Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Scuola di lingua italiana per stranieri

La Scuola di Italiano sempre più multilingue. Si apre la comunicazione con la Cina, il Giappone, la Russia, il mondo arabo e anglosassone

17-giu-2014


selfievietnam

È sempre più multilingue la Scuola di Lingua italiana per Stranieri che, in occasione dell'avvio della Summer School 2014 (corsi intensivi di lingua e cultura italiana che inizieranno nel mese di giugno), ha realizzato brochure e pagine informative del proprio sito in cinque lingue diverse. Non solo italiano, quindi, ma anche inglese, giapponese, cinese, russo e arabo, così da facilitare la fruizione delle informazioni ma, soprattutto, per portare l'Ateneo di Palermo in tutto il mondo. Infatti, giorno dopo giorno, grazie a numerosi progetti di mobilità ed iniziative, la Scuola  contribuisce in maniera sempre più incisiva ai processi di internazionalizzazione dell'Università di Palermo.

Risale alla scorsa settimana, per esempio, la laurea di cinque studentesse della Sisu (Sichuan International Studies University di Chongqing, Cina) che sono state “adottate” dalla Scuola e dall'Ateneo. Infatti, già nel 2011 ha preso avvio un progetto di mobilità per docenti e studenti con un accordo stipulato dall'Università cinese, dalla Scuola e dal Dipartimento di Scienze Umanistiche. E dopo tre anni di grande impegno, cinque delle studentesse coinvolte nel progetto hanno deciso di elaborare le proprie tesi di laurea durante il loro periodo di studio a Palermo. Per raggiungere l'obiettivo sono state seguite da relatori del nostro Ateneo e della Scuola, scelti in accordo con l’Università Sisu.

Si è tenuta ad ottobre, invece, la laurea di quattro studentesse vietnamite che, per diversi mesi, hanno seguito corsi di lingua e cultura italiana della nostra Scuola. Le studentesse, che hanno conseguito la laurea in Mediazione linguistica e italiano come lingua seconda (Facoltà di Lettere e Filosofia), hanno beneficiato di un accordo di collaborazione stipulato tra l'Università vietnamita di Hanoi e l’Università di Palermo. In questo modo hanno potuto trascorrere un intero anno accademico nel nostro Ateneo e hanno potuto conseguire una laurea che ha validità sia in Italia che in Vietnam.

“Questi sono solo alcuni esempi delle numerose attività che, grazie alla Scuola, partecipano allo sforzo di portare l'Ateneo di Palermo dentro una dimensione sempre più globale” afferma la direttrice della Scuola, prof.ssa Mari D’Agostino. “Il nostro ruolo in questo impegno di Unipa è quello di manifestare con i fatti l’importanza di usare il multi e plurilinguismo come una risorsa per giungere alla creazione di una società inclusiva che accolga e valorizzi le diversità, anche linguistiche”.

Questo sforzo si concretizza, da adesso, con la creazione di una comunicazione in sei lingue diverse anche nei social network.

Sono due, infatti, le pagine facebook dedicate al mondo cinese, mentre una al mondo anglosassone. Inoltre, nei profili ufficiali su facebook  e su  twitter si possono trovare post informativi dedicati alla Summer School nelle cinque lingue già elencate, oltre che in italiano.

Infine il sito www.itastra.unipa.it, già da circa un anno, offre numerose pagine (non solo dedicate alla Summer School) tradotte in inglese, cinese e giapponese. Presto saranno inserite anche delle pagine in lingua araba.