Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

L’ordine del discorso sulle migrazioni. Manipolazioni fra politica, storia e diritto all’informazione

11-dic-2017

 

Nell'ambito delle iniziative di avvicinamento alla sessione del "Tribunale permanente dei Popoli", che si terrà a Palermo dal 18 al 20 dicembre del 2017, il 15 dicembre a S. Antonino si svolgerà un laboratorio da 3 CFU da convalidare fra le attività formativa a scelta dello studente, dal titolo: "L’ordine del discorso sulle migrazioni. Manipolazioni fra politica, storia e diritto all’informazione"

Il laboratorio, della durata di 20 ore, è rivolto agli studenti dei corsi di laurea L20 in Scienze della comunicazione per i media e le istituzioni e Scienze della comunicazione per le culture e le arti e della L37 (Sviluppo economico e cooperazione internazionale – Sviluppo economico, cooperazione internazionale e migrazioni). Oltre alle sedute del Tribunale, il laboratorio prevede una giornata preparatoria, che si svolgerà venerdì 15 dicembre nella sede della Scuola di lingua italiana per Stranieri dell’Università di Palermo (complesso di S. Antonino). Il seminario di apertura ha l’obiettivo di affrontare, da punti di vista diversi, uno dei temi sottesi alla sessione palermitana del Tribunale dei Popoli, ossia quello della manipolazione del discorso pubblico sulle migrazioni. Tale manipolazione, che coinvolge non soltanto il mondo politico ma anche quello dell’informazione, pare negli ultimi tempi (come mostrano le polemiche sui soccorsi in mare dei migranti da parte delle ONG) sconfinare nella distorsione dei fatti allo scopo di trasformare il fenomeno migratorio in un fenomeno legato alla sicurezza sociale più che ai diritti umani.

Numero massimo di partecipanti previsti: 50

 

Per iscriversi, scrivere a giuseppe.paternostro@unipa.it e in copia salvatore.squillaci@unipa.it

 

Per il programma completo scraica il pdf: L'ordine del discorso sulle migrazioni