Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Portale delle Biblioteche

Progetti cooperativi

Rete di alleanze

CARE-CRUI

Il Gruppo CARE, nato nel 2006 nell’ambito della Commissione biblioteche della CRUI, è stato recentemente rinnovato fino al 2016 e si compone di esperti sul tema dell’editoria e delle risorse elettroniche. CARE ha il compito di favorire il raggiungimento di economie nell’acquisto e nella gestione delle risorse elettroniche, migliorare le clausole contrattuali e la sicurezza nell’accesso e nella conservazione, rafforzare la posizione contrattuale degli Atenei a fronte dell’oligopolio rappresentato dagli editori internazionali e facilitare la collaborazione con gli altri sistemi universitari a livello europeo e mondiale. Le Biblioteche UniPa rappresentano l’Ateneo nell'ambito dei Consorzi nazionali e della CRUI per la gestione dei contratti relativi alle risorse elettroniche di interesse generale per l’Ateneo.

Programma Preserving the World’s Rarest Books

L’Universal Short Title Catalogue (USTC) è un database collettivo di tutti i libri pubblicati in Europa nel periodo compreso fra l'invenzione della stampa e la fine del XVII secolo. Fino alla sua creazione era stato impossibile per le biblioteche identificare le loro opere più rare non potendo quest’ultime reperire riferimenti incrociati con esemplari posseduti in altre biblioteche. L’Universal Short Title Catalogue ha permesso alle biblioteche ed ai collezionisti di condividere e preservare il patrimonio culturale europeo, fissandone le priorità di conservazione, assistendo le biblioteche nella scelta dei testi da digitalizzare e facilitando l’organizzazione di mostre ad essi dedicate. A partire dall’anno 2016 il Sistema Bibliotecario di Ateneo sta collaborando al programma “Preserving the World’s Rarest Books” (PWRB) che ha avuto inizio nell’autunno del 2015 dalla collaborazione dell’Università scozzese di St. Andrews con della Mellon Foundation di New York. Il programma è destinato ad incrementare i dati già presenti nel catalogo USTC. Nel corso del 2017, attraverso il programma “Preserving the World’s Rarest Books”, è stato possibile identificare tra le opere antiche presenti nell’OPAC d’Ateneo ben 17 testi considerati rari. Il progetto è in continua evoluzione e la collaborazione del Sistema Bibliotecario di Ateneo con l’Università di St. Andrews proseguirà nei prossimi anni. USTC http://www.ustc.ac.uk/ ; PWRB https://pwrb.wp.st-andrews.ac.uk/ ; Biblioteche partecipanti al programma https://pwrb.wp.st-andrews.ac.uk/libraries/

ITALE

L'Associazione ITALE è attiva ed ha operato dal 1993 al 2007 come Associazione Italiana Utenti ALEPH. Alla fine del 2007 si è allargata e trasformata, sul modello del Gruppo Internazionale degli Utenti Ex Libris (IGeLU), in Associazione italiana degli utenti dei prodotti Ex Libris accogliendo al suo interno gli utenti di tutti i prodotti Ex Libris. L’Università degli studi di Palermo aderisce dal 2000.

Esperienza inSegna/Palermo Scienza

Esperienza inSegna è una manifestazione scientifica ad ampio respiro, costruita intorno a tematiche annuali e organizzata dall’associazione Palermo Scienza. Nasce dall’idea che la trasmissione del sapere avvenga in modo da lasciare un Segno sui visitatori, attraverso attività di divulgazione scientifica rivolte alle scuole, alle istituzioni e alla città.
Le Biblioteche UniPa partecipano annualmente proponendo laboratori di ricerca bibliografica e tour guidati delle biblioteche dell'Ateneo.
In linea con il tema della manifestazione, il laboratorio multimediale propone agli studenti un affascinante percorso di ricerca attraverso l'esplorazione di strumenti e risorse, selezionati e di qualità.
Gli alunni coinvolti imparano a:
- cercare e localizzare un libro cartaceo utilizzando il catalogo online delle Biblioteche UniPa
- leggere un eBook sul pc, attraverso la ricerca di un titolo su piattaforme editoriali
- reperire e scaricare un articolo scientifico online
- scoprire portali per accedere a video e immagini, condivisibili nel rispetto del diritto d'autore e delle licenze d'uso
- ottenere informazioni importanti sul tema del plagio.

