Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Culture e Società

Il "Kouros ritrovato" torna in mostra a Siracusa. Ricordando Sebastiano Tusa

8-set-2020

Dall'8 settembre 2020 al 7 marzo 2021, torna in mostra il "Kouros ritrovato", questa volta presso il Museo archeologico regionale Paolo Orsi di Siracusa, che ne condivide la proprietà con il Museo Civico del Castello Ursino di Catania, i due diversi musei che possedevano le parti disgiunte della statua, il torso e la testa.

Il ricongiungimento, nato da un'idea di Vittorio Sgarbi, nel 2018 fu reso possibile con il sostegno di Fondazione Sicilia, grazie all'impegno di Sebastiano Tusa, all'epoca Assessore regionale ai Beni Culturali, a cui fu affidato il coordinamento scientifico del restauro, con il quale egli ha inteso restituire integrità alla statua. Nelle parole di Sgarbi, è giusto che il Kouros, così com'è adesso, rimanga anche quale monumento a Sebastiano Tusa, "che viva per lui" a testimonianza dell'intelligenza e dell'impegno dello scomparso archeologo.