Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

U.O. Gestione presenze e trattamento accessorio

Visita medica per accertamento condizione di fragilità ai sensi dell’art. 41, C. 2, lett. c del D. Lgs. 81/2008 e ss.mm.ii con particolare attenzione alla condizione di fragilità in relazione all'emergenza sanitaria per la pandemia da Covid-19


Si precisa che il dipendente sottoposto a tale visita potrà fruire dei permessi:

- MSP18 (18 ORE – VISITE, TERAPIE, ESAMI DIAGNOSTICI)

- 0402 (PERMESSO RETRIBUITO);

- 1101 (RIPOSO COMPENSTIVO - ORE)

Congedo per dipendenti con figli minori

A  V  V  I  S  O

Si ricorda che, la Legge di conversione del “Decreto Rilancio” n.77 del 17/07/2020 ha modificato l’art.72 (modifica artt.23 e 25 in materia di specifici congedi per i dipendenti) prorogando la fruizione di uno specifico congedo, continuativo o frazionato, non superiore a 30 giorni, al 31/08/2020 con un’indennità pari al 50% della retribuzione.

20/07/2020

Orario estivo 2020

SI COMUNICA

che dalla data odierna e fino al 31 agosto entra in vigore l’orario estivo (7 ore e 12 minuti con l’obbligo di compresenza dalle ore 09.00 alle ore 13.00). Nelle more della definizione rispetto ai buoni pasto da parte del CdA si fa presente che da oggi non sarà più inserita la pausa pranzo (stacco obbligatorio P30M) da parte dell'U.O. Gestione presenze e trattamento accessorio.

Chiarimenti in ordine alle prestazioni lavorative in smart working e precisazioni riguardo all'applicazione dell'art. 26 del DL n. 18/2020 "Cura Italia"

Decreto Legge 17/036/2020 n. 18 "Cura Italia" - Adempimenti relativi agli artt. 24, 25 e 26


Ai fini della fruizione del congedo di cui all'art. 25 potrà essere utilizzato il modulo, in formato editabile, di seguito pubblicato.

- Circolare n. 26997;

- Modulo.

Avviso per i dipendenti che prestano l'attività lavorativa in modalità Smart Working - Pausa Pranzo

In considerazione del sovraccarico della rete durante la pausa pranzo, tenuto conto che per la prestazione di attività lavorativa con la modalità smart working non si fruisce di buono pasto, si ritiene di poter semplificare le operazioni di timbratura della suddetta pausa, nelle giornate con orario ordinario superiore alle 6 ore. Per quanto sopra, anche in considerazione della maggiore flessibilit, in questo momento di emergenza, si dispone che il suddetto personale timbri esclusivamente l'entrata e l'uscita dal servizio. Sarà cura dell'U.O. Gestione Presenze e trattamento accessorio inserire il codice PM30 ( recupero psico fisico senza attribuzione di buono pasto) in luogo della pausa pranzo

                                                                                          Il Dirigente dell’Area Risorse Umane

                                                                                            Dott. Sergio Casella