Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Energia, Ingegneria dell'Informazione e Modelli Matematici

Best Ph.D Poster Award in occasione della “16th IEEE International Conference on Environment and Electrical Engineering”

23-giu-2016

Al gruppo di Sistemi Elettrici di UNIPA il Best Ph.D Poster Award in occasione della “16th IEEE International Conference on Environment and Electrical Engineering” (IEEE EEEIC 2016)

Il contributo scientifico dal titolo “Analysis of the new submarine interconnection system between Italy and Malta: simulation of transmission network operation”, realizzato dal gruppo di ricercatori dell’Università degli Studi di Palermo formato da Giuseppe Paternò, Antonino Madonia, Mariano Giuseppe Ippolito, Fabio Massaro, Salvatore Favuzza, Eleonora Riva Sanseverino e condotto in collaborazione con Calogero Cassaro di Terna Rete Italia S.p.A., è stato premiato con il “Best Ph.D Poster Award” in occasione della “16th IEEE International Conference on Environment and Electrical Engineering” (IEEE EEEIC 2016), tenutasi a Firenze dal 7 all’11 giugno 2016.

La ricerca è stata esposta dallo studente del Corso di Dottorato di Ricerca in Energia e Tecnologie dell’Informazione di UNIPA Giuseppe Paternò nella Ph.D Poster Session della conferenza sopra citata. Il riconoscimento scientifico è stato assegnato da un comitato internazionale formato dal General Chair della conferenza, dal Chair della sessione e da un Technical Commitee, sottolineando la crescente importanza dello studio delle condizioni di esercizio della rete di trasmissione siciliana e delle sue interconnessioni nel contesto di profonda evoluzione del sistema energetico del bacino del Mediterraneo. La ricerca esposta è stata sviluppata nell’ambito di una stretta collaborazione fra il Dipartimento di Energia, ingegneria dell’Informazione e modelli Matematici (DEIM) dell’Università di Palermo e la Direzione Territoriale Centro Sud di Terna, il Transmission System Operator italiano. Tale lavoro si colloca all’interno di un ben avviato filone di ricerca che ha prodotto diversi studi sulla rete di trasmissione dell’isola, sul cambiamento delle sue condizioni di esercizio e sulle diverse interconnessioni che la vedono protagonista, al centro del Mare Mediterraneo, dell’evoluzione del sistema di trasmissione europeo.