Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

GIUSEPPE CIRAOLO

Dinamica costiera: individuazione della linea di riva e stima della sue incertezze

  • Autori: Manno, G.; LO RE, C.; Ciraolo, G.; Maltese, A.
  • Anno di pubblicazione: 2010
  • Tipologia: Proceedings (TIPOLOGIA NON ATTIVA)
  • Parole Chiave: linea di riva, incertezza, morfologia costiera
  • OA Link: http://hdl.handle.net/10447/53097

Abstract

La linea di riva, ha natura dinamica, ovvero è sottoposta a continui cambiamenti, a breve e lungo termine, causati da processi geomorfologici, idrodinamici e da fattori improvvisi e rapidi. La ricerca esamina le problematiche legate all’incertezza nell’individuazione della posizione della linea di riva, al variare del tempo, considerando sia aspetti geologico - geomorfologici che aspetti idraulico marittimi. Il caso studio è un tratto di costa marsalese (Trapani). Tale settore è caratterizzato da una costa bassa con sedimenti sabbiosi d'età olocenica. L’analisi diacronica è stata basata su ortofoto e cartografie per il periodo di tempo compreso tra il 1994 e il 2006. È da precisare che la metodologia di confronto tra ortofoto e cartografie è soggetta a incertezze dovute agli errori di graficismo, alla georeferenziazione ed ai valori di marea e clima ondoso presenti al momento delle acquisizioni. Pertanto è risultato necessario, effettuare un studio idraulico marittimo di base. La massima altezza raggiunta dall’onda sulla spiaggia emersa (run-up) dipende dall’altezza e dalla lunghezza (o dal periodo) d’onda, oltre che dalla composizione e dimensione granulometrica del sedimento della spiaggia emersa che ne determinano la pendenza. Attraverso i risultati ottenuti, si sono potuti valutare l’incertezza e l’errore insiti nella determinazione della linea di riva, per fissate pendenze. È emerso che in molti casi non è possibile stimare avanzamenti e arretramenti della linea di riva inferiori a 10-20 m.