Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

EUGENIO CAPONETTI

CARATTERIZZAZIONE E TRATTAMENTO DELLA CARTA DI UN VOLUME A STAMPA DEL 1591

  • Autori: Bastone, S; Armetta, F; Chillura Martino, D; Caponetti, E
  • Anno di pubblicazione: 2014
  • Contributo:
  • Tipologia: Proceedings

Abstract

In questo lavoro si riporta l’applicazione di un trattamento innovativo per la deacidificazione e contemporanea riduzione della carta messo a punto per un volume a stampa del XVI sec., contenente i quattro vangeli in arabo e latino, di proprietà della Soprintendenza di Siracusa. È stato studiato lo stato di conservazione della carta mediante tecniche non invasive o microinvasive quali pHmetria, colorimetria, spettroscopia di risonanza magnetica nucleare e spettroscopia infrarossa. Inoltre, l’inchiostro usato per la stampa del testo e delle incisioni è stato identificato mediante la spettroscopia Raman. La carta mostra un degrado di tipo ossidativo e acido. Gli inchiostri presenti contengono carbon black. La carta è stata deacidificata e ridotta con una metodica proposta in letteratura1 e utilizzata dall’Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario. Tale metodica non ha dato buoni risultati. È stato proposto un trattamento innovativo che consiste nell’immersione della carta in una soluzione di terz butil ammino borano in isopropanolo contenente nanoparticelle di idrossido di calcio2 . Il trattamento ha fornito buoni risultati e dal confronto con la metodica di letteratura, è emerso che la metodica proposta è in grado di fornire risultati migliori in termini di riduzione dei prodotti del degrado ossidativo. Bibliografia 1Bicchieri M., Brusa P., The bleaching of paper by reduction with the borane terzbutylamine complex, Restaurator, n. 18, pp. 1-11, 1997. 2Giorgi, R., Dei, L., Ceccato, M. , Schettino, C. & Baglioni, P. Nanotechnologies for conservation of cultural heritage: paper and canvas deacidification. Langmuir, 18, pp. 8198 - 8203 , 2002.

Allegati