Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Cerimoniale

ATENEO/Progetto Alumni in cattedra Carmelo Cosentino e Vincenzo Di Dio

Nell’ambito del “Progetto Alumni”, lunedì 24 marzo 2014, alle ore 17, nella sala Magna dello Steri, salgono in cattedra Carmelo Cosentino, presidente SuperJet International e Vincenzo Di Dio, docente di Generazione di energia elettrice da fonti rinnovabili, DEIM, Unipa.
Nella storia dell’Aeronautica l’Italia ha sempre svolto un ruolo da protagonista con un forte contributo di esclusive tecnologie “made in Italy”. L’ing. Carmelo Cosentino, Presidente SuperJet International, vice Presidente Alenia Aermacchi e Presidente del Distretto Aerospaziale Lombardo, come tecnico prima, e come manager poi, riassume cento anni di storia dell’ingegno umano che, partendo dal sogno di Icaro, ha trasformato modi di vita e comportamenti,  contribuendo allo sviluppo tecnologico con ricadute su tanti settori del progresso dell’uomo. Una storia in cui si mescolano genialità, coraggio, tecnologia, economia e ragioni geo-politiche. Con la propria vicenda personale, l’ingegnere dimostra come la Sicilia e il suo Ateneo palermitano, possano contribuire all’avventura aeronautica del nostro Paese.
L’Italia vanta oggi un parco fotovoltaico di 18GWp e già da alcuni anni sperimenta una rivoluzione culturale che ha imposto il fotovoltaico all’attenzione della ricerca e della tecnica. Dopo una fase di “corsa” alla realizzazione di impianti, riconducibile alle iniziative statali di incentivazione economica, oggi si prospettano due scenari, uno, a medio termine, che ha come obiettivo il superamento del silicio come unico elemento in grado di fornire prodotti commercialmente validi, l’altro, a breve termine, che punta all’ottimizzazione della energia elettrica prodotta dagli impianti fotovoltaici esistenti. L’intervento dell’ing. Vincenzo Di Dio, docente di "Generazione di energia elettrica da fonti rinnovabili" DEIM - Università degli Studi di Palermo, vuole mettere in luce l’importanza del fotovoltaico nell’ambito di una strategia energetica sostenibile e illustrare il contributo offerto da alcune ricerche sviluppate nel nostro Ateneo. Per partecipare all’incontro che rientra nel progetto Alumni, il cui responsabile scientifico è il professore Salvo Tomaselli, basta prenotarsi attraverso il sistema accessibile dal link www.cerimoniale.unipa.it
Le prenotazioni verranno accettate fino all’esaurimento dei posti disponibili per ciascun evento.

PROGETTO/Alumni, al via ciclo di Conferenze e Lectiones Magistrales

Lunedì 10 febbraio 2014, alle ore 17 nella sala Magna dello Steri, primo appuntamento con il “Progetto Alumni”, la manifestazione ideata dall’Università di Palermo nell’ambito delle proprie attività culturali. Previsto un ciclo di Conferenze e Lectiones Magistrales con relatori nazionali ed internazionali di prestigio, scelti fra ex studenti dell’ateneo che hanno avuto successo nei rispettivi campi professionali e fra personalità di spicco che, pur non avendo alcun legame con l’ateneo, possono offrire un significativo contributo di analisi per l’interpretazione degli scenari economici, sociali, scientifici, culturali.
Protagonisti del primo incontro saranno Massimo Capuano, presidente IWBank, già Amministratore Delegato di Borsa Italiana SPA e Paolo Gagliardo, Fiat Group Automobiles SPA EMEA Product Planning International Product & Fiat professional.
“Un Progetto per i nostri studenti - sottolinea Salvo Tomaselli, responsabile scientifico di Alumni - teso a mantenere e consolidare il legame tra UNIPA e i suoi studenti e laureati che hanno avuto successo professionale altrove fino a far divenire le loro esperienze e competenze una opportunità per gli attuali frequentatori dell’Ateneo. Il primo degli appuntamenti previsti in calendario entra nel merito dei mercati mondiali. Massimo Capuano e Paolo Gagliardo racconteranno con sguardo aperto e confidente, le maggiori opportunità che il mercato offre oggi rispetto al passato per chi vuole creare il proprio futuro”.
Il progetto, promosso dal Senato Accademico, su proposta rettore Roberto Lagalla, si propone di mantenere e consolidare il legame tra UNIPA e i suoi studenti e laureati (alumni) che hanno avuto successo professionale altrove fino a far divenire le loro esperienze e competenze una opportunità per gli attuali frequentatori dell’Ateneo; alimentare la circolazione dei cervelli, attraverso un confronto intellettuale tra gli studenti e esperti, professionisti, protagonisti della vita economica e sociale del Paese, provenienti da tutta Italia e non solo; facilitare l’orientamento degli studenti in vista del loro inserimento nel mondo del lavoro,  attraverso la testimonianza con realtà ed esperienze nazionali ed internazionali; valorizzare UNIPA a livello istituzionale in quanto ente promotore di sapere.
Le conferenze, che si svolgeranno lungo un orizzonte temporale pluriennale, sono concepite con due discussant, un senior ed un junior che porteranno agli studenti dell’Ateneo palermitano, e più in generale alla comunità scientifica, una significativa testimonianza del proprio percorso formativo e lavorativo e della loro prospettiva.
Agli studenti che parteciperanno al ciclo di conferenze, verranno riconosciuti crediti formativi nella seguente misura: per la partecipazione a 5 conferenze, 1 CFU; per la partecipazione a 10 conferenze, 2 CFU; per la partecipazione a 15 conferenze, 3 CFU.
Gli studenti e i docenti che intendono partecipare agli incontri dovranno prenotarsi attraverso il sistema accessibile dal link www.cerimoniale.unipa.it dove troveranno anche il calendario degli incontri del primo semestre 2014, che sarà di volta in volta aggiornato, con l’inserimento degli eventi successivi. Le prenotazioni verranno accettate fino all’esaurimento dei posti disponibili per ciascun evento.