Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

GIUSEPPE CIRAOLO

INFLUENZA DELLA DENSITÀ DI UN PRATO DI POSIDONIA OCEANICA SULLA RESISTENZA AL MOTO IN ACQUE BASSE

  • Autori: Ciraolo, G.; Ferreri, G.; LA LOGGIA, G.
  • Anno di pubblicazione: 2008
  • Tipologia: Proceedings (TIPOLOGIA NON ATTIVA)
  • Parole Chiave: posidonia oceanica, resistenza idraulica
  • OA Link: http://hdl.handle.net/10447/36223

Abstract

L’impiego di modelli di circolazione per la gestione di acque costiere, quali lagune, paludi, ecc., richiede la valutazione degli effetti della vegetazione acquatica, i quali crescono al diminuire della profondità idrica. Una pianta tipica dei fondi sabbiosi sotto costa del Mar Mediterraneo è la Posidonia oceanica, la quale per le sue caratteristiche (ciuffi di foglie nastriformi molto flessibili e lunghe fino a 1,5 m) costituisce una particolare scabrezza, poiché al crescere della velocità della corrente le foglie si incurvano sempre più fino ad adagiarsi sul fondo. Nella presente memoria si rielaborano tutti insieme i dati sperimentali di due precedenti indagini degli scriventi, riguardanti altrettante densità areali delle piante, per ciascuna delle quali era stata determinata una specifica legge di resistenza. Mediante l’introduzione di nuovi parametri si ottiene una unica legge di resistenza che esprime l’indice di resistenza della formula di Darcy-Weisbach in funzione del numero di Reynolds della vegetazione, della densità areale delle piante e della larghezza delle foglie. Il risultato è coerente con quelli delle elaborazioni su ciascun gruppo di dati, e conferma il comportamento idraulico della vegetazione già riconosciuto al variare del numero di Reynolds e della lunghezza relativa delle foglie; esso, inoltre, precisa come la densità areale delle piante influenza la resistenza idraulica. Key words: Flow resistance, vegetation, aquatic vegetation, Posidonia oceanica, shallow water.