Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

MARIA BERRITTELLA

La pianificazione territoriale strategica fra la pianificazione ordinaria, la programmazione complessa e concertata e la sostenibilità ambientale e socio-economica: Elementi di metodo, procedure e alcuni scenari di valutazione in Sicilia

  • Autori: Cecchini, G.; Berrittella, M.; Catalano, M.; Cimino, F.; Pagano, M.; Pantaleo, M.
  • Anno di pubblicazione: 2007
  • Tipologia: Proceedings (TIPOLOGIA NON ATTIVA)
  • Parole Chiave: Pianificazione territoriale Interdisciplinarietà Indicatori Governance Multilivello Sistema Informativo Gis Valutazione Ambientale Strategica Vas Processi Decisionali Partecipazione
  • OA Link: http://hdl.handle.net/10447/21073

Abstract

La memoria che si presenta, di contenuto e finalità interdisciplinari, mette in evidenza la necessità di una riorganizzazione multilivello del sistema della pianificazione regionale e costituisce un lavoro in progress di cui si presentano alcune prime impostazioni. Occorrono competenze interdisciplinari con riferimento alle problematiche degli indicatori territoriali, ambientali e socio-economici per la costruzione del processo di conoscenza, interpretazione, valutazione delle condizioni esistenti per la costruzione degli scenari di sviluppo locale sostenibile e la loro verifica di compatibilità nel sistema di pianificazione e programmazione multilivello. E’ un sistema complesso, articolato su tre livelli principali, la cui cerniera nell’integrazione fra pianificazione fisica del territorio e programmazione strategica socio-economica, dovrà essere una nuova provincia regionale, più efficace ed efficiente. Occorre riorganizzare il processo di pianificazione-programmazione-attuazione e monitoraggio del sistema pubblico multilivello delle istituzioni regionali, preposte all’attivazione dei meccanismi di conoscenza-interpretazione-valutazione-partecipazione-decisione-attuazione, proponendo un modello operativo di riferimento. Si dovranno definire indicatori territoriali, ambientali e socio-economici per la costruzione di un DataWarehouse, comprendente un Sistema Informativo Territoriale Regionale (SITR), un Sistema di Supporto alle Decisioni (DSS) e una procedura complessiva, definita mediante un PERT che possa connettere le diverse fasi, con tempi e obiettivi di riferimento, nodi critici di copianificazione, verifica e concertazione, d’informazione e partecipazione democratica. Viene presentata una parte introduttiva d’innovazione, mediante una legge di riforma della gestione del territorio in Sicilia, sulle finalità, i ruoli e le competenze istituzionali, una proposta regionale di suddivisioni d’ambiti comprensoriali, con i risultati su un’ambito campione, alcuni elementi di riflessione sulle forme di sussidiarietà e partecipazione, le problematiche sul trasporto merci e la logistica, la metodologia della Valutazione Ambientale Strategica e lo strumento d’ausilio decisionale dell’Analytic Hierarchy Process (AHP)