Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

ROBERTO SOTTILE

L'italiano cantato tra modulazione diafasica, tradizione canzonettistica e accesso alla variabilità