Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

C012 - SOTTOTITOLAGGIO PER SORDI ED AUDIODESCRIZIONE PER CIECHI

C012 - SOTTOTITOLAGGIO PER SORDI ED AUDIODESCRIZIONE PER CIECHI


Conclusione del Corso di Perfezionamento in Sottotitolaggio per sordi e audiodescrizione per ciechi

Il Corso di Perfezionamento in Sottotitolaggio per sordi e audiodescrizione per ciechi si è concluso con un evento svoltosi il 12 luglio presso la Chiesa di Sant’Antonio Abate allo Steri. Dopo i saluti della Direttrice del Corso, prof.ssa Maria Lucia Aliffi, della past-delegata del Rettore alle Disabilità, prof.ssa Anna Maria Pepi e della Delegata del Rettore all’Internazionalizzazione, prof.ssa Ada Maria Florena, si è passati alla presentazione dei lavori delle iscritte, dott.sse FULVIA BERTOLINI, VERONICA FAILLA, MARTA GIORDANO, MARZIA GIUDICE, GIUSY MOSCATO.  

Le Corsiste hanno sottotitolato e audiodescritto per Istituzioni quali CNR, Navigare e Polifonie d’Arte (che hanno organizzato la mostra su “Leonardo”) e SoleLuna Festival, con le quali il Dipartimento di Scienze Umanistiche ha stipulato convenzioni. Le audiodescrizioni per ciechi di filmati forniti dal CNR sono state presentate dalla prof.ssa Angela Cuttitta del CNR e dalla prof.ssa Floriana Di Gesù, docente del Corso; le audio descrizioni per ciechi della mostra su “Leonardo”, attualmente a Palazzo Bonocore a Palermo, sono state introdotte dalla prof.ssa Assunta Polizzi, docente del Corso; i proff. Alessandra Rizzo e Antonino Velez, docenti del Corso, hanno parlato delle esperienze di sottotitolaggio e audiodescrizione per il SoleLuna Festival che si è tenuto a Palermo nella sede dello Spasimo.

Le Corsiste hanno presentato singolarmente i loro lavori nell’ambito delle tre sezioni, CNR, Leonardo e SoleLuna, esponendo anche i problemi che hanno affrontato e superato. Hanno pure illustrato le motivazioni che le hanno portate a scegliere il Corso, in due casi a seguito di esperienze condotte nell’ambito della laurea a doppio titolo con l’Università di Valencia dove hanno seguito le lezioni della prof.ssa Nuria Sanmartín, che è stata inserita nel Collegio Docenti e ha tenuto anche, per il Corso di Perzionamento, lezioni di presenza e in e-learning. In altri casi, l’interesse è stato suscitato all’interno del CdS Magistrale LM-38, “Lingue moderne e traduzione per le relazioni internazionali”, dove si tengono lezioni nell’ambito del Linguaggio specialistico audiovisivo. Un sentito ringraziamento da parte delle Corsiste e dei Docenti è andato all’Istituto per Ciechi di Palermo e in particolare alla dott.ssa Giovanna Virga, docente del corso, che non è potuta intervenire all’evento; va segnalata la partecipazione alle lezioni via skype del dr. Eraldo Busarello della Onlus Senza Barriere di Trento.

Al termine, alla presenza di un folto pubblico, il Magnifico Rettore dell’Università di Palermo, prof. Fabrizio Micari, ha discusso con le Corsiste e ha consegnato gli attestati di partecipazione.


IMG_6330

Specialists in the Translation Industry. Across Genres and Cultures.

23 Maggio 2019

Complesso Monumentale di Sant'Antonino, Aula Magna

Locandina

Comunicato stampa

Audiodescrizione per “Leonardo. La ragione dei sentimenti”

(13 aprile-29 settembre)

 

Gli specializzandi UniPa del Corso SOSAC

(Sottotitolaggio per sordi e Audiodescrizione per ciechi) forniranno l’Audiodescrizione per l’esposizione su Leonardo da Vinci a Palazzo Bonocore.

 

Grazie ad un accordo tra la società Navigare S.r.l., che ha organizzato l’esposizione “Leonardo da Vinci. La ragione dei sentimenti” presso Palazzo Bonocore dal 13 aprile scorso fino al 29 settembre, e il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Palermo, gli specializzandi della I edizione del Corso SOSAC sono impegnati nella produzione professionale di testi audiodescrittivi per ciechi, che possano rendere fruibile l’esposizione anche a questi visitatori.

Il Corso SOSAC promuove lo sviluppo dei servizi di accessibilità, contemplati nella legislazione europea, e considera come obiettivo del corso offrire agli studenti gli strumenti necessari per diventare esperti nel campo dei principali servizi di questo ambito, offrendo loro l’opportunità di lavorare come professionisti grazie alle attività laboratoriali svolte in collaborazione con esperti nel campo dell’organizzazione di eventi culturali.

Comunicato stampa