Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

ANTONIO LO CASTO

Analisi retrospettiva degli errori di posizione dei pazienti e l'impatto della dose nella colonscopia virtuale mediante TCMS: esperienza di un singolo centro

  • Autori: Salerno, S.; Scopelliti, L.; Marrale, M.; Tudisca, C.; LO CASTO, A.; Lagalla, R.
  • Anno di pubblicazione: 2016
  • Tipologia: Proceedings (TIPOLOGIA NON ATTIVA)

Abstract

La Colonscopia virtuale (CV) tramite tomografia computerizzato multi-strato (TCMS) è una nota e valida tecnica alternativa alla colonscopia ottica per la valutazione della parete del colon e la individuazione di nuove lesioni. Lo svantaggio principale per la sua esecuzione è l’esposizione del paziente alle radiazioni ionizzanti. Questo è il motivo per cui linee guida raccomandano procedure di acquisizione a basso dosaggio standardizzate volte a ridurre al minimo le radiazioni di esposizione. Abbiamo retrospettivamente esaminato l'impatto in termini di esposizione alle radiazioni ionizzanti in base alla posizione del paziente e la durata della scansione. [1].

Allegati