Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Futuri Studenti

PA 110 e lode

L’Università di Palermo e il Dipartimento della Funzione Pubblica hanno sottoscritto un protocollo di intesa di durata triennale per favorire l’iscrizione del personale della Pubblica Amministrazione a Corsi di Studio di I e di II livello attraverso percorsi dedicati e a condizioni agevolate.

Il protocollo si inserisce all'interno del progetto PA 110 e lode promosso dal Ministero della Pubblica Amministrazione nell'ambito del più ampio piano denominato Ri-Formare la PA, il cui obiettivo è il rafforzamento delle conoscenze e delle competenze del personale in servizio presso le pubbliche amministrazioni.

Corsi di Laurea (I livello):

- Beni Culturali: Conoscenza, Gestione, Valorizzazione (L-1);
- Studi Filosofici e Storici (L-5);
- Ingegneria Ambientale (L-7);
- Ingegneria Civile (L-7);
- Ingegneria Elettrica per la E-Mobility (L-9);
- Ingegneria dell'Energia e delle Fonti Rinnovabili (L-9);
- Ingegneria delle Tecnologie per il Mare - sede di Trapani (L-9);
- Lingue e Letterature - Studi Interculturali - sede di Agrigento (L-11 & L-12);
- Consulente Giuridico d’Impresa - sede di Trapani (L-14);
- Scienze del turismo - sede di Palermo (L-15);
- Scienze del turismo - sede di Trapani (L-15);
- Scienze dell'amministrazione, dell'organizzazione e consulenza del lavoro (L-16);
- Scienze della Comunicazione per le Culture e le Arti (L-20);
- Scienze della Comunicazione per i media e le istituzioni (L-20);
- Urbanistica e Scienze della Città (L-21);
- Architettura e progetto nel costruito - sede di Agrigento (L-23);
- Ingegneria Edile, Innovazione e Recupero del Costruito (L-23);
- Agroingegneria (L-25);
- Scienze e Tecnologie Agrarie (L-25);
- Scienze Forestali ed Ambientali (L-25);
- Scienze e Tecnologie Agroalimentari (L-26);
- Scienze Geologiche (L-34);
- Matematica (L-35);
- Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36);
- Sviluppo economico, cooperazione internazionale e migrazioni (L-37);
- Statistica per l'Analisi dei Dati (L-41).

 

Corsi di Laurea Magistrale (II livello):

- Architettura del paesaggio (LM-3);
- Architettura e Progetto sostenibile dell’Esistente (LM-4);
- Biologia della Conservazione (LM-6);
- Biodiversità e Biologia Ambientale (LM-6);
- Ingegneria dei Sistemi Edilizi (LM-24);
- Electronics and Telecommunications Engineering (LM 27 & LM-29);
- Management Engineering (LM-31);
- Ingegneria Informatica (LM-32);
- Ingegneria e Tecnologie Innovative per l'Ambiente (LM-35);
- Lingue moderne e traduzione per le relazioni internazionali (LM-38);
- Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale (LM-48);
- International relations / Relazioni Internazionali (LM-52);
- International Relations, Politics & Trade (LM-52);
- Scienze Economiche e Finanziarie (LM-56);
- Comunicazione pubblica, d'impresa e pubblicità (LM-59);
- Scienze della Natura (LM-60);
- Scienze delle amministrazioni e delle organizzazioni complesse (LM-63);
- Imprenditorialità e qualità per il sistema agroalimentare (LM-69);
- Scienze delle produzioni e delle tecnologie agrarie (LM-69);
- Scienze e tecnologie agroingegneristiche e forestali (LM-69 & LM-73);
- Georischi e Georisorse (LM-74);
- Analisi e Gestione Ambientale (LM-75);
- Scienze economico-aziendali (LM-77);
- Cooperazione, sviluppo e migrazioni (LM-81);
- Statistica e Data Science (LM-82);
- Comunicazione del patrimonio culturale (LM-92).

 

Corsi di Laurea Magistrale a Ciclio Unico (II livello):

- Giurisprudenza - sede di Trapani (LMG/01).

Per essere ammessi ad un Corso di Laurea o ad un Corso di Laurea a ciclo unico occorre essere in possesso di un Diploma di Scuola Secondaria Superiore o di altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo nelle forme previste dall’art. 22 comma 4 del Regolamento Didattico di Ateneo.

Per essere ammessi ad un Corso di Laurea Magistrale occorre essere in possesso della Laurea o del Diploma Universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo nelle forme previste dall’art. 22, comma 4 del Regolamento Didattico di Ateneo.

La frequenza delle lezioni frontali dei corsi di studio non è obbligatoria.

La didattica può essere erogata in presenza e contestualmente a distanza in modalità sincrona (attraverso piattaforme di videoconferenza), nonché a distanza in modalità asincrona (attraverso la messa a disposizione di lezioni videoregistrate).

Le verifiche di profitto, invece, sono svolte esclusivamente in presenza.

In deroga al Regolamento di Ateneo, l’importo del contributo unico onnicomprensivo a carico dello studente dipendente pubblico è fisso e pari a Euro 600,00, indipendentemente dal valore ISEE (oltre la tassa regionale e l'imposta di bollo).

I dipendenti pubblici iscritti ai Corsi di Studio beneficiano del contributo unico onnicomprensivo di importo fisso per l’iscrizione agli anni successivi se conseguono almeno la metà dei CFU previsti per ciascun anno di corso e per un numero massimo di anni pari alla durata legale del corso più due.

Lo studente dipendente pubblico che intende immatricolarsi ad uno dei corsi potrà seguire le indicazioni presenti nella pagina Come immatricolarsi

La scadenza per l’immatricolazione è fissata al 30 settembre 2022 per i Corsi di Laurea e per i Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico, e al 30 novembre 2022 per i Corsi di Laurea Magistrale.

Per i pagamenti in ritardo si rimanda a quanto previsto nel Regolamento di Ateneo della contribuzione studentesca vigente.

È possibile ottenere una abbreviazione di corso all’atto dell’immatricolazione, per chi risulti già in possesso di un titolo di studio italiano o estero, o di una carriera accademica interrotta.

È consentita, all’atto dell’immatricolazione o durante gli anni successivi, l'iscrizione a tempo parziale, con le modalità previste nel vigente Regolamento di Ateneo della contribuzione studentesca.