Servizio civile nazionale

Il Servizio Civile Nazionale opera nel rispetto dei principi della solidarietà, della partecipazione, dell’inclusione e dell’utilità sociale nei servizi resi, anche a vantaggio di un potenziamento dell’occupazione giovanile. Le aree di intervento del Servizio Civile Nazionale sono riconducibili ai settori di ambiente, assistenza, educazione e promozione culturale, patrimonio artistico e culturale, protezione civile, servizio civile all'estero. Le Biblioteche UniPa, da oltre 10 anni, partecipano presentando annualmente un progetto dedicato che consente ai volontari di prestare il loro servizio presso alcune sedi accreditate, affiancando i bibliotecari nello svolgimento di tutte le attività. Negli ultimi anni i progetti hanno riguardato tematiche inerenti da un lato la comunicazione e la promozione all’utenza delle collezioni e dei servizi, dall’altro la formazione degli studenti all’utilizzo delle risorse e degli strumenti offerti.

Biblioteche scolastiche innovative

Si tratta di un accordo che vede il coinvolgimento fra alcune scuole secondarie del territorio e le biblioteche UniPa. Il progetto, nato nel 2016, si propone di valorizzare le biblioteche scolastiche attraverso il contributo offerto dal Sistema bibliotecario in termini di consulenza professionale e specialistica biblioteconomica, formazione destinata ai docenti incaricati dello sviluppo di progetti innovativi, sostegno in itinere sulle attività relative alla promozione del libro e della lettura da realizzare attraverso incontri ed eventi.

Il Patto per la Lettura della Città di Palermo

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo, con la collaborazione del Settore Servizi per la Ricerca e diffusione della conoscenza scientifica, partecipa con l’evento “Le voci dei libri. Le biblioteche universitarie narrano la ricerca”, un calendario di incontri di lettura da svolgersi presso alcune biblioteche dell’Ateneo di Palermo. L’iniziativa, nel quadro del “Patto per la lettura” siglato con il Comune di Palermo “Città che legge”, si inserisce nel più ampio progetto di terza missione che l’Ateneo si riconosce, volto al trasferimento di conoscenze, nella convinzione che la cooperazione tra comunità universitaria, biblioteche accademiche e territorio possa disegnare e consolidare uno scenario nel quale la ricerca scientifica riscopra ed eserciti un ruolo socialmente e politicamente attivo. Ogni incontro, affidato a uno o più ricercatori dell’Ateneo, racconta il lavoro di ricerca attraverso la voce di un libro: non un libro scritto dai relatori, ma un libro che, a vario titolo, in diverse circostanze, ha segnato il loro percorso scientifico. Le letture in biblioteca offrono alla comunità strumenti e stimoli per una più consapevole presenza nella realtà e, mentre raccontano le linee di ricerca che l’Ateneo contribuisce a sviluppare, ne mostrano la stretta e non occasionale relazione con la vita delle persone, valorizzando il potere della lettura di mettere in collegamento il materiale e l’immaginario, il particolare e l’universale, l’individuale e il politico. Gli incontri si terranno tra ottobre 2018 e giugno 2019, con cadenza mensile.

La settimana delle biblioteche

Dal 2017, in occasione del programma nazionale Il maggio di libri, le biblioteche UniPa dedicano un’intera settimana alla promozione e alla valorizzazione del patrimonio documentario attraverso l’organizzazione di mostre, esposizioni, eventi e seminari. Tutte le attività sono aperte alla cittadinanza...

Semi di libri per Il maggio di libri e Che libro ti regalo?

Eventi annuali, organizzati dalle Biblioteche UniPa e aperti alla cittadinanza, sono un'occasione per far dialogare Università e Scuola: al centro dell’attività vi sono alcune coppie di docenti e studenti provenienti dall'Università e dalle scuole cittadine che, attraverso la narrazione o la scelta dei brani, di fronte ad una platea di altri docenti e studenti, universitari e delle scuole di ogni ordine e grado, raccontano la propria esperienza di lettura attraverso la proposta di un libro preferito.

Alternanza Scuola/Lavoro

Dal 2016 le biblioteche UniPa offrono agli studenti delle scuole superiori la possibilità di svolgere un’esperienza di lavoro in biblioteca, necessaria, come previsto dalla legge, per il conseguimento del titolo di studio. Gli studenti, affiancati dai bibliotecari accademici, svolgono attività di reference al front-office, assistendo gli utenti nelle ricerche bibliografiche e nell’accesso ai servizi di consultazione, prestito, rinnovo, prenotazione e uso del catalogo. Tra i compiti assegnati vi è anche l’opportunità di acquisire competenze di back-office quali la catalogazione dei volumi, la revisione inventariale delle collezioni, l’attivazione di prestiti interbibliotecari e document delivery.

