Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

MARIO BARBAGALLO

Ostruzione polmonare ed aritmia respiratoria

  • Autori: Maugeri, D.; Carnazzo, G.; Ferla, G.; Fallica, G.; Vinciguerra, V.; Busacca, A.; Parisi, A.; Pernice, R.; Guarino, S.; Barbagallo, M.
  • Anno di pubblicazione: 2019
  • Tipologia: Contributo in atti di convegno pubblicato in volume
  • OA Link: http://hdl.handle.net/10447/393851

Abstract

Il monitoraggio di pazienti tramite segnali fotopletismografici (PhotoPlethysmoGram, PPG) acquisiti sul polso, arteria radiale, piuttosto che sulla punta dell’indice, permette di ottenere un segnale più stabile e con maggiori informazioni, come la gittata cardiaca, la durata della contrazione ventricolare e la chiusura dell’aorta. In questo lavoro è presentata un’attività preliminare per rilevare condizioni come l’ostruzione polmonare e le apnee notturne. Si è indagato l’andamento dell’aritmia respiratoria in relazione ad eventuali difficoltà respiratorie. Per il momento ci si è limitati ad osservare soggetti sani e l’ostruzione è stata simulata facendo respirare i soggetti attraverso una cannuccia.