tecnologie agro-alimentari, costituito dai laboratori di Zootecnia, Industrie, AGRIVET e Microbiologia. Referente scientifico Prof. Luca Settanni

Macro-laboratorio di Difesa vegetale, costituito dai laboratori di Patologia, Entomologia, Orticoltura e Micologia. Referente scientifico Prof. Walter Davino

Macro-laboratorio di Sistemi colturali arborei e forestali, costituito dai laboratori di Micropropagazione, Pomologia, Post-Raccolta ed Ecofisiologia. Referente scientifico Francesco Paolo Marra

Macro-laboratorio di Agronomia, coltivazioni erbacee e pedologia: costituito dai laboratori di Pedologia e Agronomia. Referente scientifico Prof. Salvatore La Bella

I suddetti laboratori si trovano all’interno degli edifici 4 e 5, sede del Dipartimento, su Viale delle Scienze, e in sub strutture degli stessi edifici presso il Parco d’Orleans, dove, inoltre, su 15 ha di superficie, sono ospitati dispositivi permanenti riguardanti diverse specie (officinali, arbustive, erbacee ed arboree) e serre attrezzate per mist propagation e per la produzione di materiale vegetativo attraverso tecniche innovative.