Welcome Week

Welcome Week è la manifestazione annuale che coinvolge gli studenti degli ultimi anni delle scuole secondarie. L'evento è ricco di conferenze di presentazione dei corsi di Laurea delle cinque Scuole di Ateneo, simulazioni e workshop relativi ai test di accesso, incontri con i consulenti di orientamento e colloqui con docenti universitari e i tutor accademici. Le biblioteche dell'Ateneo partecipano annualmente proponendo agli studenti il seminario "Google non basta...!" dedicato alla ricerca e al reperimento online di strumenti e risorse di qualità utili per la compilazione della tesina di fine anno.

MetaOpac MAI Azalai

MAI Azalai è un MetaOPAC italiano che interroga un grande numero di cataloghi informatizzati nazionali opportunamente configurati, restituendo una lista di risultati relativi alle opere disponibili e alla loro localizzazione. Tutti i cataloghi italiani accessibili in rete vengono inoltre inclusi nel repertorio degli OPAC italiani, a partire dal quale possono essere consultati singolarmente. Il catalogo online delle Biblioteche UniPa è interrogabile in MAI dal 2008, grazie all’attivazione di un protocollo di comunicazione che rende possibile la ricerca delle collezioni bibliografiche del nostro Ateneo a partire dalla home page del MetaOpac.

Libr@rsi

Libr@rsi è il Portale del Polo SBN del Sistema Bibliotecario Cittadino del Comune di Palermo . Il centro del Polo è la Biblioteca Comunale di Palermo in Casa Professa. Il Portale, che si propone come indice di vari servizi, è suddiviso in 4 Sezioni, all’interno delle quali è possibile ottenere informazioni e servizi evoluti in tempo reale: tutti i servizi sono erogati a partire dal Catalogo on-line di Polo. Libr@rsi è anche la vetrina di ogni struttura cooperante di questo Polo: attraverso la pagina Biblioteche del Polo, non solo è possibile consultare l'elenco delle biblioteche cooperanti, ma anche di accedere al sito Internet della biblioteca. Il catalogo delle biblioteche UniPa è stato configurato su Libr@rsi nel 2008, consentendo agli utenti di visualizzare, tra i risultati della ricerca, anche le collezioni bibliografiche dell’Università per richiederne la consultazione e il prestito.

Accademia di Belle arti di Palermo

Dal 2008 l’Università degli studi di Palermo e l’Accademia di belle Arti hanno stipulato una convenzione che prevede la catalogazione del patrimonio dell’Istituzione all’interno del Catalogo delle biblioteche Unipa. La stipula

ACNP e NILDE

ACNP è il catalogo ha avuto origine dall’Archivio Collettivo Nazionale dei Periodici (ACNP) ed è nato negli anni ’70 per iniziativa dell’ISRDS-CNR. Il catalogo contiene le descrizioni bibliografiche delle pubblicazioni periodiche possedute da biblioteche dislocate su tutto il territorio nazionale e copre tutti i settori disciplinari http://www.biblioteche.unibo.it/acnp

NILDE è una applicazione web-based che consente la richiesta e fornitura di documenti (document delivery) e il prestito interbibliotecario (ILL) attorno alla quale si è via via costituita una comunità di biblioteche che condividono il patrimonio bibliografico in spirito di collaborazione reciproca e prevalentemente gratuita. 
Per quanto riguarda le risorse, cartacee e digitali, NILDE si è ormai affermato come il network più importante per le biblioteche italiane per condividere risorse, servizi e buone pratiche professionali, fornendo accesso all’informazione scientifica, accesso spesso ostacolato da costi altissimi e da continui ridimensionamenti dei budget. NILDE inoltre opera per strutturare il DD in collaborazione con sistemi analoghi in altre nazioni e implementa ALPE (Archivio  Licenze  dei  Periodici  Elettronici) per favorire la conoscenza e la gestire la varietà di condizioni delle clausole di document delivery dei contratti di licenza d’uso delle risorse elettroniche https://nilde.bo.cnr.it/index.php.  Le biblioteche Unipa aderiscono ad entrambi i networks.

UNIPA SPRINGER SERIES

Tra i progetti editoriali offerti alla comunità scientifica dell'Università di Palermo, UniPa Springer Series  dà la possibità ai docenti e ricercatori di diffondere i prodotti della ricerca tramite un canale di distribuzione commerciale internazionale e di prestigio come quello della casa editrice Springer.